Connect with us

Appuntamenti

L’accoglienza produce arte e innovazione

Montesano e Specchia: 40 ragazzi provenienti da Bulgaria, Grecia, Malta, Spagna e Italia realizzeranno attività artistiche insieme ai giovani migranti, riqualificando aree pubbliche

Pubblicato

il

Una serie di iniziative per favorire l’integrazione dei giovani migranti ospiti del Centro di Accoglienza di Montesano Salentino, attraverso un progetto Erasmus Plus e un innovativo protocollo di intesa siglato tra Seyf (South Europe Youth Forum) e il Comune. Conferenza stampa venerdì 24 marzo alle ore 12, presso l’aula consiliare del Comune di Montesano.


In un momento storico in cui i populismi europei costruiscono una narrativa del terrore e dell’invasione, le realtà locali decidono di fare rete per costruire sinergie per valorizzare al massimo il capitale umano rappresentato dai giovani richiedenti asilo ospiti nei centri di accoglienza salentini.


È il caso di Montesano Salentino dove Seyf, ente gestore del Centro di Accoglienza che ospita giovani migranti richiedenti asilo e protezione internazionale, ha siglato con l’amministrazione un innovativo Protocollo di Intesa. Il Protocollo prevede la realizzazione di attività di volontariato e pubblica utilità svolte dai giovani migranti che favoriscano l’integrazione dei ragazzi nella comunità, l’accrescimento e il riconoscimento delle competenze acquisite durante la loro permanenza nel centro di accoglienza.






Tale iniziativa si inserisce una programmazione comunitaria ampia che cerca di promuovere lo sviluppo locale e la costruzione di una comunità più aperta e inclusiva: 40 giovani provenienti da Bulgaria, Grecia, Malta, Spagna e Italia realizzeranno attività artistiche insieme ai giovani migranti, riqualificando aree pubbliche messe a disposizione dei Comuni di Montesano Salentino e Specchia.


Le attività sono realizzate da Seyf all’interno del progetto Home cofinanziato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani nell’ambito de programma Europeo Erasmus Plus, in collaborazione con i Comuni di Montesano Salentino e Specchia e con la supervisione artistica di FlabArts.


Siamo felici del cambiamento positivo che, lentamente, stiamo producendo”, dichiarano dalla Seyf, “abbiamo trovato istituzioni sensibili e lungimiranti che hanno compreso il valore aggiunto dell’accoglienza e abbiamo accanto a noi giovani appassionati che desiderano costruire un mondo più inclusivo e maggiormente consapevole delle sfide della società contemporanea”.


Appuntamenti

Zollino: le donne salveranno il mondo

Dal 5 ottobre la rassegna “Gaia” a cura del Laboratorio Urbano To Kalò Fai dedicata alle donne che lottano per l’ambiente

Pubblicato

il

Gaia- le donne salveranno il mondo” è il titolo della rassegna di tre giorni che il Laboratorio Urbano To Kalò Fai di Zollino dedica alle donne che lottano per la salvaguardia dell’ambiente, adottando linguaggi differenti ma motivate da un unico obiettivo: la protezione della natura, con annesse integrità degli ecosistemi e capacità rigenerativa di essi, per il bene delle generazioni attuali e future.

La rassegna è sostenuta dal Consiglio regionale della Puglia, nell’ambito dell’avviso pubblico “Futura. La Puglia per la parità”.

Si parte giovedì 5 ottobre, alle 20, con il live painting di Paola Rollo, illustratrice leccese, chiamata a realizzare un murales dedicato alla determinazione delle donne.

Durante la serata, accompagnata dalla cucina etica dello spazio, è possibile ammirare la mostra multimediale “Eroine indigene” della ONG Survival, con fotografie che raccontano la storia di donne indigene impegnate a difendere i loro diritti.

Segue il concerto de “Le Cumbinate”, band composta da sette musiciste – Marta Maggioni, Federica Guido, Marta Mosaico, Sabrina De Mitri, Rossella Di Donna, Elisa Ficarella, Elena Nel Mondo – dal ritmo musicale di cumbia, samba, reggae e molto altro.

Venerdì 6, alle 19,30, si discutono i temi della crisi ambientale e del cambiamento dal basso, insieme a Daniela Spera, farmacista e giornalista ambientale, e ad Ada Martella, anch’essa giornalista e attivista in campo ambientale, impegnata da anni nel progetto “Manu Manu Riforesta”.

Occupata in attività di ricerca in campo oncologico, Spera è stata consulente di parte nell’inchiesta sull’Ilva di Taranto, promuovendo nel 2013 il primo ricorso collettivo alla Corte Europea dei Diritti Umani sul caso Ilva.

Al termine del dibattito, spazio alla musica con lo spettacolo “La Fame nelle Scarpe” della cantautrice salentina Dalila Spagnolo, accompagnata alle tastiere da Luigi Russo e alla batteria da AngeloJapanDe Grisantis.

Infine, domenica 8, alle 10,30, è prevista la piantumazione di un piccolo “Giardino della terra” nell’area verde che circonda il To Kalò Fai (via Repubblica 22 a Zollino), con dediche a donne carismatiche di tutto il mondo che si sono battute per l’ambiente

Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 329 812 0306.

Continua a Leggere

Alezio

Season, l’International Series Festival nel Salento

L’occasione per esplorare il panorama televisivo italiano e scoprire le storie, le tematiche affrontate. A Borgo Terra Rossa, tra Gallipoli ed Alezio, dal 5 all’8 ottobre Toni Servillo, Marco D’Amore, Fausto Russo Alesi…

Pubblicato

il

Season – International Series Festival  si terrà quest’anno fino all’8 ottobre a Borgo Terra Rossa tra i comuni di Gallipoli e Alezio.

L’evento, organizzato da Simona Gobbi prenderà il via giovedì 5 ottobre e sarà dedicato ai protagonisti delle serie TV che porteranno la propria esperienza nel vasto universo della serialità attraverso il dialogo, il confronto e la condivisione.

Tanti i talk in programma che metteranno al centro gli interpreti dal grande carisma e talento come, Toni Servillo, Marco D’Amore, Fausto Russo Alesi.

A parlare ancora di tv e cinema Giorgio Pasotti e Fabio Troiano, e accanto a loro saranno presenti anche i giovani talenti della serialità: Antonio D’Aquino e Giovanna Sannino (Mare fuori), Giovanni Nasta (Viola come il mareSperavo de morì prima, Buongiorno Mamma!, Che Dio ci aiuti).

Sarà l’occasione per esplorare il panorama televisivo italiano e scoprire le storie, le tematiche affrontate attraverso un media che coinvolge un vasto pubblico.

Un talk, poi, avrà come focus la Spagna con alcuni dei protagonisti delle serie più acclamate: Harlys Becerra di “Vis a Vis” Teresa Riott di “Valeria” e Mario De la Rosa di “La Casa di Papel”, con i quali condividere le loro esperienze e riflessioni sul successo globale delle serie spagnole e sul loro impatto sulla cultura popolare.

Queste produzioni, infatti, hanno rapidamente conquistato il cuore degli spettatori di tutto il mondo, diventando una forza dominante nell’industria dell’intrattenimento globale. Oltre a offrire storie coinvolgenti e avvincenti, queste serie ci portano nella ricchezza della cultura spagnola, offrendo uno sguardo autentico sulla vita, l’amore e l’azione nella penisola iberica.

«Season è un’opportunità unica per gli appassionati di serie TV di immergersi in mondi diversi, di esplorare nuove culture e di incontrare alcuni dei volti noti delle serie più iconiche», sottolinea Simona Gobbi, «la manifestazione mira anche a fornire un’occasione di riflessione con gli ospiti su tematiche sociali cruciali, con l’obiettivo di ispirare le giovani generazioni attraverso il loro impatto sul pubblico».

Grande attenzione sarà data anche a personalità che si dedicano a migliorare la vita delle persone e a costruire comunità più forti e solidali con la consegna del “Premio Marlù per il Sociale“.

Per rendere omaggio a una terra che da sempre è location ideale di tanti film e serie tv, Season celebrerà le antiche tradizioni culturali e culinarie con artisti e chef che racconteranno la memoria del territorio, attraverso la loro arte.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Botrugno: focus su prevenzione per il benessere e la salute

In programma giovedì 5 ottobre è organizzato dall’agenzia Cattolica e patrocinato dal Rotary Club Tricase-Capo di Leuca

Pubblicato

il

A Botrugno il primo meeting sulla salute, con focus particolare sulla prevenzione per il benessere e la salute della persona.

L’evento, in programma giovedì 5 ottobre ed organizzato dall’agenzia Cattolica dell’Agente Francesco Mariano, sarà patrocinato dal Rotary Club Tricase-Capo di Leuca di cui Francesco Mariano è socio onorario.

Interverrà quale relatrice la dottoressa Gina Morciano, responsabile malattie rare dell’Ospedale “Card. Panico” di Tricase: seguiranno gli interventi del business manager di Cattolica Assicurazioni, Giampiero Montanaro, ed il responsabile per l’integrazione Sandro Rapacciuolo.

L’evento si svolgerà giovedì 5 ottobre, a partire dalle ore 17,30 presso la sede dell’Agenzia Cattolica in via Nazario Sauro 45/A.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus