Connect with us

Appuntamenti

“Mobbasta rifiuti in campagna!”. Si parte da Tricase

Domenica 23 ottobre (dalle 9), si alzerà l’urlo di protesta contro il fenomeno dei rifiuti abbandonati che inquinano l’ambiente e deturpano il paesaggio salentino. L’iniziativa di “dissenso” è organizzata da Terrarossa, CleanUp e Masseria Nonno Tore e patrocinata dall’amministrazione comunale di Tricase

Pubblicato

il

Mobbasta rifiuti in campagna!” è un’iniziativa di dissenso ma anche un momento di partecipazione e presa di coscienza che proponiamo alla comunità di Tricase», spiega Daniele Sperti, socio fondatore di Cooperativa Sociale Terrarossa.


«La scelta di intervenire proprio sulla strada provinciale 313 non è casuale» aggiunge Sperti, «via del Mito, infatti, rappresenta la porta d’accesso a una zona di notevole pregio naturalistico, paesaggistico e storico culturale. Unico Biotopo Bosco delle Vallone, chiesa dei diavoli, masseria del Mito, Torre del Sasso sono solo alcuni dei siti che rendono quest’area unica di notevole interesse. Meta di camminatori locali, viaggiatori e pellegrini è tappa immancabile degli eventi di fruizione sostenibile del territorio che la Cooperativa organizza dal lontano 2011, sempre con le stesse difficoltà: raccogliere i rifiuti disseminati lungo strade, sentieri, antiche vie mulattiere e di pascolo, prima di poter accogliere, dignitosamente, avventori locali e viaggiatori».


«Nonostante tutte le iniziative organizzate dai nostri volontari, per la bonifica delle zone rurali, marittime e cittadine, molto c’è ancora da fare per ripulire le menti di certe persone», afferma Gabriele Vetruccio, presidente dell’associazione CleanUp Tricase che assicurerà un importante supporto organizzativo all’iniziativa: «Nascono, in tutto il Salento, sempre nuovi gruppi di persone che si uniscono per raccogliere anziché buttare, al fine di convincere i cittadini a non sporcare, il che è davvero molto positivo. Ma è ancora lungo il percorso da fare tant’è che continuiamo a rilevare sempre nuove mini e maxi discariche e rifiuti abbandonati dappertutto, a riprova del malcostume e della scarsa sensibilità ambientale di alcuni incivili».


«Si parla molto spesso, e da tempo ormai, della C.da del Mito come area vocata ad un turismo responsabile e di qualità e i numeri ci confermano un trend in crescita. Ce ne accorgiamo perché viviamo quotidianamente la contrada, sempre più meta di camminatori locali e forestieri, e perché ospitiamo un numero sempre crescente di visitatori provenienti da ogni parte del mondo, che scelgono il nostro Agriturismo», aggiunge orgoglioso Carlo Panico di Masseria Nonno Tore, «di contro assistiamo ad una forza di segno opposto, quella di chi puntualmente dissemina rifiuti di ogni genere indisturbatamente».


«È ora di invertire la rotta» afferma Serena Ruberto, assessore all’ambiente del comune di Tricase. «L’amministrazione intende sostenere iniziative di sensibilizzazione come questa ma anche intraprendere un’importante azione repressiva dei reati ambientali. Lo farà mettendo in campo risorse ingenti per l’installazione già finanziata delle foto trappole e anche mediante un più incisivo impegno delle unità di Polizia Municipale e Protezione Civile che l’Ente ha incrementato di recente».


«Non possiamo che fare fronte comune», conclude Daniele Sperti di Terrarossa «auspicandoci che tutte gli Enti preposti facciano il loro dovere affianco alle associazioni e agli Enti del terzo settore coinvolti. Anche la Polizia Provinciale, che ha competenza sui reati ambientali, potrebbe supportare ulteriormente la causa sul nostro territorio comunale. Speriamo si possano presto riattivare anche le Guardie Ecologiche Volontarie, come deciso in seno alla Consulta provinciale per l’ambiente, a cui la Cooperativa aderisce da tempo. Non solo educazione e sensibilizzazione ambientali nelle piazze e nelle scuole, ma anche un sistema coeso di deterrenza e repressione, che possa ridurre un problema vecchio e diffuso in tutto il Salento e che ha a che fare con gli adulti. Lo dobbiamo ai nostri figli; loro si attenti e sensibili osservatori, che non vorrei mai abituassero i loro sguardi critici alla bruttezza del degrado ambientale e all’inquinamento diffuso. Fenomeni che hanno a che fare con la loro e la nostra salute e anche con un’idea di sviluppo sostenibile che abbiamo bisogno di perseguire a tutti i costi. Mobbasta rifiuti in campagna! E pure sulla costa, aggiungerei già ché ci siamo».

L’appuntamento, per una mattinata di bonifica e socialità, è per le ore 9 di domenica 23 ottobre, presso Masseria Nonno Tore a Tricase, strada provinciale 313, km 1. «Accorrete numerosi e portate con voi figli, nipoti, zii, cugini, e perché no? anche i nonni!», l’appello degli organizzatori, «raccoglieremo i rifiuti sparsi lungo la strada».


In sicurezza, grazie all’ausilio della Polizia Municipale e della locale Protezione Civile che, istituendo una Zona 30 e presidiando le operazioni, limiteranno la velocità dei mezzi in transito per tutta la durata dell’iniziativa. Lungo il percorso le tappe di ristoro e convivialità. Guanti, ulteriori ausili e la collaborazione della Ditta incaricata per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti accatastati dai volontari verranno messi a disposizione dall’amministrazione, che patrocina l’iniziativa.


«A noi non resta che indossare un abbigliamento comodo e partecipare con tanta buona volontà», l’invito, non mancate!



Appuntamenti

Disturbo dello spettro autistico e neurodivergenza, convegno con gli Amici di Nico

Nel corso della giornata verranno descritti gli interventi evidence based e gli approcci innovativi nella diagnosi, nel trattamento e nel supporto all’Autismo

Pubblicato

il

Nell’ambito del Convegno Disturbo dello Spettro Autistico e Neurodivergenza”, in programma sabato 15 giugno, presso le Officine Cantelmo a Lecce, verrà affrontato il disturbo dello spettro autistico lungo l’arco di vita, dall’identificazione precoce, all’infanzia e adolescenza, fino all’età adulta.

Saranno presentate le evidenze scientifiche aggiornate in merito alla valutazione e al trattamento terapeutico e farmacologico grazie alla presenza di un panel di esperti e ricercatori.

A prendere la parola saranno il Prof. Roberto Keller, Specialista in Psichiatria Responsabile Centro Regionale per l’Autismo Piemonte e autore di molteplici pubblicazioni a livello nazionale e internazionale; la Dott.ssa Patrizia Ventura, Specialista in Neuropsichiatria Infantile presso il Policlinico di Bari, Referente Società Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza Sezione Apulo Lucana e componente del Tavolo Tecnico Autismo Regione Puglia; il Prof. Andrea De Giacomo, Specialista in Neuropsichiatra Infantile, Direttore della Scuola di Specializzazione NPI Università di Bari; il Dr Angelo Massagli, Specialista in Neuropsichiatria Infantile e Neurologia, membro del Panel di Esperti nella stesura delle Linee Guida per l’Autismo ISS 2023.

L’incontro promosso da “Amici di Nico” è rivolto a pediatri e medici di base, psichiatri, neuropsichiatri, psicologi, psicoterapeuti, infermieri, logopedisti, terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva, ai tecnici della riabilitazione psichiatrica, agli educatori, ai pedagogisti, agli assistenti sociali, agli insegnanti di ogni ordine e grado, a tutti gli operatori socio-sanitari, ai genitori e agli studenti delle facoltà di Medicina, Psicologia, Scienze dell’Educazione e delle professioni Sanitarie.

Nel corso della giornata verranno descritti gli interventi evidence based e gli approcci innovativi nella diagnosi, nel trattamento e nel supporto all’Autismo.

I Relatori presenteranno i loro contributi nel campo delle neuroscienze, della valutazione, dell’educazione inclusiva, delle strategie di comunicazione e pianificazione nella transizione dall’età evolutiva all’età adulta.; l’obiettivo sarà quello di creare, all’interno del modello teorico bio-psico-sociale, uno spazio di aperto confronto tra relatori e partecipanti.

Inoltre, saranno approfondite le più recenti evidenze, condivise dalla Comunità Scientifica Mondiale, in merito alla valutazione e al trattamento del disturbo dello spettro autistico lungo l’arco di vita. Saranno confrontati i diversi profili neuropsicologici e le diverse prospettive riguardanti i correlati eziopatogenetici, gli strumenti per la diagnosi differenziale e l’identificazione precoce e tardiva, in età evolutiva e adulta.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Ore 8.30 Introduzione e apertura dei lavori

Dott.ssa Giovanna Di Carlo  – Psicologa Psicoterapeuta, Analista del Comportamento Bcba

Ore 8.45 Presentazione Nuove Linee Guida Autismo ISS – 2023

Dr. Angelo Massagli – Neuropsichiatra Infantile

Moderatori : Dr. Marco De Toffol Psichiatra – Dott.ssa Mariantonietta Vergine Psichiatra

Ore 9.30 Equivalenti psicopatologici, presentazioni cliniche e terapie farmacologiche delle comorbidità psichiatriche in ASD adulti

Prof. Roberto Keller Psichiatra

Ore 11.15 Coffe Break

Ore 11.30 Disturbi di personalità e autismo: diagnosi differenziale e co-occorrenza nell’adulto – Sessualità

Prof. Roberto Keller Psichiatra

Ore 12.45  Discussioni

Ore 13.00  Pausa Pranzo

Moderatori Prof. Andrea De Giacomo Neuropsichiatra Infantile – Dott.ssa Chiara Pedaci Neuropsichiatra Infantile

Ore 14.00 Disturbo dello spettro autistico in età evolutiva: inquadramento nosografico, principali  manifestazioni cliniche, differenze di genere, principali comorbidità, diagnosi differenziale

Dott.ssa Patrizia Ventura Neuropsichiatra Infantile

Ore 15.45 Coffe Break

Ore 16.00 Trattamento farmacologico delle principali comorbidità

Dott.ssa Patrizia Ventura Neuropsichiatra Infantile

Ore 17.45 Discussione e conclusioni

Ore 18:15 Questionario ECM

Ore 18:30 Fine Lavori

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tutela dell’ambiente a 50 anni dall’affondamento della Cavtat

Domani, dalle ore 19,30, incontro presso il Palazzo della Cultura di Poggiardo organizzato dall’associazione politico culturale Pharos

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Pharos organizza un incontro nel quale sarà possibile ascoltare il racconto in prima persona della vicenda-Cavtat da parte del protagonista, all’epoca pretore della Città di Otranto, il Senatore Alberto Maritati a 50 anni esatti dall’affondamento.

L’appuntamento per domani, venerdì 14 giugno, alle ore 19,30, presso il Palazzo della Cultura di Poggiardo.

Nell’estate 1974 a poche miglia al largo di Otranto, la nave cargo iugoslava Cavtat affonda per una collisione con un’altra nave, la bananiera Lady Rita. Uno spiacevole incidente nel quale nessun essere umano perde la vita ma dagli effetti potenzialmente gravi e dannosi per l’ambiente naturale: nel carico imbarcato, infatti, ci sono 906 bidoni di piombo organico, utilizzato come antidetonante e additivo della benzina, pericolosissimo.

In un’epoca nella quale non era ancora così sentito il tema ambientale ed il diritto in materia – inserito in Costituzione con modifica dell’art.9 avvenuta solo nel 2022 – è grazie alla capacità del pretore Maritati che si impegna in un’avvincente impresa e con tutti gli strumenti che le leggi consentivano, sostenuto da stampa e da opinione pubblica in particolar mondo giovanile, che viene evitato un disastro ambientale in una vera e propria corsa contro il tempo.

L’associazione Pharos, operante da circa un anno nel territorio poggiardese, promuove con quest’evento il terzo appuntamento del seminario politico formativo iniziato nel settembre scorso con la partecipazione del Sen. Giovanni Pellegrino e proseguito con l’incontro con il Sen. Giorgio De Giuseppe.

Nel corso dell’iniziativa di venerdì patrocinata dalla Provincia di Lecce, da Unisalento, dal Parco Naturale Regionale “Costa Otranto S.Maria di Leuca e Bosco di Tricase e dai Comuni di Poggiardo e di Otranto, dopo i saluti del Sindaco di Poggiardo Antonio Ciriolo e degli altri ospiti istituzionali, il Sen. Alberto Maritati dialogherà con la Sen. Maria Alessandra Gallone la quale ha avuto un ruolo molto importante nel percorso parlamentare per l’inserimento della tutela dell’Ambiente in Costituzione e con il Prof. Giuseppe Piccioli Resta che in particolare affronterà il tema della salvaguardia della biodiversità marina.

Concluderà il Sen. Francesco Bruni, Sindaco di Otranto, Città la cui comunità, che in quella vicenda che tenne l’opinione pubblica internazionale col fiato sospeso, sostenendo l’azione dell’allora pretore Maritati, diede esempio di rispetto del creato e di tutela ambientale.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Ugento: Notte in musica tra i filari

Domani dalle 21,30, da Orti abitati, dj set di Vuelta in consolle cocktail a base di gin prodotti in Salento

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Notte in musica tutta da ballare domani, venerdì 14 giugno, da Orti abitati, a Ugento (sp 325, svincolo via San Pantaleo): a partire dalle 21,30, risuoneranno le selezioni musicali dal vivo con il dj set di Vuelta in consolle.

Un sound elegante e ricco di contaminazioni, fra relax e divertimento, nella magica cornice dei filari di melograni e dell’uliveto illuminato.

Accompagnano la serata cocktail a base di gin prodotti in Salento, con botaniche raccolte nella zona di Otranto, Porto Badisco e nell’area del Leccese.

Posti limitati.

Info e prenotazioni ai numeri: 328.6516521 – 339.4239357.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus