Connect with us

Alessano

#ogniuomoèmiofratello

Il giorno dell’Epifania  a Lecce, un grande corteo per le vie della città barocca che unisce sotto l’unico slogan “Sicuri di essere umani” richiedenti asilo, organizzazioni e diocesi locali, Comuni e liberi cittadini

Pubblicato

il

Il “Coordinamento leccese contro il Decreto sicurezza si prepara a scendere in piazza per ribadire il “no” alle “politiche discriminatorie introdotte dal Governo nei confronti dei cittadini stranieri” e all’indifferenza dell’Europa “nei confronti delle Ong che salvano vite umane, come nel caso della nave Sea-Eye con 49 persone a bordo che ormai da oltre dieci giorni naviga nel Mediterraneo in condizioni impervie senza che un solo porto europeo abbia consentito lo sbarco“.

Il giorno dell’Epifania  Lecce, un grande corteo per le vie della città barocca che unisce sotto l’unico slogan “Sicuri di essere umani” richiedenti asilo, organizzazioni e diocesi locali, Comuni, liberi cittadini con l’obiettivo di far conoscere le conseguenze umanitarie di politiche simili, in aperto contrasto con lo spirito natalizio, i principi di solidarietà e pace.

Una giornata importante in un giorno simbolico nella rappresentazione della natività, con l’arrivo dei Re Magi, che avrà il suo culmine in Piazza Duomo (grazie al sostegno della diocesi di Lecce) – dove quest’anno è stato allestito il Presepe.

La rappresentazione della natività è il simbolo di questa campagna di informazione per far conoscere le conseguenze dell’entrata in vigore del nuovo testo sull’immigrazione voluto dal Governo. Oggi il “Bambin Gesù” non potrebbe restare nella grotta perché verrebbe immediatamente espulso ai sensi del Decreto sicurezza. Lo stesso accadrebbe ai Re Magi che sarebbero stati respinti al loro arrivo.

Molteplici iniziative si sono svolte nei comuni della provincia nel periodo delle festività natalizie – in particolar modo nei presepi e nelle parrocchie – e condivise sui canali social con l’hashtag #sicuridiessereumani e #ogniuomoèmiofratello.

Le iniziative si sono svolte a Galatina, Acquarica di Lecce, Diso, Sternatia, Lequile, Caprarica, Trepuzzi, Alessano, Surbo, Salve, Arnesano, Leverano, San Pietro Vernotico, Castiglione d’Otranto, Campi Salentina, Sogliano, Tricase, Castrignano De’ Greci, Patù, San Cassiano, Lizzanello e Lecce.

Significativa quella di Cavallino domenica 23 dicembre (foto grande in alto): nella chiesa Santissima Maria Assunta i Re Magi, giunti in anticipo, sono stati rappresentati dai ragazzi ospiti nei progetti di accoglienza, mettendo in scena la loro “incredulità” di fronte alla natività sgomberata nella grotta parrocchiale.







Un messaggio forte e deciso, che unisce tante differenti realtà del territorio, laiche e religiose. Lasciare per strada o alla deriva persone, famiglie e bambini non è un gesto umano. Chi lo sostiene è complice.

Appuntamento domenica 6 gennaio a Lecce, vicino Porta Napoli, alle ore 16.


All’intera campagna di sensibilizzazione, promossa dal “Coordinamento leccese contro il Decreto sicurezza”, hanno aderito Link, Uds, Caritas, Coop.Rinascita, Rete Antirazzista, Casa della Carità, Gus, Arcigay, Philos, Arci Lecce, Missionari Comboniani, LeA, Lecce Bene Comune, Casa delle Donne, Insegnanti Cpia, Agedo, Cgil, Anpi, Amis Onlus, Pax Christi.




Alessano

Capo di Leuca e Serre Salentine: tre milioni per 23 progetti

Cantierizzati dai Comuni i 23 progetti finanziati dal Gal

Pubblicato

il

Tutti i Comuni del comprensorio del G.A.L. “Capo di Leuca”, destinatari di un finanziamento pubblico nell’ambito del PAL “il Capo di Leuca e le Serre Salentine” – PSR PUGLIA 2014-2020 – Mis. 19 “Sostegno allo Sviluppo Locale Strategia di Tipo Partecipativo” – Sottomisura 19.2, hanno avviato le procedure per la cantierizzazione dei progetti finanziati

L’importo pubblico complessivamente assegnato dal GAL ai Comuni dell’area LEADER ammonta ad oltre 3 milioni di euro. Tali somme verranno utilizzate per la valorizzazione dei beni culturali e del patrimonio artistico del territorio e, più in generale per la riqualificazione dei centri urbani.

Nel dettaglio, con l’Azione 1 “I Monumenti e la Cultura del Capo di Leuca”- Intervento 1.1 “Recupero e Valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale“, sono 13 le Amministrazioni comunali che hanno avviato o sono in procinto di avviare i lavori. Si tratta di iniziative di recupero e funzionalizzazione di immobili e beni di interesse artistico, storico e archeologico, legati alla tradizione culturale dell’area, interventi in siti da destinare a piccoli musei, teatri, archivi, mostre, esposizioni, centri di aggregazione e integrazione sociale, centri di documentazione e di esposizione dedicati alle tradizioni, agli usi, ai costumi e al sentimento religioso.

Nel dettaglio, gli interventi riguardano i seguenti beni:

Comune Intervento 1.1
Morciano di Leuca Chiesa di Santa Maria di Leuca del Belvedere (Leuca Piccola) e suoi sotterranei
Alliste Castello Baronale nella frazione di Felline
Tiggiano Torre Nasparo e area circostante
Racale Palazzo D’Ippolito, Museo-Laboratorio dell’Emigrazione delle Serre Salentine
Montesano Salentino Palazzo Bitonti
Casarano Sedile e Torre dell’Orologio di Piazza San Giovanni
Ugento Torre e area circostante marina di Torre Mozza
Gagliano del Capo Frantoi ipogeo di via Novaglie
Specchia Castello Risolo
Taurisano Palazzo Ducale Lopez Y Royo
Presicce-Acquarica Castello Medioevale Piazza San Carlo
Matino Frantoio Ipogeo” di Via Libertà
Melissano Ex Chiesa di Sant’Antonio, oggi Centro Culturale “Quintino Scozzi”

Con l’Azione 2 “Fruibilità del Capo di Leuca” – Intervento 2.1 “Infrastrutture su Piccola Scala per qualità della vita e per il turismo” sono 5 i progetti finanziati dal GAL ad altrettante Amministrazioni comunali. I progetti mirano alla riqualificazione di slarghi, cortili, spazi pubblici ubicati nelle immediate vicinanze di beni di interesse culturale, religioso, artistico, archeologico, anche mediante l’utilizzo di tecnologie innovative, integrate con i materiali e le tipologie costruttive tipiche del posto. Gli interventi riguardano i seguenti Comuni:

Comune Intervento 2.1
Ruffano Piazza Carmelitani nella frazione di Torrepaduli
Castrignano del Capo Piazza degli Eventi Marina di Leuca
Corsano Slargo antistante la cappella di San Biagio
Presicce-Acquarica Slargo antistante l’ex Convento degli Angeli
Taviano Teatro all’aperto nel Parco Jonico presso la Marina di Mancaversa

Infine, con l’Azione 3 “Servizi per la Popolazione Rurale nel Capo di Leuca” – Intervento 3.1 “Mercati Locali della Qualità” le 5 Amministrazioni comunali finanziate, hanno intrapreso il recupero e la valorizzazione dei mercati coperti e rionali, ancora oggi presenti in alcune realtà del Capo di Leuca:

Comune Intervento 3.1
Miggiano Mercato Coperto ubicato nei pressi del Quartiere Fieristico
Salve Mercato rionale di Piazza Matteotti
Tricase Mercato rionale presso le Lamie della frazione di Depressa
Alessano Mercato Coperto di via Rimembranze
Patù Mercato rionale presso Piazza Lorenzo e Angelica Valiani marina di San Gregorio
Continua a Leggere

Alessano

Fumo nero in cielo: fiamme nell’ex manifattura di Alessano

Pubblicato

il

Fiamme nell’edificio dell’ex manifattura di Alessano.

Un vasto incendio è divampato nella mattinata di oggi nella struttura, al momento in disuso, che si colloca a ridosso della strada statale 275, al confine col territorio tricasino.

Sul posto i vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase. Una grande nube di fumo nero si è levata nell’aria. Ignote al momento le cause dell’accaduto.

L’edificio, sul quale è in programma un intervento di recupero, è al momento in disuso.

Seguono aggiornamenti.

Foto Marco Casciaro

Continua a Leggere

Alessano

Amministrative: l’affluenza live dai Comuni

Pubblicato

il

È l’ora delle amministrative per Comuni della provincia di Lecce. Alle urne i cittadini di Alessano, Alliste, Cannole, Caprarica di Lecce, Castrignano del Capo, Cavallino, Collepasso, Diso, Gallipoli, Lizzanello, Melissano, Nardò, Nociglia, Patù, Poggiardo, Sanarica, Specchia, Taurisano, Taviano, Trepuzzi ed Ugento.

Clicca qui per i dati live. Cannole il Comune con maggiore affluenza, Taurisano quello con meno accessi alle urne.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus