Connect with us

Attualità

I commercianti di Casarano: «Ci hanno costretti a chiudere, almeno passeggiamo»

«Ci era stato detto che avrebbero tenuto conto delle differenziazioni territoriali invece ciò che è accaduto è totalmente il contrario. Non possono trattarci alla stregua di zone dove il contagio è decisamente più ampio e pericoloso»

Pubblicato

il

«Possiamo chiamarla una manifestazione in realtà è però lo sfogo dei commercianti»: in questa breve frase, pronunciata da Cristian Preite, presidente della sezione commercianti di Casarano, si può riassumere quello che è lo spirito che ha portato in piazza alcune centinaia di commercianti di Casarano.


Nessuno vuole disconoscere quella che è un’emergenza nazionale ma quel che serve è avere la certezza di aiuti che sino a questo momento sono stati semplicemente promessi.



«Noi non chiediamo l’impossibile», prosegue Cristian Preite, «ma ci sarebbe piaciuto poter constatare il mantenimento di almeno una promessa. Ci era stato detto che avrebbero tenuto conto delle differenziazioni territoriali invece ciò che è accaduto è totalmente il contrario. Trattamento univoco tanto a Casarano, quanto a Milano, senza tener conto di quelle che sono le peculiarità di un’infezione che non si distribuisce in maniera equanime su tutto il territorio nazionale».

Mentre infatti la provincia di Bari conta centinaia di positivi ogni giorno, la provincia di Lecce ne conta solo poche decine: «un crimine», quindi secondo i manifestanti, «chiudere le attività commerciali in un territorio che non mantiene lo stesso rateo di contagiati».


La manifestazione terminata con un corteo spontaneo e simbolico ha percorso Piazza San Domenico e San Giovanni al grido di «ci hanno costretti a chiudere e quindi adesso almeno passeggiamo».


Antonio Memmi


Alessano

Alessano è un “in-canto” per Touring Club

Pubblicato

il


Alessano sulla prestigiosa rivista che si occupa di turismo, cultura e ambiente “Touring Club”.





Articoli, foto, pagine intere dedicate alle bellezze, alle tradizioni, alla storia del centro del Capo di Leuca.





Francesca Torsello commenta così:




“Sono riuscita a far pubblicare questo bellissimo pezzo su Alessano sul numero di novembre della prestigiosa rivista del Touring Club Italiano. Si parla di storia, monumenti, paesaggi, patrimonio immateriale, accoglienza, e anche della nostra visione e dei nostri progetti. L’autrice, che ho accompagnato sui luoghi più belli della nostra comunità, è stata così gentile da inviarci delle copie cartacee in Comune: vi posto l’articolo di seguito in formato cartaceo e il link di riferimento. Grazie infinite a Clelia, a Vincenzo e alla famiglia del Touring per l’amore con cui raccontano i luoghi e la disponibilità ad ascoltarci!”

Qui il link all’articolo:

http://www.touringmagazine.it/articolo/5178/alessano-canto-salentino






Continua a Leggere

Attualità

Tricase: maestra positiva e scuola dell’infanzia chiusa per due giorni

Sospese a titolo cautelativo e preventivo le attività didattiche in presenza in tutta la Scuola dell’Infanzia di Via Pertini il 4 e 5 dicembre per procedere alla sanificazione straordinaria del plesso (ala infanzia)

Pubblicato

il

Maestra positiva al covid e scuola chiusa per due giorni per la sanificazione.

La vicenda riguarda il plesso di via Pertini facente parte dell’Istituto comprensivo di via Apulia.

Come pubblicato sul sito istituzionale della scuola, adottando le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid19, la dirigente scolastica Rina Mariano ha firmato «a titolo cautelativo e preventivo, la sospensione delle attività didattiche in presenza in tutta la Scuola dell’Infanzia di Via Pertini il 4 e 5 dicembre per procedere alla sanificazione straordinaria del plesso (ala infanzia)».

Negli stessi giorni «tutti i docenti svolgeranno servizio in modalità a distanza secondo quanto previsto dal Piano Scolastico per la Didattica Digitale Integrata».

Tutte le sezioni, fatta eccezione per la sezione B, interessata direttamente, rientreranno in presenza da mercoledì 9 dicembre.

Gli alunni della sezione B dove insegnava la maestra risultata positiva, così come il personale scolastico individuati come contatti stretti, invece, «rispetteranno il provvedimento e le prescrizioni del Dipartimento di Prevenzione di isolamento fiduciario domiciliare con sorveglianza sanitaria fino all’11 dicembre presso il proprio domicilio».

Continua a Leggere

Attualità

Spostamenti tra regioni vietati durante le feste, ecco il Decreto

Consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune

Pubblicato

il

Spostamenti per fine anno: pubblicato in gazzetta ufficiale il Decreto Spostamenti in vigore da domani e fino al 6 gennaio.

Due gli articoli contenuti che normeranno gli spostamenti:

«Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 è vietato, nell’ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, e nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021 è vietato altresì ogni spostamento tra comuni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune, ai quali si applicano i predetti divieti».

E ancora: «Con riguardo all’intero territorio nazionale, nel periodo dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 i decreti del Presidente del Consiglio dei ministri di cui all’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020 possono altresì prevedere, anche indipendentemente dalla classificazione in livelli di rischio e di scenario, specifiche misure rientranti tra quelle previste dall’articolo 1, comma 2, dello stesso decreto-legge».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus