Connect with us

Appuntamenti

Martano: 30 anni di Volìa Cazzata

Due weekend di festa, 6 giornate da non perdere! Da quest’anno plastic free e partnership solidale con Io Non Mollo. Pranzo di beneficienza e sei serate di grande musica

Pubblicato

il

Torna, organizzata dall’Associazione Ricreativa Culturale “Cosimo Moschettini”, la Sagra de la Volìa Cazzata, grande festa per una grande sagra che celebra un prodotto autentico, segno e simbolo della nostra terra: l’oliva, o meglio la volìa, che nella tradizione contadina martanese diventa, in questo particolare momento dell’anno, volìa cazzata (oliva schiacciata). Secondo un’antica usanza le olive vengono schiacciate (cazzate) a mano con grossi martelli e lasciate maturare in acqua per circa 15 giorni prima di essere consumate.


Fra gli appuntamenti più attesi dell’autunno salentino, connotata da una spiccata tipicità, arriva, dunque, a Martano, la trentesima volta della Sagra, un’edizione straordinaria per un anniversario importante.


Ogni anno migliaia di persone giungono da tutta la provincia per partecipare all’evento che ha mantenuto nel tempo i valori propri di una sagra, nata per onorare tradizione e buon cibo.


Accanto alle volìe cazzate, sono tanti i prodotti tipici della cucina locale serviti negli stand allestiti sotto una tendocopertura permanente di ben 2.500 metri quadri: pittule, pezzetti di cavallo, arrosti, carne di maiale lessa, fave e cicoreddhe oltre al buon vino e a fiumi di birra fresca.


IO NON MOLLO DAY


Nell’ambito della XXX Sagra de la Volìa Cazzata, una partnership solidale con “Io Non Mollo”, un’associazione di giovani che ha dato vita ad una rete di solidarietà che punta a rendere meno difficile sia affrontare una diagnosi di cancro che il percorso di cura che ne consegue.


Grazie alla generosità di numerosi artisti salentini che hanno aderito all’evento di beneficenza, domenica 13 ottobre, sul piazzale della sagra, “Io Non Mollo Day”, un pomeriggio e una serata musicale di notevole spessore dopo il pranzo di beneficenza.


Altra novità di questa edizione la partnership con Andid, l’Associazione Nazionale dei Dietisti, che proporrà ai bambini delle scuole elementari di Martano un percorso attraverso il cibo della tradizione.


Il pranzo di degustazione, come ogni anno, si svolgerà presso gli stand della sagra e sarà aperto a tutti coloro che vorranno trascorrere il tradizionale pranzo della domenica in compagnia dello staff (prenotazioni entro le 24 di sabato 19: telefonando al 338/7454622, inviando una mail a info@voliacazzata.it o rivolgendosi alle casse durante la manifestazione).


Dal 1996 la Sagra de la Volia Cazzata e la Festa del Risotto di Villimpenta nel mantovano hanno intrapreso un viaggio comune e, grazie al gemellaggio tra le due comunità, nei sei giorni della Sagra si potranno degustare i prodotti della tradizione locale salentina e gli ottimi prodotti della cucina villimpentese.


PLASTIC FREE

L’Associazione “Cosimo Moschettini” di Martano, organizzatrice della Sagra de la Volìa Cazzata, l’Associazione di Promozione Sociale Legambiente «La Poiana», Circolo di Galatina, insieme all’Associazione Sportiva Dilettantistica “Terzo Tempo” di Martano, hanno aderito alla 27esima edizione della campagna nazionale di Legambiente “Puliamo il Mondo 2019”, che ha come scopo la promozione della vivibilità dei luoghi ma anche la tolleranza, la solidarietà e l’integrazione.


“Puliamo il Mondo” si compone di tanti piccoli gesti per la tutela e la valorizzazione dei beni comuni, attraverso il contributo prezioso della cittadinanza attiva, per promuovere la bellezza dei luoghi e la salvaguardia degli stessi.


Da questa edizione Sagra de la Volìa Cazzata sarà plastic free.


IL PROGRAMMA


Venerdì 11: alle 19,30, apertura ufficiale XXX edizione della Sagra de la Volia Cazzata; alle 20,30,  Unite and Love – Reggae Roots Dub; a seguire Lu Rusciu Nosciu, pizzica e musica popolare salentina.


Sabato 12: dalle 10,30, Puliamo il Mondo 2019, 27a edizione della campagna nazionale di Legambiente per la promozione della vivibilità dei luoghi; alle 20,30, dj set; a seguire musica e  divertimento con i Nessuna Pretesa.


Domenica 13, Io Non Mollo Day: alle 13 pranzo di beneficienza; dalle 15, Special Live Battle Special Stage, Accasaccio, Killo, Moinè, Turco; alle 18, dj set, Tom and Clap, La disco avventura; dalle 20, Concert Live, Sud Sound System, La Municipàl, Cesko & Paco Carrieri, Io te e Puccia, Tekemaya, Oscaldo, Ties, Inude, Random Chickens, Folkalore.


Venerdì 18: alle 20,30, pizzica e musica popolare salentina con Consuelo Alfieri e, a seguire, Alla Bua, pizzica e musica popolare salentina.


Sabato 19: dalle 20,30, funk, disco music, swing, rock and roll, soul, jazz, blues, rhythm and blues con i Glorify; a seguire la musica anni 70-80-90 dei Rewind.


Domenica 20: dalle 13, pranzo di degustazione, pranzo con menù fisso al costo di 15 €  (prenotazioni entro le ore 24 di sabato 19 ottobre, al numero 338/7454622, o con una mail a info@voliacazzata.it o rivolgendosi alle casse durante la manifestazione); alle 20,30, dj set rock italiano e vintage, balli di gruppo e liscio; a seguire, musica anni 60/70 e cover italiane con Gli Avvocati Divorzisti.


Appuntamenti

Nasce “La Pecora Nera”: nuova associazione culturale

La nuova associazione “La Pecora Nera” sarà presentata venerdì 25 settembre presso l’Open Space del Comune di Lecce, in piazza Sant’Oronzo. L’obiettivo sarà promuovere l’interculturalità

Pubblicato

il

Nasce la nuova associazione “La Pecora Nera”, costituita da mediatori culturali che hanno intenzione di promuovere l’interculturalità, organizzando e promuovendo eventi culturali, convegni, mostre e corsi. La conferenza stampa di presentazione avverrà venerdì 25 settembre alle 11 presso l’Open Space di Lecce, in piazza Sant’Oronzo.

In quell’occasione si daranno tutte le informazioni riguardanti l’associazione e i suoi fondatori, e verranno presentate tutte le attività che animeranno il nuovo centro nella sua sede in via degli Acaya 10/a di Lecce.

L’inaugurazione della sede e l’apertura al pubblico è in programma per domenica 27 settembre alle 18.

Ulteriori dettagli saranno forniti durante la conferenza stampa.

 


 


Continua a Leggere

Appuntamenti

“Cinque donne e un arancino”: il libro di Catena Fiorello presentato a Vignacastrisi

Catena Fiorello domenica 27 settembre alle 19 in piazza Umberto I a Vignacastrisi presenterà il suo ultimo libro “Cinque donne e un arancino”, nell’ambito della rassegna “Incontri d’Autore”, organizzata dal Comune di Ortelle e dalla Biblioteca “Maria Paiano”

Pubblicato

il

«Questo libro è un omaggio alle donne della mia terra e di tutto il mondo, sempre così forti e determinate, capaci di rialzarsi e portare in salvo la nave che sta affondando». Queste le parole di Catena Fiorello che domenica 27 settembre alle 19 in piazza Umberto I a Vignacastrisi presenterà il suo ultimo libro “Cinque donne e un arancino,nell’ambito della rassegna “Incontri d’Autore”, organizzata dal Comune di Ortelle e dalla Biblioteca “Maria Paiano”.


Il libro, di cui già abbiamo reso noto in altri appuntamenti, segue le avventure di cinque donne di indole ed età diversa che, attraverso l’apertura di una rosticceria nel piccolo paese di Monte Pepe, riprendono in mano la propria vita, e rappresenta la sintesi di una lezione che Catena Fiorello trasmette con gioia viva, euforia quasi infantile: l’urgenza di fare da sé, di non preoccuparsi del giudizio e dei limiti imposti dalla società o da chissà quale oscuro marchingegno per assecondare il proprio desiderio, combattere per realizzare un sogno.


L’ingresso è libero con mascherina fino a esaurimento posti.
Per informazioni: 329.3173865



Continua a Leggere

Appuntamenti

CONGRESSO: “Approccio multidisciplinare al trauma grave: cosa sta cambiando?”

Il 25 e 26 settembre presso la Sala Conferenze dell’Hotel President di Lecce, si svolgerà il Congresso “Approccio multidisciplinare al trauma grave: cosa sta cambiando?”, a cura del Dr. Giuseppe Pulito e Dr. Giuseppe Rollo, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Lecce e del Comune di Lecce

Pubblicato

il

Nelle giornate del 25 e 26 settembre, presso la Sala Conferenze dell’hotel President di Lecce, si svolgerà il Congresso Approccio multidisciplinare al trauma grave: cosa sta cambiando?, a cura del dr. Giuseppe Pulito e dr. Giuseppe Rollo (Direttori rispettivamente dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione e di Ortopedia dell’Ospedale Vito Fazzi di Lecce), con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Lecce e del Comune di Lecce.

Definire i percorsi diagnostici, terapeutici assistenziali in urgenza ed emergenza, con lo scopo in particolare di individuare per ogni condizione clinica le tecniche di diagnostica per immagini gold Standard per una diagnosi corretta e tempestiva e il successivo trattamento terapeutico con coinvolgimento plurispecialistico.

La partecipazione al congresso è totalmente gratuita e aperta a medici specialisti di: MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE; MEDICINA INTERNA; RADIODIAGNOSTICA;MEDICINA E CHIRURGIA DI ACCETTAZIONE E DI URGENZA; NEUROLOGIA; CHIRURGIA GENERALE; NEUROCHIRURGIA; ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA; ANESTESIA E RIANIMAZIONE; MEDICINA GENERALE (MEDICI DI FAMIGLIA) e INFERMIERI

Per la partecipazione al Congresso sono previsti n. 10 Crediti ECM.
Per informazioni ed iscrizioni è possibile rivolgersi alla segreteria organizzativa Motus Animi: www.motusanimi.com



Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus