Connect with us

Cronaca

Contatto, chiuso per mafia!

La Presidenza del Consiglio dei Ministri scioglie il Consiglio comunale di Sogliano Cavour: in arrivo il Commissario prefettizio

Pubblicato

il

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha determinato lo scioglimento del Comune di Sogliano Cavour, che verrà guidato per 18 mesi dai Commissari che la Prefettura di Lecce nominerà.

Il Comune è stato sciolto a seguito dei risultati dei lavori della commissione insediatasi dello scorso ottobre.

La vicenda, però,  trae origine dalle risultanze investigative dell’indagine “Contatto” della Compagnia Carabinieri di Maglie, coordinata dalla Procura della Repubblica di Lecce dal Procuratore aggiunto Dott. Cataldi e dal sostituto Procuratore Dott.ssa Licci, per la quale era stata emessa una misura cautelare nei confronti anche di un ex assessore del comune,  ed aveva colpito il clan Coluccia.

Era la mattina del 5 settembre 2017 quando i Carabinieri del Comando Provinciale di Lecce diedero esecuzione a 37 provvedimenti cautelari di cui: 20 in carcere, 17 arresti domiciliari,  tutti indagati a vario titolo di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsione, associazione a delinquere finalizzata la traffico di sostanze stupefacenti, detenzione abusiva di armi, ricettazione, rapina tra i reati principali ed era stata evidenziata la capacità del clan di  influenzare e talvolta corrompere pubblici amministratori.

Il Comune di Sogliano Cavour è il terzo Comune sciolto nella provincia dopo Parabita per il quale erano emerse infiltrazioni a seguito dell’indagine “coltura” del ROS di Lecce e della Procura della Repubblica di Lecce che aveva evidenziato connivenze con il clan Giannelli e successivamente il Comune di  Surbo sempre a seguito di un’indagine dell’Arma dei Carabinieri coordinata dalla Procura della Repubblica di Lecce, la “Pugnae” che aveva evidenziato, anche in questo caso, il condizionamento della Pubblica Amministrazione da parte

Caprarica di Lecce

Violenta grandinata, tanti i danni

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. Le foto

Pubblicato

il

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. L’unica variazione all’opera è quella toponomastica dopo Poggiardo e Ruffano di ieri, oggi il maltempo ha imperversato nella Grecia salentina ed in particolar modo a Galatina. La sorpresa, per questo periodo di quasi estate, è stata quella di vedere, dopo le prime gocce d’acqua, dei rovesci con grossi cubetti di grandine, e le strade che sembrano ricoperte di neve. In un battibaleno sono state colpite anche e distrutte verdure e vigneti. Di seguito alcune foto pubblicate dalla protezione civile.
Continua a Leggere

Cronaca

Covid, il bollettino in Puglia e provincia

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi…

Pubblicato

il

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi positivi  sono 8:

7 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia di Bat;

0 nella Provincia di Brindisi;

0 nella Provincia di Foggia;

0 nella Provincia di Lecce;

0 nella Provincia di Taranto;

1 riguardante un residente fuori regione.

Non sono stati registrati decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 116.765 test.

I pazienti guariti sono 2.768, 1.222 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.490 così divisi:

1.481 nella Provincia di Bari; 380 nella Provincia di Bat; 651 nella Provincia di Brindisi

1.153 nella Provincia di Foggia; 515 nella Provincia di Lecce;

281 nella Provincia di Taranto; 29 attribuiti a residenti fuori regione.

 

Continua a Leggere

Cronaca

Grandinata improvvisa: imbiancati alcuni paesi

Pubblicato

il

Il maltempo previsto per il weekend ha dato già una anteprima nella mattinata di oggi.

Dopo le prime ore soleggiate della giornata, delle nuvole passeggere hanno coperto i cieli salentini a macchia di leopardo.

Infelice sorpresa per i comuni interessati che, dopo le prime gocce d’acqua, sin son visti rovinare addosso grossi cubetti di grandine.

La precipitazione ha colpito in maniera particolarmente violenta l’area di Poggiardo per pochi minuti e la zona di Ruffano per un tempo più prolungato, attorno all’ora di pranzo.

Nelle foto di Alessandro Agostini, pubblicate dalla Protezione Civile, le immagini delle campagne attorno a Ruffano imbiancate dopo la precipitazione.

Per sabato e domenica previsti altri temporali. La speranza è che quantomeno non cada altra grandine.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus