Connect with us

Cronaca

Bloccati topi d’appartamento

Arrestati a Lecce dalla Polizia di Stato due giovani per tentato furto aggravato

Pubblicato

il

Alle 2,40 di questa notte, gli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso la Sezione Volanti della Questura di Lecce hanno tratto in arresto 2 pregiudicati, R.C., di 29 anni, di San Cesario, e M.Z., leccese 22enne, per tentato furto aggravato in concorso.


I fatti: nella tarda serata di ieri, una signora, momentaneamente a casa della figlia, assente per lavoro, e abitante nel suo stesso condominio in via C. Pisanelli, era stata allarmata dal continuo andirivieni di una Renault grigia, i cui occupanti, tra una sosta e l’altra, fissavano le case con fare ambiguo. Il sospetto è stato anche rafforzato dal fatto che il tratto di strada in questione è  normalmente percorso per lo più dai soli residenti.


Qualche minuto più tardi, la stessa signora, udiva dei rumori provenire dal pianerottolo e, guardando dallo spioncino, ha visto due uomini adoperarsi in modo losco davanti alla porta dell’appartamento di fronte, in quel momento incustodito.


L’idea di spaventarli agendo semplicemente sulle mandate della serratura ha sortito l’effetto desiderato.


Infatti, i due si sono dileguati a gambe levate chiudendo il portoncino dietro di loro.


Trascorsi pochi minuti la donna ha udito ancora dei rumori sospetti.


Questa volta sul pianerottolo non c’era nessuno ed è scesa in strada per controllare.

Da qui ha potuto notare che la finestra del cucinino della sua abitazione era stata infranta e le luci della camera da letto del figlio, al momento assente, erano accese.


In preda allo spavento ha chiamato il 113. Contestualmente, dalla finestra del cucinino, è uscito a gran velocità un individuo, lo stesso notato poco prima sul pianerottolo, che rapidamente ha raggiunto il complice rimasto in auto.


Nonostante l’apprensione, la donna è riuscita a rilevare le prime due lettere della targa “ET”.


Ai poliziotti intervenuti sul posto, proprio mentre acquisivano le notizie dell’accaduto, la donna ha indicato l’auto sospetta che in quel momento transitava da lì con i due uomini a bordo che, alla vista della Polizia, hanno tentato la fuga ma sono stati inseguiti e fermati nella vicina via San Cesario angolo viale Grassi.


All’esito del controllo, uno dei due, R.C., aveva la mano sanguinante avvolta da alcuni fazzolettini di carta per tamponare la fuoriuscita di sangue da una ferita sul polso sinistro. Nell’attraversare la finestra, si era procurato un profondo taglio sui vetri infranti. La ferita è stata, poi, suturata con alcuni punti al Pronto Soccorso dell’Ospedale Vito Fazzi.


Alla luce di quanto raccontato e confermato in denuncia dalla donna e degli elementi di prova raccolti, tra cui i rilievi della scientifica relativi alle tracce ematiche raccolte sui vetri infranti, i due sono stati arrestati e accompagnati presso la Casa Circondariale di Lecce “Borgo San Nicola”.


Cronaca

Weekend di controlli stradali nella zona di Maglie: raffica di denunce

Pubblicato

il

Servizio straordinario di controllo del territorio per i carabinieri di Maglie nel weekend appena trascorso.

L’esito è una serie di segnalazioni all’autorità giudiziaria.

In 5 son stati deferiti per violazione ai sensi art.187 c. 1 c.D.S. (guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e contestuale ritiro della patente).

Altri due per violazione ai sensi art.187 c.8 (rifiuto accertamento per verifica assunzione sostanze stupefacenti). Questi, nel corso di un controllo alla circolazione, han rifiutato di sottoporsi agli accertamenti volti a verificare l’eventuale guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Ben 7 le denunce per violazione ai sensi art.186 c. 2 lettera “b” c.D.S. (guida di veicolo in stato di ebbrezza alcolica)

Ancora due, segnalati per violazione amministrativa ai sensi art.186 c.2 lettera “a” c.D.S. (guida di veicolo in stato di ebbrezza alcolica) ed infine uno per violazione  amministrativa ai sensi art.117 c. 2 bis e 5 c.D.S.  (neopatentato alla guida di veicolo con potenza specifica superiore a 70 kw/t).

Continua a Leggere

Cronaca

Scontro con auto all’incrocio: paura per conducente moto a San Cassiano

Pubblicato

il

Schianto in paese a San Cassiano. Una moto è finita contro una vettura ad un incrocio, a causa di una mancata precedenza.

Violento l’impatto: la moto, una Ducati, è rimasta incastrata tra le lamiere dell’auto, una Peugeot 308, vecchio modello. L’incrocio interessato è quello tra via della Vittoria e via Brindisi.

Come immaginabile, le conseguenze peggiori le ha patite il conducente del mezzo a due ruote. Il 118 lo ha soccorso e condotto in ospedale. Le sue condizioni fortunatamente non sarebbero gravi.

Per i rilievi e la ricostruzione della dinamica, sono intervenuti anche i carabinieri. Secondo primi riscontri, la Peugeot si sarebbe mossa oltre lo stop al passaggio della moto. Da chiarire, di contro, anche la velocità cui procedeva quest’ultima nel centro abitato.

Continua a Leggere

Alessano

Due auto e un gazebo in fiamme nella notte ad Alessano

Pubblicato

il

Intervento dei vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase in piena notte ad Alessano per un incendio che ha distrutto due automobili e danneggiato un bar.

Le fiamme sono divampate attorno alle 3 della notte in Piazzetta Postergola. Hanno avvolto il cofano di una Volkswagen Polo e di una Fiat Punto, parcheggiata una dinanzi all’altra, ed il gazebo di un bar.

Fortunatamente nessun ferito: la piazza era pressoché deserta a quell’ora. I vigili del fuoco hanno domato le fiamme, ma la violenza del rogo ha restituito ai proprietari delle macchine due mezzi gravemente danneggiati.

La causa dell’accaduto sarebbe un corto circuito su una delle due auto, la Volkswagen.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus