Connect with us

Appuntamenti

Salento in tv: arriva la puntata di Sereno Variabile

Osvaldo Bevilacqua accompagna gli spettatori di Raidue alla scoperta della Terra d’Arneo

Pubblicato

il

Il Salento nuovamente protagonista di Sereno Variabile, la popolare trasmissione di viaggi e turismo di Rai2 condotta da Osvaldo Bevilacqua.


Un viaggio emozionale alla scoperta di luoghi, sapori, tradizioni della Terra d’Arneo, che può contare su numerosi attrattori di rilevanza naturalistica, culturale, spirituale, oltre che luogo di produzioni enogastronomiche d’eccellenza.


La puntata, promossa e commissionata dal GAL Terra d’Arneo andrà in onda sabato 26 settembre alle ore 17.10 su Rai2.


sereno variabileLa cartolina di apertura è affidata alla presentazione dell’anima rurale di questo territorio, sospeso tra terra e mare, e quindi al tradizionale rito della vendemmia settembrina. Alla ricerca di curiosità, il noto conduttore visiterà un frantoio ipogeo, preziosa opera di archeologia industriale, e sarà poi ospite di una masseria didattica, dove ogni giorno bambini e ragazzi si confrontano con le antiche lavorazioni artigianali. Il tour procede con una tappa negli affascinanti centri storici dei comuni dell’entroterra, per esaltarne le bellezze architettoniche e per scoprire le tradizioni religiose e popolari, fortemente radicate nella cultura locale. Qui l’incontro con alcuni personaggi locali ci fornirà numerosi spunti per una vacanza anche fuori stagione.

Per non tralasciare l’enorme patrimonio naturistico e culturale che si sviluppa lungo le nostre coste, la sosta presso una torre costiera di recente ristrutturazione adibita a sede museale. Si ritorna poi nel contesto rurale per visitare una villa-masseria che alla bellezza architettonica associa una eccellente produzione di prodotti caseari. A completare il ricco programma delle riprese, la visita ad una raffinata residenza agrituristica e la presentazione di piatti tipici a base di prodotti di terra e di mare a cura di docenti e alunni dell’Istituto alberghiero.


SERENO variabileA chiudere questo viaggio ideale si torna a parlare di vino, fiore all’occhiello di una produzione che annovera ben cinque DOC e alcuni dei vitigni più famosi a livello mondiale. Tra le testimonianze più preziose di questa antica tradizione, gli oggetti conservati all’interno dei tre musei del vino di Terra d’Arneo.


 “Abbiamo affidato ancora una volta il racconto del nostro territorio ad una delle più longeve e fortunate trasmissioni televisive del settore turismo, certi che l’immagine della Terra d’Arneo e di tutti i suoi nove comuni sarà adeguatamente veicolata sul piccolo schermo”, afferma Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo,Gli occhi sono puntati sulle nostre eccellenze, su un’offerta territoriale di qualità ma spesso frammentaria che ha bisogno di essere conosciuta e messa a sistema”,  continua Durante. “Infine, ma non ultimo, è importante dare contezza dei risultati del nostro operato, supportare piccoli e grandi imprenditori e tutte quelle realtà che lavorano per far crescere questo territorio facendo squadra e perseguendo obiettivi comuni”.   


Appuntamenti

Tricase: Equinozio d’Autunno con la Culonna di Tutino

Anche quest’anno l’associazione La Culonna assegnerà il premio Equinozio d’Autunno, il settimo, ad una personalità del nostro territorio che si sia distinta nel corso della sua attività culturale. Appuntamento nella rinnovata e suggestiva cornice del castello di Tutino, venerdì 24 settembre alle ore 20

Pubblicato

il

Appuntamento con l’Equinozio d’Autunno, organizzato da “La Culonna” , un’occasione per soddisfare la finalità che, fin dalla sua fondazione, l’associazione si è data: quella di crearsi uno spazio in cui tradizione e cultura trovino opportunità di espressione, di divulgazione e di stimolo.

Ecco che, ormai da più di vent’anni, La Culonna propone “Riti e Sapori intorno al Menhir”, e con lo stesso spirito realizza l’evento “Incontro con l’arte nell’equinozio d’autunno”, con l’assegnazione di un premio a chi si è reso meritevole di un riconoscimento.

Nei sei anni passati il premio è stato assegnato a Graziano Gala, a Roberto Esposito, ad Alfredo De Giuseppe, a Luigi Nicolardi, a don Jonatan De Marco e a Maristella Martella, toccando evidentemente tutti i campi dell’arte, della cultura e dell’impegno sociale.

Anche quest’anno l’associazione La Culonna assegnerà il premio Equinozio d’Autunno, il settimo, ad una personalità del nostro territorio che si sia distinta nel corso della sua attività culturale.

Durante la serata, allietata dal gruppo musicale Glorify, vi saranno delle letture di opere del premiato, affidate alla maestria narrante, come sempre, di Pasquale Santoro.

Tutto questo nella rinnovata e suggestiva cornice del castello di Tutino, venerdì 24 settembre  alle ore 20.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Le note di Saint-Saens a Palazzo Gallone

Domani a Tricase il duo Licchetta-Sequestro chiude il Festival Cameristico Internazionale del Capo di Leuca

Pubblicato

il

Domani, domenica 19 settembre, a Tricase, presso Palazzo Gallone, alle 20.30, ultimo appuntamento del primo Festival Cameristico Internazionale del Capo di Leuca.

Si esibirà il duo Licchetta-Sequestro in una serata interamente dedicata a Camille Saint-Saëns. In programma anche il celebre Carnevale degli Animali, eseguito insieme ad Ester Bano, Cristina Ciura, Cristian Musio, Marco Schiavone, Davide Codazzo, Gianmarco Leuzzi, Giuseppe Scarciglia ed Emanuele Pisanò, voce recitante Donato Chiarello.

Per partecipare ai concerti è necessario esibire il Green Pass all’entrata.

Info: festivaldelcapodileuca@gmail.com
Prenotazioni:
www.eleusiaps.it

Continua a Leggere

Andrano

Andrano ripercorre la storia d’Italia dagli anni ’50 ad oggi

Con la rassegna Aldo Moro: la Storia d’Italia dalla Costituente, questa sera alle 19, presso l’Aula Consiliare del Castello Spinola-Caracciolo

Pubblicato

il

La rassegna Aldo Moro: la Storia d’Italia dalla Costituente ad oggi fa tappa ad Andrano
questa sera alle 19, presso l’Aula Consiliare del Castello Spinola-Caracciolo.

Un percorso, quello avviato dal Consiglio Regionale della Puglia – Sezione Biblioteca e
Comunicazione Istituzionale, rivolto ai Comuni, alle Associazioni Culturali e alle Biblioteche del
territorio pugliese, finalizzato a mantenere viva la memoria e a diffondere il pensiero del pugliese
Aldo Moro, approfondendo la Storia d’Italia dalla Costituente ad oggi. Infatti, verranno messi in
evidenza tutti gli eventi più rilevanti dagli anni ’50 ad oggi: sarà un momento per rafforzare così il
sentimento di appartenenza alla Nazione e per offrire chiavi di lettura critica degli avvenimenti
recenti alla luce di quello che la storia politica italiana ha insegnato nell’arco di tempo in
questione.

Dopo i Saluti Istituzionali del Sindaco di Andrano, Avv. Salvatore Musarò, e dell’intervento
dell’Avv. Loredana Capone, Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, farà una relazione l’On.
Gero Grassi, Deputato della XV-XVI-XVII Legislatura. Seguirà, poi, la proiezione del docu-film Aldo Moro: il Professore, tratto dall’omonimo libro di Giorgio Balzoni, giornalista e allievo di Aldo Moro, che interverrà al termine della proiezione.

“La grandezza di Aldo Moro sta nel suo insegnamento dinamico e sempre attuale: non esiste una politica che non cammini insieme all’approfondimento, non esiste l’arte del governo senza la capacità di ascolto e mediazione. Ciascuno di noi ha il compito di portare con sè, nel quotidiano, il segno del suo impegno. Da un lato, ascoltando tutte le voci, soprattutto nei momenti di difficoltà, e
cercando un compromesso che sia sempre al rialzo. Dall’altro, premiando lo studio, l’impegno e
l’approfondimento. Ringrazio l’On. Gero Grassi per la paziente opera di sensibilizzazione, soprattutto nelle scuole dove il terreno è fertile e il futuro è a un passo. E ringrazio i Comuni che sono impegnati a portare avanti la memoria e a diffondere la conoscenza di questo straordinario statista, tra questi il Comune di Andrano, con il suo Sindaco Salvatore Musarò, che ha accolto l’iniziativa e tutta l’amministrazione comunale. Soprattutto ringrazio di cuore le cittadine e
i cittadini che parteciperanno”, ha dichiarato Loredana Capone, Presidente del Consiglio
Regionale della Puglia.

“Sarà un grande onore per la cittadinanza di Andrano ospitare un evento così denso di significato”, ha spiegato il sindaco di Andrano Salvatore Musarò, “sia perché si rifletterà su un grande Statista, sia perché si punteranno i riflettori su un arco temporale che ha cambiato le sorti
del nostro Paese. Ed è estremamente necessario conoscere il passato per saper agire in maniera corretta nel presente. Sono molto legato alla figura di Aldo Moro e credo che tutti i giovani debbano conoscere la sua vita e il suo autentico impegno politico e sociale per comprendere la sua grandezza e la sua statura morale. Per questo, oltre che ringraziare vivamente il Consiglio Regionale Pugliese per l’illustre iniziativa, nella persona dell’Avv. Loredana Capone, l’On. Gero Grassi per la sua
incessante opera di testimonianza e lo staff di Ci vediamo in Biblioteca per l’aiuto logistico all’evento, rivolgo un forte invito a partecipare a tutti, in particolar modo ai giovani della nostra Comunità”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus