Connect with us

Cronaca

Calunnia, evasione e ricettazione: resconto dei carabinieri da Racale

Pubblicato

il


Accusato di calunnia, finisce ai domiciliari. È quanto stabilito dall’ufficio esecuzione penale della Procura della Repubblica di Lecce per P. P., 55enne di Racale, ritenuto colpevole del reato commesso il 5 febbraio 2008 e per il quale dovrà scontare la pena definitiva residua di 2 anni di reclusione. Espletate le formalità di rito, i carabinieri hanno tradotto presso la propria abitazione di residenza in regime di detenzione domiciliare, il 55enne.





A spasso…nonostante tutto





Evasione e ricettazione invece i reati imputati a M. D. L., 42enne del posto già sottoposto al regime della detenzione domiciliare.





I carabinieri han scoperto che l’uomo si era allontanato arbitrariamente dalla propria abitazione. Lo hanno sorpreso rincasare con un sacco contenete alcuni tubi e manicotti di rame, di ritenuta illecita provenienza e sottoposti a sequestro. Il 43enne si è beccato anche una sanzione amministrativa per violazione della normativa volta a contenere il contagio da Covid-19.




I carabinieri hanno informato l’autorità giudiziaria la quale ha deciso per l’aggravamento della misura detentiva, trasferendo il soggetto presso la casa circondariale di Lecce.





Due deferimenti





Deferito in stato di libertà un uomo del posto poichè, sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, non si è recato in caserma nell’orario prestabilito.





Guai anche per una donna di Racale che, in seguito ad un sinistro stradale, in evidente stato di alterazione psicofisica correlata all’uso di sostanze stupecenti, si è rifiutata di sottoporsi ai dovuti accertamenti.


Cronaca

Cadavere in fondo alle scale di un palazzo: mistero a Maglie

Pubblicato

il

È mistero a Maglie sul ritrovamento del cadavere di un uomo di 48 anni di cui non sono state rese le generalità.

Il corpo esanime è stato rinvenuto in mattinata in fondo alla rampa della scala di un palazzo, quella del lotto 4 del complesso ”Achille Grandi”, in via Jan Palach.

Sono accorsi sul luogo il 118 ed i carabinieri, che indagano sull’accaduto.

Da capire se sia trattato di una tragedia dalla natura accidentale o se l’uomo si sia lanciato nel vuoto per togliersi la vita.

La vittima non abitava nella zona in cui è stata rinvenuta.

Immagine di repertorio 

Continua a Leggere

Cronaca

Tremendo schianto: un morto sul colpo ed un ferito grave

L’incidente nel primo pomeriggio di oggi sulla via che da Surbo porta a Torre Rinalda

Pubblicato

il

Un altro tratto di strada annoverato tra i “maledetti” in Salento torna a far parlare di sé.

Questo pomeriggio, attorno alle 15, un incidente stradale è costato la vita ad un uomo sulla strada tra Surbo e Torre Rinalda.

Siamo sulla sp93, in prossimità della Tenuta Monacelli. Qui, una Opel Astra ed una Fiat Punto si sono violentemente scontrate.

A. S., 41 anni, di Lecce, ha perso la vita. Guidava la Punto, è morto sul colpo. Grave invece il ragazzo nella Opel, condotto in ospedale d’urgenza dai sanitari, al “Fazzi” di Lecce.

Oltre alle forze dell’ordine ed al 118, sono intervenuti anche i vigili del fuoco. Il loro lavoro è stato fondamentale per estrarre i coinvolti dalle vetture incidentate, distrutte dall’impatto e volate nelle campagne a bordo strada.

Foto di polizia locale Lecce

Continua a Leggere

Cronaca

Auto contro Ape sulla 275 a San Dana: grave una donna

Pubblicato

il

Un violento tamponamento sulla strada statale 275, questa mattina, ha costretto due persone, marito e moglie, al ricovero in ospedale a Tricase.

L’incidente è avvenuto attorno alle 8, nel tratto di Maglie-Leuca ricadente nel territorio di San Dana (frazione di Gagliano del Capo).

Qui, all’altezza del semaforo che taglia il rettilineo tra Montesardo (Alessano) e Gagliano, un’auto ha tamponato un’Ape Piaggio.

A bordo di quest’ultimo, la coppia di malcapitati: marito e moglie. Secondo quanto raccolto dalle testimonianze sul posto, sembrerebbe che l’Ape, appena rimessosi in marcia con semaforo verde, si fosse spento, appena un paio di metri dopo aver superato l’incrocio.

Qui, è stato colpito alle spalle da una vettura che, viaggiando verso nord, sopraggiungeva nella stessa direzione.

Illeso il conducente della macchina. Feriti i due a bordo del mezzo a tre ruote, con la donna, 73 anni, ad avere la peggio.

È stata trasportata in codice rosso all’ospedale “Panico” di Tricase.

I carabinieri hanno effettuato i rilievi del caso, dopo che l’equipe sanitaria del 118 ha prestato soccorso ai coinvolti.

Sul luogo del sinistro, poi, è intervenuta anche Anas nel corso della mattinata.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus