Connect with us

Cronaca

Entra in contatto con un contagiato: positivo al Covid

Pubblicato

il


“L’unico caso registrato oggi dal Dipartimento di prevenzione è un contatto stretto di caso già noto, residente in provincia di Lecce”. Queste le parole del Dg della Asl di Lecce, Rodolfo Rollo, sul caso di positività riscontrato oggi in provincia.





Il bollettino




Il presidente della Regione Puglia, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì 10 settembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 3.916  test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 70 casi positivi: 32 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi; 5 nella provincia BAT, 13 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 17 in provincia di Taranto, 1 fuori regione.

Sono stati registrati 3 decessi: 2 in provincia di Bari, 1 in provincia di Taranto.


Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 339.446 test.


4.169 sono i pazienti guariti.


1.470 sono i casi attualmente positivi.


Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 6.209, così suddivisi:


2.305 nella Provincia di Bari;


503 nella Provincia di Bat;


727 nella Provincia di Brindisi;


1.476 nella Provincia di Foggia;


710 nella Provincia di Lecce;


435 nella Provincia di Taranto;


52 attribuiti a residenti fuori regione;


1 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.


Castrignano del Capo

Discarica abusiva a Castrignano del Capo: un deferimento

Pubblicato

il


Un accumulo di materiale di scarto nel tempo ha portato a Castrignano del Capo al deferimento di un operaio di Matino.





Lo stesso, aveva realizzato, per una lunghezza di 40 metri circa, una larghezza di 11 metri circa ed un altezza di 5 metri circa, con un volume approssimativo di 2.200 metri cubi, in una cava dismessa, una vera e propria discarica abusiva in località “Spisse”.




L’uomo aveva realizzato uno spianamento sul terreno con l’ausilio di una motopala gommata. Accumulando poi materiale terroso frammisto a rifiuti, quali lastre di asfalto derivanti dalla demolizione di manti stradali, blocchi di cemento derivanti da scavi per la sostituzione di tubature di acquedotto, oltre a travetti e mattoni in cemento armato. Con altro materiale, il tutto derivante da lavori pubblici di riqualificazione urbana.





I forestali di Tricase hanno deferito il soggetto ritenuto responsabile.


Continua a Leggere

Cronaca

Lutto a Patù: primo decesso per Covid

Pubblicato

il


Un velo di tristezza è calato oggi su Patù, colpita dal lutto per la prima morte causata da Covid.





Le campane hanno annunciato, dopo mezzogiorno, la scomparsa di un uomo, un meccanico in pensione, molto conosciuto e ben voluto in paese. Ricordato da tutti come una persona cordiale e gentile.




Era stato ricoverato alcuni giorni fa, a Galatina, dopo aver contratto il Coronavirus. Poi l’aggravarsi delle sue condizioni fino alla notizia del decesso di stamani.





È un incubo improvviso per Patù, piccolo centro del Capo di Leuca rimasto baluardo Covid-free sino a poche settimane fa, tra gli ultimi centri a cedere all’arrivo del virus e ora già costretto a fare i conti col primo decesso.


Continua a Leggere

Cronaca

Incidente e soccorsi: schianto sulla SS275

Pubblicato

il


È uno dei tratti più pericolosi del tracciato della Maglie-Leuca, ed ancora una volta lo conferma tornando ad essere teatro di un brutto sinistro stradale.





Siamo sul rettilineo della SS275 che da Nociglia conduce alla zona industriale di Surano. Qui, tra le 12 e l’una di oggi, due vetture sono rimaste coinvolte in un violento sinistro.





Sul posto il 118 ha soccorso i coinvolti. Un carro attrezzi ha invece trasportato uno dei mezzi, finito ko. Con le forze di polizia anche la protezione civile di San Cassiano, a dare manforte nella gestione del traffico.




Traffico che, in determinati momenti della giornata e con le numerose attività che in quella zona insistono direttamente sulla statale con molteplici accessi, si rende spesso farraginoso e pericoloso. Annoso problema di una manciata di chilometri di strada che nel tempo hanno registrato anche incidenti mortali.






Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus