Connect with us

Cronaca

53enne entra nudo in un bar; chiama il 118 e li chiude a chiave in una stanza; dà alle fiamme un’auto…

I carabinieri della cittadina, e la compagnia di Lecce comandata dal capitano Flavio Pieroni, questa mattina hanno fermato l’uomo ed eseguito l’ordinanza della misura cautelare

Pubblicato

il

A Calimera era diventato un incubo: seminava panico per strada e nei locali pubblici,  aveva “sequestrato” gli operatori del 118, si era presentato nudo in un bar, minacciandoli con una motosega spenta, aveva dato alle fiamme un’auto parcheggiata per strada.

Ora l’incubo sembra sia finito. E’ stato posto agli arresti domiciliari l’esecutore di tali atti: Salvatore Doria, 53enne di Calimera.


I carabinieri della cittadina, e la compagnia di Lecce comandata dal capitano Flavio Pieroni, questa mattina hanno fermato l’uomo ed eseguito l’ordinanza della misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Lecce.


A Doria vengono contestati: il 10 gennaio scorso, dopo aver richiesto l’intervento del 118 per un malore, aveva chiuso a chiave la porta di casa trattenendo all’interno i quattro malcapitati, contro la loro volontà, non solo li aveva minacciati con una motosega spenta. Il folle desisteva  dopo 20 minuti, quando ha capito che stavano arrivando i carabinieri.

A febbraio, aveva litigato con due automobilisti, per una mancata precedenza, e poi li aveva minacciati con un’accetta.


Dopo tre mesi, il 15 aprile, aveva dato alle fiamme un’auto parcheggiata per strada, con l’aiuto delle telecamere i carabinieri hanno riconosciuto il piromane.


Altra denuncia. Il 24 maggio era entrato nudo in un bar, coperto da un accappatoio; alla vista dei carabinieri li aveva minacciati con un bastone poi aveva asportato della benzina dal suo Ape e tentato di appiccare un incendio.


Attualità

Tricase: maestra positiva e scuola dell’infanzia chiusa per due giorni

Sospese a titolo cautelativo e preventivo le attività didattiche in presenza in tutta la Scuola dell’Infanzia di Via Pertini il 4 e 5 dicembre per procedere alla sanificazione straordinaria del plesso (ala infanzia)

Pubblicato

il

Maestra positiva al covid e scuola chiusa per due giorni per la sanificazione.


La vicenda riguarda il plesso di via Pertini facente parte dell’Istituto comprensivo di via Apulia.


Come pubblicato sul sito istituzionale della scuola, adottando le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid19, la dirigente scolastica Rina Mariano ha firmato «a titolo cautelativo e preventivo, la sospensione delle attività didattiche in presenza in tutta la Scuola dell’Infanzia di Via Pertini il 4 e 5 dicembre per procedere alla sanificazione straordinaria del plesso (ala infanzia)».


Negli stessi giorni «tutti i docenti svolgeranno servizio in modalità a distanza secondo quanto previsto dal Piano Scolastico per la Didattica Digitale Integrata».

Tutte le sezioni, fatta eccezione per la sezione B, interessata direttamente, rientreranno in presenza da mercoledì 9 dicembre.


Gli alunni della sezione B dove insegnava la maestra risultata positiva, così come il personale scolastico individuati come contatti stretti, invece, «rispetteranno il provvedimento e le prescrizioni del Dipartimento di Prevenzione di isolamento fiduciario domiciliare con sorveglianza sanitaria fino all’11 dicembre presso il proprio domicilio».


Continua a Leggere

Attualità

Un tampone su 5 positivo

In Puglia registrati altri 1.602 casi covid su 8.753 test effettuati per un tasso di positività del 18,30%. 135 i nuovi contagiati nel leccese che accusa anche altri tre decessi (42in tutto il territorio regionale)

Pubblicato

il

Nelle prossime ore sarà reso ufficialmente noto il Dpcm che resterà in vigore fino al 15 gennaio e regolamenterà gli spostamenti e tutte le norme da rispettare nel periodo delle feste di fine anno.


Intanto la Regione rende noto il bollettino odierno con l’aggiornamento dei dati relativi al contagio covid in Puglia.


Nelle ultime 24 ore nella nostra regione sono stati registrati 8.753 test e sono stati 1.602 i casi positivi per un tasso di positività del 18,30%.


I nuovi casi riguardanti esclusivamente la provincia di Lecce sono, invece, 135.


Registrati purtroppo altri 42 decessi, tre dei quali nella nostra provincia.


Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 812.781 test.


15.912 sono i pazienti guariti.


41.749 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 59.249; il totale per la sola provincia di Lecce è di 4.430 tamponi positivi.


IL BOLLETTINO DEL 3 DICEMBRE






Continua a Leggere

Attualità

Tricase, covid: Suor Margherita in ospedale

Problemi respiratori per la direttrice generale dell’Ospedale “Panico” ricoverata al Dea di Lecce

Pubblicato

il

Dopo la notizia che nei giorni scorsi una decina di suore Congregazione delle Marcelline della Pia Fondazione di Culto e Religione dell’ospedale “Cardinale Panico” erano risultate positive al covid oggi la notizia del ricovero di Suor Margherita Bramato.


La direttrice generale dell’Ospedale “Panico” di Tricase ha accusato problemi respiratori e per questo è stata ricoverata all’ospedale Covid di Lecce.

In attesa di comunicazioni ufficiali, a quanto riferiscono le nostre fonti, la sua situazione clinica non sarebbe particolarmente grave.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus