Connect with us

Cronaca

“Coppola riprendi la bussola!”

Gestione sinistri a Tricase, polemica senza fine. Dopo la condanna e il botta e risposta sindaco-opposizione, nuovo attacco di Nunzio Dell’Abate

Pubblicato

il

Gestione sinistri a Tricase, polemica senza fine. Dopo la condanna degli amministratori comunali e il botta e risposta opposizione-sindaco, nuovo attacco di Nunzio Dell’Abate

Ci sta che lo stato d’animo di un condannato sia incline a vedere l’ingiustizia nel comportamento altrui, piuttosto che soffermarsi sulle colpe proprie. Ma il nostro Sindaco”, attacca il capogruppo dell’opposizione, “nel commentare su il Gallo online la sua condanna e quella della sua Giunta, ha superato ogni limite di decenza. Se la prende con il mondo intero: con il suo Avvocato, reo di non essere stato “bravo” a dimostrare la bontà del suo operato innanzi alla Corte dei Conti; con il Comandante della Polizia Locale che lo ha denunciato, colpevole di “non organizzare servizi e fare proposte”; degli avvocati, pronti a speculare sugli incidenti stradali per trarne profitto in danno del Comune di Tricase e di cui, solo il nostro Primo difensore, tutelerebbe le sorti”.

Bene farebbe”, ironizza Dell’Abate, “a farsi leggere la sentenza dal suo avvocato, il sindaco Coppola, così come l’ordinamento dell’ente locale che annovera la responsabilità in capo all’Ufficio Contenzioso, di concerto con il sindaco e/o assessore al ramo, di “fare proposte e servizi”… di contrasto al fenomeno delle richieste risarcitorie derivanti dallo stato pietoso delle strade comunali! Saremmo curiosi di conoscere quante proposte e quante denunce siano state presentate dal sindaco per arginare il fenomeno che così efficacemente dice di aver combattuto. Nessuna denuncia.  Un incarico bollato come illegittimo, inutile, dannoso dalla Corte dei Conti e dato dalla Giunta a una società interamente posseduta da un Consigliere Comunale in carica. Un solo colpevole”, conclude Dell’Abate, “questa l’amara sintesi di quattro anni di sconcezze!”.

 

Caprarica di Lecce

Violenta grandinata, tanti i danni

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. Le foto

Pubblicato

il

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. L’unica variazione all’opera è quella toponomastica dopo Poggiardo e Ruffano di ieri, oggi il maltempo ha imperversato nella Grecia salentina ed in particolar modo a Galatina. La sorpresa, per questo periodo di quasi estate, è stata quella di vedere, dopo le prime gocce d’acqua, dei rovesci con grossi cubetti di grandine, e le strade che sembrano ricoperte di neve. In un battibaleno sono state colpite anche e distrutte verdure e vigneti. Di seguito alcune foto pubblicate dalla protezione civile.
Continua a Leggere

Cronaca

Covid, il bollettino in Puglia e provincia

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi…

Pubblicato

il

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi positivi  sono 8:

7 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia di Bat;

0 nella Provincia di Brindisi;

0 nella Provincia di Foggia;

0 nella Provincia di Lecce;

0 nella Provincia di Taranto;

1 riguardante un residente fuori regione.

Non sono stati registrati decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 116.765 test.

I pazienti guariti sono 2.768, 1.222 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.490 così divisi:

1.481 nella Provincia di Bari; 380 nella Provincia di Bat; 651 nella Provincia di Brindisi

1.153 nella Provincia di Foggia; 515 nella Provincia di Lecce;

281 nella Provincia di Taranto; 29 attribuiti a residenti fuori regione.

 

Continua a Leggere

Cronaca

Grandinata improvvisa: imbiancati alcuni paesi

Pubblicato

il

Il maltempo previsto per il weekend ha dato già una anteprima nella mattinata di oggi.

Dopo le prime ore soleggiate della giornata, delle nuvole passeggere hanno coperto i cieli salentini a macchia di leopardo.

Infelice sorpresa per i comuni interessati che, dopo le prime gocce d’acqua, sin son visti rovinare addosso grossi cubetti di grandine.

La precipitazione ha colpito in maniera particolarmente violenta l’area di Poggiardo per pochi minuti e la zona di Ruffano per un tempo più prolungato, attorno all’ora di pranzo.

Nelle foto di Alessandro Agostini, pubblicate dalla Protezione Civile, le immagini delle campagne attorno a Ruffano imbiancate dopo la precipitazione.

Per sabato e domenica previsti altri temporali. La speranza è che quantomeno non cada altra grandine.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus