Connect with us

Cronaca

Pedalò abusivi in spiaggia, 3mila euro per recuperarli

Località Sant’Isidoro (Nardò): Bianco Igiene Ambientale incaricata del recupero dopo la mareggiata. Ignoti i proprietari

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale di Nardò ha incaricato la società Bianco Igiene Ambientale di recuperare e smaltire i pedalò abbandonati in località Sant’Isidoro.

Si tratta di natanti ormeggiati abusivamente nei pressi della spiaggia e danneggiati dalla mareggiata dello scorso novembre.

Ovviamente i proprietari, sconosciuti, non hanno provveduto a recuperare i resti costringendo il Comune di Nardò a un intervento straordinario con fondi propri (circa 3 mila euro).

Nonostante i ripetuti interventi negli anni passati da parte della Capitaneria di Porto, dell’Ufficio Ambiente del Comune di Nardò e dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo e Nardò, finalizzati a sgomberare lo specchio acqueo dai pedalò ormeggiati abusivamente, il problema si ripresenta ogni anno, anche se con una portata ridotta.

Nelle prossime settimane è previsto un tavolo tecnico con la Capitaneria e l’Area Marina Protetta per pianificare modalità di intervento a contrasto dell’ormeggio abusivo.

 «Purtroppo, gli inviti al buon senso non bastano», dice l’assessore all’Ambiente Mino Natalizio, «dal momento che si continua a ormeggiare abusivamente, peraltro con conseguenze facilmente immaginabili in casi come quelli della mareggiata di novembre. Oltre il danno, dunque, la beffa. Ne parleremo con la Capitaneria e con l’Area Marina Protetta, con cui metteremo a punto interventi di contrasto nei confronti dei trasgressori, senza alcuna tolleranza».

Cronaca

Live di Conte: “Proroga misure restrittive al 13 aprile”

Pubblicato

il

Nell’atteso collegamento live del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è arrivata la conferma dell’ipotesi già anticipata: il nuovo decreto prolunga le misure restrittive fino al 13 aprile.

L’efficacia delle disposizioni dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri del 8, 9, 11 e 22 marzo 2020, nonché di quelle previste dall’ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020 e dall’ordinanza del 28 marzo 2020 adottata dal Ministro della salute di concerto con il Ministro delle
infrastrutture e dei trasporti, è prorogata fino al lunedì dopo Pasqua, il 13 aprile 2020.

Continua a Leggere

Attualità

Il bollettino: 18 nuovi positivi e 5 decessi nel Salento

Dall’inizio della pandemia, il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.946 , di cui 321 nella sola provincia di Lecce. Il totale dei decessi è 129. Salgono a 57 i pazienti guariti

Pubblicato

il

Nel consueto bollettino epidemiologico del pomeriggio risultano 143 nuovi positivi in Puglia (effettuati 1.136 test), di cui 18 solo nella provincia di Lecce.

Sono purtroppo stati registrati altri 19 decessi, di cui 5 in provincia di Lecce.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 15.209 test.

Salgono a 57 i pazienti guariti.

Mentre il totale dei decessi è 129.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.946, di cui 321 nella sola provincia di Lecce.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Continua a Leggere

Cronaca

Spesa a domicilio: nuovo servizio a Tricase e dintorni

Ordini con una telefonata o un messaggio (al 375 62 85 738) e ricevi direttamente a casa beni di prima necessità, consegnati nel rispetto delle norme anti-contagio

Pubblicato

il

Da oggi, al 375 62 85 738, è attivo su Tricase e Comuni limitrofi il servizio di consegna a domicilio della spesa che ti permette di acquistare tutto ciò che ti occorre senza muovere un passo da casa.

È possibile ricevere a domicilio beni di prima necessità di vario genere: alimentari, carni, frutta, verdura, surgelati, prodotti per l’igiene della casa e della persona, prodotti per animali e tanto altro.

Come richiedere il servizio

Basta telefonare dalle 9e30 alle 19 al numero 375 62 85 738. Oppure, inviare un messaggio WhatsApp o un SMS allo stesso numero richiedendo il servizio “La spesa a casa tua” per essere richiamati gratuitamente.

Un operatore raccoglierà il vostro ordine al telefono (secondo l’elenco di prodotti disponibili nelle attività aderenti) e vi fornirà tutte le informazioni circa le modalità ed i tempi di erogazione del servizio.

La consegna a domicilio (entro i tempi concordati telefonicamente) sarà effettuata nel rispetto delle misure di sicurezza imposte dal DPCM del 09/03/2020 da un operatore munito dei dispositivi di sicurezza anti-contagio da Coronavirus.

Il servizio è attivo nella zona di Tricase e comuni limitrofi.

Le attività che ne permettono la realizzazione sono:

  • Supermercato SuperDay di Tricase
  • Azienda agricola AgriPispero di Tricase
  • Libreria Mondadori Point di Tricase
  • Dolce e Salato di Massimo Dell’Abate di Tricase

La spesa a casa tua” ha lo scopo di venire incontro alle necessità del particolare momento storico: evitare code o assembramenti in supermercati ed attività commerciali, scongiurare l’isolamento di quanti sono impossibilitati a muoversi da casa e agevolare la riduzione del rischio contagio da Covid-19.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 375 62 85 738.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus