Connect with us

Cronaca

Caro Giuseppe o meglio Pippi. La scomparsa di un amico

La scomparsa dello scrittore salentino. Al mio stimato compaesano e amico Prof. Giuseppe Minonne, educatore e insigne scrittore

Pubblicato

il

Mi viene spontaneo, dietro un impulso che promana proprio dall’animo, di dedicarti questi righi, caro Giuseppe, anzi, o meglio dire, Pippi, giacché, per lo meno in seno alla nostra comune località natia, è con questo ultimo e più breve appellativo che è sempre riecheggiato il tuo nome o il riferimento alla tua persona.


Nonostante i tre lustri circa di distanza tra noi in termini di età anagrafica e i differenti percorsi di formazione, vita lavorativa/professionale con correlata residenza, credo si possa dire che ci siamo conosciuti da sempre, sul modello dell’intensità dei rapporti che, salvo eccezioni, si poneva, adesso invero si pone assai di meno, come cifra distintiva delle comunità paesane.


Cosicché, nel corso di decenni, ho avuto agio di seguire puntualmente la pubblicazione dei tuoi tanti romanzi – qui mi piace allegare la copertina di uno – letti con spiccato interesse e passione, specialmente quando vertevano su vicende, volti e luoghi della nostra terra salentina, se non, addirittura, della stessa Marittima.


Poi, ormai “ragazzo di ieri” e, per ciò, rimasto affrancato dalle pregresse ordinarie occupazioni, ho anch’io, per mera vocazione, intrapreso l’attività scrittoria, sotto forma di narrazioni.


Di conseguenza, mi è capitato tanto di continuare ad acquistare e scorrere i tuoi libri, quanto di scambiarli con i miei.


Tu, immancabilmente, con amabilità, ti compiacevi dei miei lavori e io ero contento e orgoglioso dei tuoi apprezzamenti.


Insieme con la tua vasta e giammai ostentata cultura, di te, Pippi, mi hanno colpito le doti di semplicità e il tratto cordiale verso tutti e, più marcatamente, nei confronti delle persone comuni e umili.


Caro Pippi, grazie al tuo modo di essere, l’impegno e le opere realizzate, è stato davvero grande, a parer mio, il lustro da te conferito a Marittima.

Nel corso della corrente estate, al contrario di quanto avveniva negli anni precedenti, sono rimasti chiusi gli usci della tua abitazione delle vacanze In Via Convento, o “Via di tutti” come l’appellavamo concordemente per il fatto che conduce alla “Casa di tutti” dagli alti cipressi.


Solo ieri, sono venuto a conoscenza del motivo del cambiamento.


Stamani, non a Marittima, ma nella tua Parrocchia di Lecce, ho sfiorato per un attimo con la mano il legno della tua traversata finale; guardandomi intorno, a parte i tuoi famigliari e parenti stretti, mi sono reso conto di essere l’unico marittimese presente.


E, in quel preciso momento, mi si è affacciato alla mente l’accenno, contenuto nei Vangeli, alle figure dei profeti e al mancato riconoscimento dei loro meriti nella “patria” d’origine.


Ma, caro Pippi, tu sei ben stato un’eccezione, anche come profeta, riscuotendo apprezzamento, stima e riconoscimento delle tue qualità, addirittura da più generazioni di concittadini.


Ora, meritevolmente, riposa in pace.


Rocco Boccadamo


Cronaca

Incidente blocca la Maglie-Leuca: code e traffico deviato

Pubblicato

il

Traffico in tilt nella serata di domenica sulla strada statale Maglie-Leuca a causa di un incidente stradale.

Attorno alle 21 si è verificato un sinistro che ha visto coinvolti più mezzi nel tratto adiacente l’abitato di Nociglia, pochi chilometri a nord del tratto di statale ricadente nel territorio di Surano.

I mezzi coinvolti sono rimasti sulla carreggiata, ostacolando il traffico. La necessità dei soccorsi non ha permesso di liberare rapidamente la strada, portando in breve alla creazione di lunghe code.

Per circa un’ora, la statale è stata interdetta al traffico proprio nel tratto che costeggia il centro abitato di Nociglia.

Chi è transitato, ha dovuto optare per dei percorsi alternativi, tanto in direzione sud quanto in direzione nord.

Fortunatamente, a dispetto dell’allarme iniziale, sembrerebbe che i coinvolti non abbiano patito gravi conseguenze.

Foto Protezione Civile Salento

Continua a Leggere

Cronaca

Lecce, la Bellanova vittima di un incidente d’auto

La Lancia Thesis di servizio, si è scontrata con una Renault all’incrocio di Lecce tra via Regina Elena e via Patitari…

Pubblicato

il

Anche la vice ministra Teresa Bellanova ieri è rimasta vittima di un incidente in città senza gravi conseguenze, tranne le auto.

La Lancia Thesis di servizio, si è scontrata con una Renault all’incrocio di Lecce tra via Regina Elena e via Patitari, nel quartiere San Lazzaro.

Si è verificato poco dopo le 13 di ieri e, come raccontavamo, la vice ministra e le altre persone che viaggiavano su entrambe le vetture non avrebbero riportato conseguenze di rilievo.

Per i rilievi dell’accaduto e per accertare la dinamica dell’incidente sono intervenuti gli agenti della polizia di Stato, la municipale e i carabinieri.

Continua a Leggere

Cronaca

Spaventoso incidente, diciannovenne in pericolo di vita

Sono ancora sconosciute le cause dell’accaduto che non pare aver coinvolto

Pubblicato

il

Ancora una volta le strade salentine formano scenario indesiderato di uno spaventoso incidente: a tenere con il fiato sospeso è un diciannovenne di San Pietro in Lama che stamane, attorno alle 7:30, ha perso il controllo della sua auto mentre percorreva il tratto di provinciale che collega Novali alla frazione di Villa Convento, finendo ribaltato dopo l’urto con un muretto. 

Il ragazzo è stato prontamente soccorso dai sanitari, allertati dai presenti, e trasportato all’ospedale Vito Fazzi in codice rosso per trauma cranico. 

Sono ancora sconosciute le cause dell’accaduto che non pare aver coinvolto altre vetture. Sul posto sono sopraggiunti i vigili del fuoco e i carabinieri per svolgere accertamenti sull’accaduto.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus