Connect with us

Castrignano del Capo

Due famiglie sbarcano a Leuca: sono profughi afgani

Pubblicato

il


In serata sbarco di 13 migranti a Santa Maria di Leuca.





Soccorso dalla Croce Rossa, il gruppo di persone che ha raggiunto le coste salentine a bordo di un piccolo natante è composto da 13 afgani.




Si tratta di due nuclei familiari in fuga dal proprio Pese e che, attraversando il mare, hanno raggiunto l’Italia, intercettati dalla Guardia di Finanza a poche miglia dal porto di Leuca.





Tra loro, due donne e 3 uomini. Il resto tutti minori.
Soccorsi e riforniti di abiti asciutti dagli operatori della Croce Rossa di Lecce, i migranti sono in buone condizioni di salute.


Castrignano del Capo

Una panchina gialla per Giulio Regeni e Patrick Zaki

L’iniziativa della Cooperativa Sociale Arci Lecce in vari centri della provincia in occasione della giornata mondiale del rifugiato

Pubblicato

il

Una “Giornata del Rifugiato” dedicata alla difesa dei diritti umani, per chiedere verità e giustizia per Giulio Regeni e libertà per Patrick Zaki. È l’idea di Arci Lecce Soc. Coop. Sociale che coinvolgerà, in una serie di iniziative sul territorio, i Comuni della rete SAI e le rifugiate e i rifugiati ospiti dei progetti di accoglienza che la cooperativa gestisce.

In queste settimane, durante le attività di educazione civica e di studio della lingua italiana, gli ospiti dei progetti SAI hanno parlato delle vicende di Giulio e Patrick, maturando la volontà di promuovere messaggi di solidarietà e impegno concreto delle istituzioni affinché si possa fare piena luce sull’uccisione di Giulio Regeni e ottenere la liberazione immediata di Patrick Zaki, rinchiuso nelle carceri egiziane dal 7 febbraio 2020.

Attraverso le storie di Giulio e Patrick, nell’ambito delle celebrazioni della “Giornata del Rifugiato 2021”, si parlerà della lotta di chi, ogni giorno, mette a repentaglio la propria vita per la democrazia, per il diritto alla libertà di espressione, di opinione e impegno civile, coinvolgendo i cittadini dei tanti Comuni interessati in un momento di riflessione collettiva attraverso diverse forme espressive.

Uomini e donne rifugiati, grazie alla convinta collaborazione delle amministrazioni comunali, realizzeranno, dove non già presenti, delle panchine gialle dedicate a Giulio e Patrick, facendo comunque in modo che determinati luoghi, particolarmente simbolici o centrali nel paesaggio urbano, possano caricarsi di nuovo significato, dando vita a dialoghi e pratiche di democrazia.

Da Patù a San Pietro Vernotico, passando per Galatina, Caprarica di Lecce, Tricase, Castrignano del Capo, Novoli, Trepuzzi, Campi Salentina, Squinzano, Lequile e tante altre comunità nel nostro territorio, la cooperativa sociale Arci Lecce porterà nelle piazze, nei parchi, per le strade la cultura dei diritti attraverso le voci, l’impegno e le storie dei rifugiati, cittadini di un mondo possibile e libero dalla violenza dei regimi e dei gruppi eversivi o criminali.

Spicca, in particolare, l’evento che si svolgerà a Lecce, con il patrocinio del Comune, nei pressi della panchina gialla posta in viale dell’Università,  lunedì 21 giugno, dalle 11 alle 13: canzoni e testi di libertà, testimonianze di chi ha dovuto lasciare il proprio Paese per via dell’oppressione e della mancanza di sicurezza personale, flash mob e letture a cura degli operatori della cooperativa e degli ospiti dei progetti SAI del comprensorio di Lecce, coinvolgeranno studenti e cittadini in una riflessione collettiva ricca di emozione e significati profondi.

Sulla pagina Facebook di Arci Lecce Società Cooperativa Sociale saranno resi disponibili tutti i contributi video degli eventi realizzati e sarà data notizia di quelli già in cantiere per le prossime settimane.

I bimbi ospiti dei progetti SAI gestiti da Arci Lecce Coop. Sociale

La panchina gialla a Tricase

L’assessore Cistina Dettù e le rifugiate a Galatina

L’assessore Cosima De Maria ed i rifugiati a Castrignano del Capo

L’assessore Serena Ruberto ed i rifugiati a Tricase

La panchina gialla di Castrignano del Capo

Continua a Leggere

Alessano

Strade da rifare: ecco quanto arriva ad ognuno dei Comuni

Cento milioni per le strade pugliesi. L’ammontare del finanziamento paese per paese. Ogni Comune riceverà il contributo calcolato sulla base di due criteri: il 55% sulla base della popolazione residente; il 45% sulla base dell’estensione territoriale

Pubblicato

il

Si è spesso discusso della difficoltà (eufemismo) dei Comuni a riassestare le disastrate vie dei nostri paesi per l’assenza totale di finanziamenti dedicati dopo lo stop al contributo statale.

Ora la svolta perché parlare di vie disastrose sarà anche poco… intellettuale ma è esattamente ciò in cui ci imbattiamo ogni santo giorno.

È notizia di questi giorni che la Regione Puglia, ha stanziato 100 milioni di euro da distribuire ai Comuni pugliesi con un contributo a fondo perduto.

Con quei soldi si punta a rendere più sicure le strade (almeno una parte di loro) martoriate da buche di ogni forma e dimensione, spesso anche causa di incidenti e molte volte di cadute e infortuni delle persone, con ulteriore dolore e indubbio danno ulteriore sui bilanci comunali (quando si dice la beffa oltre il danno!).

Ogni Comune riceverà il contributo calcolato sulla base di due criteri: il 55% sulla base della popolazione residente; il 45% sulla base dell’estensione territoriale.

Il contributo in euro per ognuno dei centri della provincia di Lecce

Alessano 153.063,69

Alezio 117.632,05

Alliste 145.076,34

Andrano 101.093,42

Aradeo 146.180,71

Arnesano 86.807,02

Bagnolo del Salento 40.674,99

Botrugno 59.668,70

Calimera 121.032,20

Campi Salentina 244.529,43

Cannole 70.083,25

Caprarica di Lecce 57.858,77

Carmiano 219.264,60

Carpignano Salentino 164.349,25

Casarano 363.709,89

Castrì di Lecce 68.847,50

Castrignano dei Greci 74.728,62

Castrignano del Capo 120.272, 56

Castro 43.042,22

Cavallino 227.261,63

Collepasso 109.797,90

Copertino 461.645,24

Corigliano 144.711,41

Corsano 94.421,89

Cursi 74.887,73

Cutrofiano 253.227,52

Gagliano del Capo 108.540,99

Galatina 554.851,39

Galatone 319.122,65

Gallipoli 376.525,46

Giuggianello 39.719,33

Giurdignano 59.252,83

Guagnano 165.181,63

Lecce 1.860.880,43

Lequile 204.058,50

Leverano 307.110,31

Lizzanello 221.119,42

Maglie 245.468,18

Martano 173.459,42

Martignano 37.261,14

Matino 217.478,36

Melendugno 329.756,14

Melissano 124.632,33

Melpignano 55.904,84

Miggiano 65.417,63

Monteroni 228.774,45

Montesano Salentino 56.121,83

Morciano di Leuca 75.115,80

Muro Leccese 106.303,03

Nardò 872.910,91

Neviano 108.058,81

Nociglia 56.113,05

Novoli 149.262,32

Ortelle 55.543,01

Otranto 258.849,30

Palmariggi 40.551,50

Parabita 170.857,65

Patù 42.856,13

Poggiardo 128.215,49

Porto Cesareo 167.574,19

Presicce-Acquarica 232.832,09

Racale 206.009,92

Ruffano 223.702,72

Salice Salentino 249.853,91

Salve 139.471,34

San Cassiano 47.812,32

San Cesario di Lecce 129.748,65

San Donato di Lecce 126.923,76

San Pietro in Lama 67.243,08

Sanarica 50.309,42

Sannicola 143.480,78

Santa Cesarea Terme 102.595,94

Scorrano 176.090,05

Seclì 45.845,87

Sogliano Cavour 67.478,75

Soleto 144.229,05

Specchia 122.480,87

Spongano 77.754,21

Squinzano 259.249,10

Sternatia 69.495,59

Supersano 143.100,52

Surano 42.642,69

Surbo 250.933,12

Taurisano 215.164,69

Taviano 213.988,17

Trepuzzi 249.787,37

Tricase 339.814,24

Tuglie 91.376,36

Ugento 401.134,49

Uggiano La Chiesa 93.888,07

Veglie 333.688,49

Vernole 237.686.01

Zollino 49.305,41

Continua a Leggere

Attualità

Parroci con la valigia, i trasferimenti nella Diocesi di Ugento

Il Vescovo Mons. Vito Angiuli ha annunciato trasferimenti e conferimento di nuovi incarichi. Nuovi parroci a Tricase (Tutino, Sant’Eufemia e Depressa), Patù, Ruggiano (Salve), Giuliano e Salignano (Castrignano del Capo)

Pubblicato

il

Presso la Sala del Pellegrino della Basilica di S. Maria di Leuca, l’11 giugno scorso – Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù e Giornata Mondiale della Santificazione Sacerdotale – il Vescovo Mons. Vito Angiuli, al termine del Ritiro Spirituale, ha informato su trasferimenti e conferimento di nuovi incarichi che in data da stabilire, probabilmente entro fine estate, riguarderanno la Diocesi di Ugento – S.M. di Leuca.

Primo annuncio: Don Biagio Errico, attuale titolare della parrocchia SantArcangelo di Patù, dal 30 settembre inizierà il percorso di studi presso la Pontificia Accademia Ecclesiastica in Roma.

I nuovi parroci

Don Carmine Peluso dalla parrocchia di Santa Maria delle Grazie a Tricase (Tutino) si sposterà alla parrocchia Sant’Arcangelo a Patù.

Don Pasquale Carletta, attualmente vice parroco presso  la chiesa SS. Martiri di Taurisano sarà il nuovo parroco della chiesa di Tutino a Tricase.

Don Andrea Carbone resta a Tricase, spostandosi dalla frazione di Depressa alla chiesa di  Sant’ Eufemia.

Percorso inverso per Don Michele Morello che dal rione di Sant’Eufemia si trasferirà a Depressa.

Don Andrea Malagnino non si sposterà dalla chiesa  “San Giovanni Crisostomo” a Giuliano (frazione di Castrignano del Capo) ma da Vicario Parrocchiale diventerà il parroco titolare. Don Luigi Stendardo passa da amministratore  a Parroco a Ruggiano (Salve); stesso percorso per Don Andrea Romano a Salignano (frazione di Castrignano del Capo).

I nuovi vicari parrocchiali

Don Salvatore Ciurlia diventa vice parroco a PresicceDon Andrea D’Oria, vice parroco a Taurisano “S.S. Martiri G. Battista – M. Goretti” e  vice cancelliere della Curia; Don Andrea Agosto vice parroco a Specchia; Don Luca Roberto vice parroco a Corsano; Don Aurelio Sanapo, collaboratore alla “S. Giovanni Bosco” di Ugento

Altri incarichi

S.E. Mons. Fernando Panico sarà il nuovo Cappellano della Comunità delle Suore Marcelline; Don Michele Ciardo  vice rettore del Seminario Vescovile di Ugento e vice direttore della Scuola di Formazione teologico – pastorale.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus