Connect with us

Cronaca

Con l’auto contro il muro: un arresto

Schianto a Tricase nella notte: gravi in 2, arrestato conducente

Pubblicato

il

Grave incidente nella notte a Tricase, con 4 feriti, due dei quali gravemente, ed un arresto.


Attorno alle 2e30 un’auto di colore bianco, una Ford Fiesta, si è schiantata contro il muro di una abitazione. L’impatto è avvenuto sulla via che conduce a Tricase Porto, in corrispondenza dell’incrocio semaforico nei pressi del Liceo Comi.


Sul posto sono accorsi vigili del fuoco, carabinieri e 118. A bordo della Fiesta una donna polacca di 43 anni e la figlia 17enne, assieme a due ragazzi 27enni, entrambi di Corsano.


Gravissime le condizioni di uno dei due ragazzi, Antonio Sammali, e della minorenne, ricoverati in prognosi riservata.


Meno preoccupanti invece le ferite riportate dalla donna di 43 anni e dall’altro ragazzo di Corsano.


Per quest’ultimo però è scattato l’arresto nel pomeriggio: Biagio Casciaro, 27enne,oltre alle cure alle varie ferite riportate, soprattutto agli arti inferiori, è stato sottoposto a test alcolemici e tossicologici, in quanto conducente della vettura incidentata.


Dai risultati è emerso che il ragazzo era alla guida della Ford in “accertato stato di ebrezza alcolica e da stupefacenti”. Automatico per lui il fermo ai domiciliari con l’accusa di “lesioni personali stradali gravissime plurime”.

Per quanto resti da chiarire la dinamica dell’incidente (si parla di un possibile coinvolgimento di una seconda auto, tutto da verificare, che si sarebbe allontanata dopo lo schianto) restano certi quindi lo stato non idoneo alla guida del conducente e la velocità sostenuta cui viaggiava la Ford Fiesta, come prova la violenza dell’impatto contro il muro.


Lor. Z.




Cronaca

Ritrovata a Ostia donna scomparsa a Nardò

Pubblicato

il

È stata rintracciata a Ostia la donna di Nardò, bresciana di origini, che da giorni era sparita da casa.

Senza preavviso si era allontanata lasciando la famiglia. Il marito aveva denunciato la scomparsa. Il caso era arrivato anche in TV. Ora pare certo si tratti di un allontanamento volontario.

Uscira di casa la sera del 30 giugno aveva fatto perdere le sue tracce ed aveva il telefono staccato.

Continua a Leggere

Castrignano del Capo

Amo conficcato in bocca: bagnanti salvano tartaruga marina a Leuca

Pubblicato

il

Una tartaruga marina in difficoltà è stata salvata ieri mattina in riva al mare di Santa Maria di Leuca.

Dei bagnanti che erano a punta Meliso per attività di snorkeling hanno notato l’esemplare e sono intervenuti. Hanno poi contattato la Capitaneria di Porto che a sua volta ha interessato il Centro Recupero Tartarughe Marine del Salento.

Grazie al trasporto effettuato
dalla polizia locale di Castrignano del Capo, la tartaruga è giunta nel centro ed è stata sottoposta a dei controlli dai quali è emersa la presenza di un amo conficcato nel palato.

Una volta stabilizzato il nuovo ospite sarà sottoposto ad un’operazione per la rimozione dell’amo e rimarrà nel centro fino a completa guarigione.

Continua a Leggere

Cronaca

Uccide la madre e si lancia dal nono piano: tragedia in famiglia salentina a Torino

Pubblicato

il

Omicidio-suicidio a Torino, dove una donna ha ucciso la madre e poi si è lanciata dal nono piano della loro abitazione. La famiglia in questione è di origini salentine.

E’ accaduto in corso Racconigi, in un quartiere a ovest del Politecnico. Secondo i primi accertamenti sembra che la ragazza soffrisse di problemi psichiatrici. Avrebbe ucciso la madre a coltellate.

La polizia è sul posto, con le volanti e la squadra mobile, per ricostruire l’accaduto. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso delle due donne.

Il corpo della ragazza sulla sinistra e a destra una foto della madre
Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus