Connect with us

Cronaca

Ambito di Poggiardo: 171mila euro per l’ADI

Pubblicato

il

Una buona notizia per l’Ambito territoriale sociale di Poggiardo: l’Autorità di Gestione del Programma Nazionale Servizi di Cura all’Infanzia e agli Anziani non Autosufficienti del Ministero dell’Interno, corrisponderà, mediante un premio, un importo pari a 171.833,84 euro. Fondi che andranno spesi per il Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.), che consentirà la continuità delle prestazioni a favore di cittadini ultrasessantacinquenni residenti nell’Ambito in condizioni di non autosufficienza parziale o totale che necessitano di un’assistenza di tipo socio-sanitario.


Fondi che andranno spesi per il Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.), che consentirà la continuità delle prestazioni a favore di cittadini ultrasessantacinquenni residenti nell’Ambito in condizioni di non autosufficienza parziale o totale che necessitano di un’assistenza di tipo socio-sanitario.


Si tratta di un riconoscimento importante in quanto soltanto due Ambiti pugliesi hanno ottenuto tale finanziamento e perché è stato raggiunto anche grazie alle richieste fatte alle Autorità competenti circa due anni fa dal Consorzio per i Servizi Sociali di Poggiardo che, nel frattempo, è riuscito a garantire il servizio agli utenti per mezzo di risorse aggiuntive messe a disposizione dai singoli Comuni. Da sottolineare che l’Ambito di Poggiardo si è trovato, in precedenza, senza risorse per aver attivato nei tempi previsti i servizi di cura per gli anziani quando, a causa dei ritardi nell’attivazione del servizio da parte di altri Ambiti, il Ministero concedeva proroghe per l’utilizzo di risorse che l’Ambito di Poggiardo aveva già esaurito.

Da sottolineare che l’Ambito di Poggiardo si è trovato, in precedenza, senza risorse per aver attivato nei tempi previsti i servizi di cura per gli anziani quando, a causa dei ritardi nell’attivazione del servizio da parte di altri Ambiti, il Ministero concedeva proroghe per l’utilizzo di risorse che l’Ambito di Poggiardo aveva già esaurito.


“Siamo molto soddisfatti per questo risultato poiché l’Ambito di Poggiardo, – spiega il Presidente del CdA Fernando Minonne – oltre ad aver speso le risorse ordinarie stanziate dal Ministero come da crono programma, è riuscito prima di altri Ambiti a effettuare la rendicontazione e quindi ad accedere a queste risorse aggiuntive che il Ministero ha messo a disposizione attraverso un bando a sportello in quanto non utilizzate da altri Ambiti pugliesi. Il budget del bando è di circa 500.000 euro, residuati in Regione Puglia dalla mancata programmazione di alcuni Ambiti: di questi, 171.833,84 euro saranno, grazie a questo finanziamento, destinati a garantire continuità e ad allargare platea di beneficiari per offrire un servizio ritenuto fondamentale e che si rivolge a persone residenti nell’Ambito di Poggiardo in gravi condizioni di salute”.


Cronaca

Enorme nido di vespe in casa: intervengono i vigili del fuoco

Pubblicato

il


Brutta sorpresa in un appartamento di Tricase Porto.





I proprietari di una abitazione situata nei pressi del Mamma li turchi si sono ritrovati un enorme nido di vespe in casa, nascosto nel cassonetto di una avvolgibile.




Necessario l’intervento dei vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase per asportare il nido e rendere fruibile l’abitazione.






Continua a Leggere

Cronaca

Coppia morde i carabinieri e gli aizza il cane contro: arrestato un leccese in Emilia

Pubblicato

il


Nei guai un uomo della provincia di Lecce, arrestato ieri sera ad Argenta, in provincia di Ferrara.





Nella tarda serata i carabinieri delle stazioni di Portomaggiore e di Argenta hanno raggiunto l’abitazione dove l’uomo, P.M., 31enne, vive con G.G., 24enne originaria della provincia di Rovigo. I due erano già noti alle forze dell’ordine per i reati di violenza e minaccia aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate a pubblico ufficiale.




L’episodio di ieri riguarda una perquisizione domiciliare e personale a carico dei suddetti, delegata dalla Procura della Repubblica di Ferrara. Nel corso delle operazioni, però, i due, con il chiaro intento di sviare l’operato dei militari, hanno opposto resistenza attiva nei confronti dei Carabinieri, tanto che P.M. ne ha aggrediti due con morsi e graffi (i militari hanno riportato 5 gg di prognosi ciascuno) e G.G. ha aizzato ripetutamente il proprio cane (un molossoide di razza Dogo Argentino) contro gli operanti facendolo avventare su di loro per evitare che immobilizzassero il compagno. Una volta bloccati e messi in sicurezza, i due sono stati dichiarati in arresto e condotti in caserma dove hanno proseguito la condotta violenta nei confronti dei militari.





P.M. e G.G. nella circostanza sono stati anche denunciati in stato di libertà per il reato di ricettazione aggravata poiché nel corso della perquisizione sono stati trovati in possesso di una bicicletta provento furto (subito restituita al legittimo proprietario) e di altro materiale di dubbia provenienza (una e-bike del Comune Ferrara, tre decespugliatori/tosaerba, un’accetta, una mannaia agricola, un arco con una freccia appuntita ed un coltello) che è stato posto sotto sequestro in attesa della verifica sulla reale provenienza. Al termine delle operazioni i due arrestati sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari presso la loro abitazione, in attesa del processo con rito direttissimo.


Continua a Leggere

Cronaca

Si scontrano nei pressi dell’uscita della tangenziale: un’auto nel canale

Pubblicato

il


Non è una giornata fortunata per la tangenziale ovest di Lecce.





Dopo l’incidente che stamattina ha creato code e richiesto i soccorsi all’uscita della galleria Condò, alle 9e40 circa due vetture si sono scontrate all’altezza della rotatoria che porta all’uscita 14A per Galatina.





Le due vetture sono rimaste di traverso sulla carreggiata. Sono una Renault Clio ed una Hyundai. Quest’ultima è finita nel canale a margine della carreggiata, fortunatamente profondo poco meno di un metro.




Con le forze dell’ordine, anche i soccorsi sul posto.





Foto Avvisi e Segnalazioni Protezione Civile Salento Telegram e Polizia Locale Channel


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus