Connect with us

Castrì

Allarme dagli altoparlanti Tap: “Raggiungere punti di raccolta”. Panico in paese, ma era un’esercitazione

Pubblicato

il


Un messaggio di allarme ripetuto in italiano ed inglese dagli altoparlanti. L’invito, quello a dirigersi immediatamente verso i punti di raccolta.





È stato un risveglio choc per Melendugno ed alcuni paesi del circondario, tra cui Vernole, Lizzanello e Castrì.





A risuonare nel silenzio e nella calma di stamattina era un allarme proveniente dall’impianto Tap.





Il panico si è diffuso di casa in casa e di telefono in telefono, viaggiando rapido sulle app di messaggistica.




Il sindaco di Melendugno, Potì, ha mandato la polizia locale presso l’impianto Tap. Qui l’incredibile scoperta: era solo una esercitazione per i dipendenti.





Da Tap fanno sapere che si tratta di una attivita di routine, fatta più volte in un mese. Il sindaco, dal canto suo, non era stato informato e sottolinea l’importanza di far notizia di eventi di questo tipo, onde scongiurare assurde situazioni come quella di stamattina.





La domanda che resta senza risposta è una: come è possibile si tratti di una esercitazione di routine già fatta in passato se mai nessuno, a differenza di oggi, l’aveva sentita? Chissà, magari il vento ci avrà messo del suo…


Appuntamenti

Il mare torna ad essere di tutti

Spiaggia attrezzata per la fisioterapia in mare dedicata alle persone con sclerosi multipla: domani taglio del nastro della quarta edizione, presso il Lido Coiba di San Foca, marina di Melendugno

Pubblicato

il

Tutto pronto per la partenza della quarta edizione de “Il mare di tutti”, il progetto di fisioterapia a mare promosso dalla Smaiso – sclerosi multipla associazione italiana Sunrise Onlus – rivolto alle persone con sclerosi multipla, Sla e patologie similari.

L’inaugurazione della stagione 2021 si terrà domani, sabato 10 luglio, alle ore 10, presso il Lido Coiba di San Foca, marina di Melendugno, alla presenza del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, del presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, del sindaco di Melendugno Marco Potì, del direttore generale della Asl Lecce Rodolfo Rollo, del presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Lecce Donato De Giorgi, del sindaco e presidente dell’Ambito di Martano, nonché consigliere provinciale, Fabio Tarantino, del presidente Smaiso, ideatrice e anima del progetto, Maria De Giovanni.

Parteciperanno al taglio del nastro, tra gli altri, Luigi Mazzei, testimonial dell’associazione Sunrise, Orietta Pascali, referente dell’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (Aisla) e Teresa Chianella, presidente Commissione pari opportunità della Provincia di Lecce.

Con “Il mare di tutti”, da domani e fino al 30 settembre, i partecipanti potranno effettuare gratuitamente, per sei giorni a settimana, la fisioterapia in mare presso il Lido Coiba di San Foca, attrezzato con isola fisioterapica e medica.

Due isole saranno presenti direttamente sul lido completamente attrezzato: una fisioterapica a terra e l’altra a mare per permettere la fisioterapia in acqua.

Lo staff è formato da diversi medici specializzati: fisiatri e fisioterapisti, psicologi, un cardiologo soccorritore, due medici di medicina generale, infermieri e volontari formati nella gestione delle malattie neurodegenerative.

Ogni paziente, inoltre, potrà effettuare una visita fisiatrica specialistica preliminare per essere indirizzato alla terapia più adatta.

La talassoterapia, infatti, produce non solo benefici fisici, ma anche  psichici perché offre l’opportunità a tante persone, giovani e meno giovani, affette da sclerosi multipla o patologie simili, di vivere il mare come occasione di svago e, soprattutto, di terapia.

L’edizione di quest’anno rispetterà tutte le misure di sicurezza antiCovid 19:  sulla spiaggia sono stati allestiti degli spazi appositi destinati ai soli utenti del progetto, che riceveranno in dotazione, oltre al tradizionale kit di creme speciali fornite dall’azienda N&B – Natural is better di Martano, anche una pochette con prodotti igienizzanti e mascherina. Inoltre, sono state aumentate le unità di collaboratori ed è stato redatto un regolamento ad hoc.

Il progetto è stato encomiato dal Ministero della Salute e dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha insignito la presidente di Sunrise onlus Maria De Giovanni del titolo di Ufficiale della Repubblica, proprio per la sua instancabile attività di volontariato.

Il presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, dichiara: «Siamo felici di poter essere anche quest’anno parte di questo progetto, che continua a crescere grazie, innanzitutto, alla tenacia e alla vulcanica capacità di coinvolgimento di Maria De Giovanni. La rete che è riuscita a tessere ha maglie sempre più forti ed abbraccia e sostiene persone altrimenti sole. La solidarietà e il volontariato sono i tratti distintivi di questa iniziativa che, come Provincia, siamo orgogliosi di sostenere».

La presidente di Sunrise onlus Maria De Giovanni afferma: «Il mare di tutti, anche per questa edizione, intende utilizzare la spiaggia e la fruizione al mare come strumento relazionale e sociale volto al superamento delle barriere culturali imposte ai disabili. Superare le barriere culturali non vuol solo eliminare gli ostacoli fisici, nello sport o nella vita quotidiana, ma anche aprire nuove frontiere verso il divertimento, la pratica dello sport e la socializzazione creando momenti comuni tra persone che hanno necessità specifiche ed altre che possono collaborare per superare tali necessità».

Ed ancora: «Vogliamo offrire ai destinatari l’opportunità di liberarsi dagli aspetti che normalmente ostacolano e restringono il proprio campo di azione, aumentando dunque i livelli di emarginazione sociale, e proponendo, al contempo,  prospettive per la riacquisizione di una propria autonomia e della costruzione del proprio benessere fisico e mentale».

Anche quest’anno il progetto Il mare di tutti è sostenuto da una fitta rete di partner: Regione Puglia (Presidenza della Giunta), Asl Lecce, Provincia di Lecce, Comune di Melendugno, Ambito di Martano, Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica), Banca Popolare Pugliese, Banca di credito cooperativo di Terra d’Otranto, Natural is Better, Ordine dei Medici della provincia di Lecce,   Associazione Francesco Marco Attanasio, Associazione Alessia Pallara, Federazioen Imprese Demaniali, Sanità che cambia, Veco srl, Tecno Clean.

Tra i partecipanti anche i Comuni di San Donato di Lecce, Taviano, Matino, Galatone, Zollino, Bagnolo del Salento, Corigliano d’Otranto e Castrì di Lecce. Il progetto, inoltre, ha il patrocinio gratuito della Commissione Pari opportunità della Provincia di Lecce e Associazione Italiana di Fisioterapia.

Per partecipare si può chiamare il numero 327 2003395, oppure scrivere a sunriseonlus@hotmail.comsunriseonlus@pec.it

Continua a Leggere

Castrì

Dall’eroina alla cocaina: arresti e denunce in 4 centri

Fermati in due a Galatone e Matino, altrettante le denunce tra Martano e Castrì

Pubblicato

il

Arresti e denunce per spaccio nelle scorse ore in provincia.

I carabinieri di Martano hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, R. S., 58 anni.

Sottoposto a perquisizione personale, veicolare e domiciliare, è stato sorpreso in possesso di 10 grammi e mezzo di eroina divisa in 7 involucri (segue foto).

Poi, anche due bilancini di precisione e materiale vario idoneo al confezionamento di dosi, assieme a contanti per un totale di 290 euro, ritenuto verosimile provento della illecita attività di spaccio.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro. L’uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza. L’autorità giudiziaria, informata dalla stazione di Martano, procede.

Altro arresto a Galatone, ad opera della radiomobile di Gallipoli ed all’indirizzo di un 37enne. Si tratta di M. A., anche lui colto nella flagranza del medesimo reato.

I militari lo hanno sottoposto a perquisizione locale, personale e domiciliare presso casa sua. Qui aveva un involucro in cellophane contenente oltre 20 grammi di cocaina, un bilancino di precisione; un coltello e una forbice con tracce di cocaina; un nastro isolante utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente.

In attesa delle analisi di laboratorio, lo stupefacente ed il e materiale rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro e custoditi presso gli uffici della polizia giudiziaria.

Espletate le formalità di rito, l’uomo verrà tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

A Matino i carabinieri di Taviano hanno deferito in stato di libertà un uomo dopo una perquisizione presso la sua abitazione. Aveva con sé 14 grammi circa di cocaina, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente.

Denuncia anche in quel di Castrì, dove i militari di Calimera, a seguito di attività investigativa, han trovato 4 piante di canapa indiana (tra i 20 ed i 90 cm), 18 grammi di marijuana e materiale per confezionamento assieme ad un bilancino di precisione presso la casa di un 45enne.

Continua a Leggere

Alessano

Strade da rifare: ecco quanto arriva ad ognuno dei Comuni

Cento milioni per le strade pugliesi. L’ammontare del finanziamento paese per paese. Ogni Comune riceverà il contributo calcolato sulla base di due criteri: il 55% sulla base della popolazione residente; il 45% sulla base dell’estensione territoriale

Pubblicato

il

Si è spesso discusso della difficoltà (eufemismo) dei Comuni a riassestare le disastrate vie dei nostri paesi per l’assenza totale di finanziamenti dedicati dopo lo stop al contributo statale.

Ora la svolta perché parlare di vie disastrose sarà anche poco… intellettuale ma è esattamente ciò in cui ci imbattiamo ogni santo giorno.

È notizia di questi giorni che la Regione Puglia, ha stanziato 100 milioni di euro da distribuire ai Comuni pugliesi con un contributo a fondo perduto.

Con quei soldi si punta a rendere più sicure le strade (almeno una parte di loro) martoriate da buche di ogni forma e dimensione, spesso anche causa di incidenti e molte volte di cadute e infortuni delle persone, con ulteriore dolore e indubbio danno ulteriore sui bilanci comunali (quando si dice la beffa oltre il danno!).

Ogni Comune riceverà il contributo calcolato sulla base di due criteri: il 55% sulla base della popolazione residente; il 45% sulla base dell’estensione territoriale.

Il contributo in euro per ognuno dei centri della provincia di Lecce

Alessano 153.063,69

Alezio 117.632,05

Alliste 145.076,34

Andrano 101.093,42

Aradeo 146.180,71

Arnesano 86.807,02

Bagnolo del Salento 40.674,99

Botrugno 59.668,70

Calimera 121.032,20

Campi Salentina 244.529,43

Cannole 70.083,25

Caprarica di Lecce 57.858,77

Carmiano 219.264,60

Carpignano Salentino 164.349,25

Casarano 363.709,89

Castrì di Lecce 68.847,50

Castrignano dei Greci 74.728,62

Castrignano del Capo 120.272, 56

Castro 43.042,22

Cavallino 227.261,63

Collepasso 109.797,90

Copertino 461.645,24

Corigliano 144.711,41

Corsano 94.421,89

Cursi 74.887,73

Cutrofiano 253.227,52

Gagliano del Capo 108.540,99

Galatina 554.851,39

Galatone 319.122,65

Gallipoli 376.525,46

Giuggianello 39.719,33

Giurdignano 59.252,83

Guagnano 165.181,63

Lecce 1.860.880,43

Lequile 204.058,50

Leverano 307.110,31

Lizzanello 221.119,42

Maglie 245.468,18

Martano 173.459,42

Martignano 37.261,14

Matino 217.478,36

Melendugno 329.756,14

Melissano 124.632,33

Melpignano 55.904,84

Miggiano 65.417,63

Monteroni 228.774,45

Montesano Salentino 56.121,83

Morciano di Leuca 75.115,80

Muro Leccese 106.303,03

Nardò 872.910,91

Neviano 108.058,81

Nociglia 56.113,05

Novoli 149.262,32

Ortelle 55.543,01

Otranto 258.849,30

Palmariggi 40.551,50

Parabita 170.857,65

Patù 42.856,13

Poggiardo 128.215,49

Porto Cesareo 167.574,19

Presicce-Acquarica 232.832,09

Racale 206.009,92

Ruffano 223.702,72

Salice Salentino 249.853,91

Salve 139.471,34

San Cassiano 47.812,32

San Cesario di Lecce 129.748,65

San Donato di Lecce 126.923,76

San Pietro in Lama 67.243,08

Sanarica 50.309,42

Sannicola 143.480,78

Santa Cesarea Terme 102.595,94

Scorrano 176.090,05

Seclì 45.845,87

Sogliano Cavour 67.478,75

Soleto 144.229,05

Specchia 122.480,87

Spongano 77.754,21

Squinzano 259.249,10

Sternatia 69.495,59

Supersano 143.100,52

Surano 42.642,69

Surbo 250.933,12

Taurisano 215.164,69

Taviano 213.988,17

Trepuzzi 249.787,37

Tricase 339.814,24

Tuglie 91.376,36

Ugento 401.134,49

Uggiano La Chiesa 93.888,07

Veglie 333.688,49

Vernole 237.686.01

Zollino 49.305,41

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus