Connect with us

Castrì

Allarme dagli altoparlanti Tap: “Raggiungere punti di raccolta”. Panico in paese, ma era un’esercitazione

Pubblicato

il


Un messaggio di allarme ripetuto in italiano ed inglese dagli altoparlanti. L’invito, quello a dirigersi immediatamente verso i punti di raccolta.





È stato un risveglio choc per Melendugno ed alcuni paesi del circondario, tra cui Vernole, Lizzanello e Castrì.





A risuonare nel silenzio e nella calma di stamattina era un allarme proveniente dall’impianto Tap.





Il panico si è diffuso di casa in casa e di telefono in telefono, viaggiando rapido sulle app di messaggistica.




Il sindaco di Melendugno, Potì, ha mandato la polizia locale presso l’impianto Tap. Qui l’incredibile scoperta: era solo una esercitazione per i dipendenti.





Da Tap fanno sapere che si tratta di una attivita di routine, fatta più volte in un mese. Il sindaco, dal canto suo, non era stato informato e sottolinea l’importanza di far notizia di eventi di questo tipo, onde scongiurare assurde situazioni come quella di stamattina.





La domanda che resta senza risposta è una: come è possibile si tratti di una esercitazione di routine già fatta in passato se mai nessuno, a differenza di oggi, l’aveva sentita? Chissà, magari il vento ci avrà messo del suo…


Attualità

Progetti Utili alla Collettività nell’ambito di Martano

Il presidente Fabio Tarantino: «Ci sono ben 25 cittadini del territorio impegnati in attività utili alla collettività e in tale direzione prosegue l’attività degli uffici, che procederanno con l’attivazione di ulteriori progetti, nell’intento di coinvolgere quanti più beneficiari possibili»

Pubblicato

il

L’Ambito Territoriale Sociale di Martano, d’intesa con i Comuni afferenti e il Centro per l’Impiego (CPI) di Martano, hanno dato avvio ai Progetti Utili alla Collettività (PUC), «Un primo passo importante per consentire a coloro che sono percettori del beneficio del reddito di cittadinanza di dedicarsi ai lavori di pubblica utilità per la collettività»: lo ha affermato Fabio Tarantino, sindaco del Comune di Martano capofila dell’Ambito e Presidente del Coordinamento Istituzionale, in seguito al tavolo di concertazione tecnico-politico tenutosi presso la sala consiliare del Comune di Martano il 22 ottobre scorso.

All’Ambito Territoriale Sociale di Martano appartengono i Comuni di Martano (capofila), Calimera, Caprarica, Carpignano, Castrì, Martignano, Melendugno, Sternatia, Vernole e Zollino.

«Sono soddisfatto», ha aggiunto il sindaco di Martano, «dell’approvazione da parte degli amministratori dei Comuni afferenti l’Ambito dei progetti attivati nelle varie aree: tutela dei beni comuni e ambiente,  area sociale,  arte-cultura e istruzione-formazione.  Tutti i Comuni dell’Ambito di Martano si sono attivati con Progetti Utili alla Collettività.  In questo momento ci sono ben 25 cittadini del territorio impegnati in attività utili alla collettività e in tale direzione prosegue l’attività degli uffici, che procederanno con l’attivazione di ulteriori progetti, nell’intento di coinvolgere quanti più beneficiari possibili».

Il presidente, inoltre,  si dichiara «gratificato» per l’incessante lavoro svolto dagli uffici dell’Ambito in collaborazione con i navigatore il CPI, che «superando le difficoltà tecnologiche legate alle due piattaforme di gestione, GePI e MyAnpal, della misura di gestione del reddito di cittadinanza, hanno attivato i progetti anche per i beneficiari in carico al CPI. In tal modo, anche tali soggetti saranno impegnati nella realizzazione dei Progetti Utili alla Collettività».

«Ritengo sia importante dare dignità lavorativa ai beneficiari del reddito di cittadinanza e il nostro Ambito, già da tempo», ha concluso Fabio Tarantino, «promuove percorsi di inclusione socio-lavorativa, finalizzati al contrasto delle povertà».

 

 

 

 

 

 

 

Continua a Leggere

Castrì

Ancora Covid tra i banchi: 5 positivi in scuola elementare

Pubblicato

il


Mentre il governatore della Regione Puglia firmava l’ordinanza che lascia a casa una buona fetta di studenti, per preservare la tenuta delle scuole messe a dura prova dal Covid, un altro istituto scolastico salentino chiudeva battenti.





Siamo a Castrì, nella scuola elementare, dove già martedì sera era emersa la positività al Sarscov2 di una docente. L’Asl nelle scorse ore ha avviato i tamponi su parte dei 110 alunni, tutti di età tra i 5 ed i 10 anni. Sono già stati registrati altri 4 test positivi e oggi sono attesi i controlli sulle classi che non sono entrate in contatto diretto con la docente positiva.




Il primo cittadino di Castrì, che con una ordinanza ha chiuso il plesso, ne ha spostato a data da destinarsi la riapertura: a tamponi completati si analizzerà la situazione nel complesso per studiare una riapertura idonea.


Continua a Leggere

Attualità

La fortuna bacia Castrì: vinti 50mila euro

Pubblicato

il


A Castrì il 10 e Lotto porta con sé la fortuna.





Di stamattina la notizia di una consistente vincita: nella tabaccheria Pastorini di via Grassi sono stati vinti 50mila euro.




Scommessa di 2 euro per vincitore: sui 10 numeri prescelti ne sono stati estratti 9 con l’opzione Oro.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus