Connect with us

Cronaca

Confezionava e vendeva cocaina in auto davanti al bar: arrestato

Pubblicato

il


Nella tarda serata del 24 giugno, gli Agenti della Sezione Volanti della Questura di Lecce hanno arrestato nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Sparapano Ivan, 46enne leccese.

Durante il servizio di controllo del territorio, nel quartiere “Salesiani”, gli Agenti hanno notato una autovettura parcheggiata all’esterno di un bar al cui interno vi era un uomo che parlava con un’altra persona, ferma vicino allo sportello lato guida. Alla vista della polizia, l’uomo è sceso dall’autovettura per allontanarsi, ma è stato prontamente bloccato dagli Agenti che hanno subito notato che tra le mani, stringeva un involucro di colore bianco. L’attività investigativa ha permesso di accertare che all’interno del pacchetto vi era della cocaina. Altra cocaina suddivisa in quattro dosi, di cui due in corso di confezionamento, era all’interno dell’abitacolo della sua autovettura, per un peso complessivo di 3,10 grammi. Inoltre nell’auto c’era la somma di 130 euro, provento dell’attività di spaccio, e materiale utile per il confezionamento.




Sostanzialmente il 46enne confezionava “la merce” in auto e la cedeva in maniera veloce, presumibilmente anche aspettando la gente all’uscita dal bar.
È stato quindi tratto in arrestato e, su disposizione del pm, posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.


Cronaca

Weekend di controlli stradali nella zona di Maglie: raffica di denunce

Pubblicato

il

Servizio straordinario di controllo del territorio per i carabinieri di Maglie nel weekend appena trascorso.

L’esito è una serie di segnalazioni all’autorità giudiziaria.

In 5 son stati deferiti per violazione ai sensi art.187 c. 1 c.D.S. (guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e contestuale ritiro della patente).

Altri due per violazione ai sensi art.187 c.8 (rifiuto accertamento per verifica assunzione sostanze stupefacenti). Questi, nel corso di un controllo alla circolazione, han rifiutato di sottoporsi agli accertamenti volti a verificare l’eventuale guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Ben 7 le denunce per violazione ai sensi art.186 c. 2 lettera “b” c.D.S. (guida di veicolo in stato di ebbrezza alcolica)

Ancora due, segnalati per violazione amministrativa ai sensi art.186 c.2 lettera “a” c.D.S. (guida di veicolo in stato di ebbrezza alcolica) ed infine uno per violazione  amministrativa ai sensi art.117 c. 2 bis e 5 c.D.S.  (neopatentato alla guida di veicolo con potenza specifica superiore a 70 kw/t).

Continua a Leggere

Cronaca

Scontro con auto all’incrocio: paura per conducente moto a San Cassiano

Pubblicato

il

Schianto in paese a San Cassiano. Una moto è finita contro una vettura ad un incrocio, a causa di una mancata precedenza.

Violento l’impatto: la moto, una Ducati, è rimasta incastrata tra le lamiere dell’auto, una Peugeot 308, vecchio modello. L’incrocio interessato è quello tra via della Vittoria e via Brindisi.

Come immaginabile, le conseguenze peggiori le ha patite il conducente del mezzo a due ruote. Il 118 lo ha soccorso e condotto in ospedale. Le sue condizioni fortunatamente non sarebbero gravi.

Per i rilievi e la ricostruzione della dinamica, sono intervenuti anche i carabinieri. Secondo primi riscontri, la Peugeot si sarebbe mossa oltre lo stop al passaggio della moto. Da chiarire, di contro, anche la velocità cui procedeva quest’ultima nel centro abitato.

Continua a Leggere

Alessano

Due auto e un gazebo in fiamme nella notte ad Alessano

Pubblicato

il

Intervento dei vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase in piena notte ad Alessano per un incendio che ha distrutto due automobili e danneggiato un bar.

Le fiamme sono divampate attorno alle 3 della notte in Piazzetta Postergola. Hanno avvolto il cofano di una Volkswagen Polo e di una Fiat Punto, parcheggiata una dinanzi all’altra, ed il gazebo di un bar.

Fortunatamente nessun ferito: la piazza era pressoché deserta a quell’ora. I vigili del fuoco hanno domato le fiamme, ma la violenza del rogo ha restituito ai proprietari delle macchine due mezzi gravemente danneggiati.

La causa dell’accaduto sarebbe un corto circuito su una delle due auto, la Volkswagen.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus