Connect with us

Cronaca

Ladro seriale, in tre mesi 6 furti: preso

Dalla farmacia, alla pasticceria, dall’alimentari al panificio, una serie di furti nel Salento durante il coprifuoco

Pubblicato

il

Nella mattinata odierna i Carabinieri della Compagnia di Lecce, con la collaborazione dei colleghi della Stazione di Putignano (BA), hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Rossetti Vincenzo, classe 82, ritenuto responsabile di numerosi furti consumati e tentati commessi in danno ad attività commerciali. 


Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Lecce – G.I.P., è scaturito da un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Lecce ed avviata lo scorso dicembre dai Carabinieri dalla “Task Force reati predatori” della Compagnia di Lecce con il prezioso contributo dei Carabinieri delle Stazioni di San Pietro in Lama e Monteroni di Lecce. 


Tra gli episodi delittuosi più gravi contestati all’indagato vi sono: 



  • il furto aggravato commesso nella notte del 26 dicembre 2020, ai danni di una farmacia di Monteroni di Lecce nella quale si introduceva previa effrazione della grata esterna in ferro e della porta scorrevole ed asportava dal registratore di cassa la somma di 400 €;

  • il furto aggravato commesso nella notte tra il 30 ed il 31 dicembre 2020, ai danni di una pasticceria di Lecce dalla quale asportava la somma complessiva di 400 €;

  • il furto aggravato commesso il 2 gennaio 2021, ai danni dell’esercizio commerciale d’alimentari di Lecce nel quale si introduceva previa effrazione della serranda e della porta d’ingresso per poi impossessarsi della somma di 700 € prelevata dal registratore di cassa;
  • il furto aggravato commesso il 23 gennaio 2021, ai danni di un panificio di Lecce dal quale asportava la somma contante di 1590 €;

  • il furto aggravato commesso l’8 marzo 2021, ai danni di una farmacia di Lequile nella quale si introduceva previa effrazione della saracinesca e della porta d’ingresso al fine di asportare dal registratore di cassa la somma di 250 €;

  • il furto aggravato commesso il 14 marzo 2021, ai danni di un panificio di San Pietro in Lama nel quale si introduceva al fine di impossessarsi della somma di 100 €.


L’incessante attività investigativa condotta dagli inquirenti, basata su visioni dei filmati registrati dagli impianti di videosorveglianza, acquisizione di informazioni dalle vittime, riconoscimenti fotografici e perquisizioni finalizzate al rinvenimento dei capi di vestiario utilizzati dal Rossetti nel corso dei vari episodi, ha permesso di individuare il responsabile di numerosi reati predatori commessi nella maggior parte dei casi durante l’arco notturno, in violazione del coprifuoco istituito per il contrasto alla pandemia da covid-19, suscitando forte preoccupazione nella popolazione e tra i titolari di attività commerciali.


Rossetti Vincenzo, che a seguito dell’arresto in flagranza, avvenuto il 7 aprile, si trovava ristretto presso l’Ospedale Civile di Putignano, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Bari a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Cronaca

Un uomo è evaso dai domiciliari per venire in vacanza in Salento

Fugge in auto e raggiunge amici a Matino: beccato per via delle foto delle serate a Gallipoli postate su Instagram

Pubblicato

il

Un uomo evaso dagli arresti domiciliari per andare in vacanza in Salento ma è stato beccato dopo aver postato delle foto su Instagram che lo ritraevano fuori dalla sua abitazione.

Come racconta l’agenzia di stampa Agi, l’uomo è stato rintracciato dai carabinieri nel basso Salento, precisamente in una campagna di Matino.

Il soggetto, di 27 anni, si trovava agli arresti domiciliari a Modena. Da lì ha raggiunto in macchina, una Audi, una comitiva di conterranei che si trovava in vacanza in provincia di Lecce.

I video e le foto di notti brave, concerti, feste, musica, locali a Gallipoli sono finiti sul tavolo dei carabinieri.

Questi, dopo essersi accorti che il 27enne non era in casa, proprio grazie ai social sono riusciti a ricostruire quanto fosse realmente accaduto. I militari di Modena e i colleghi di Lecce hanno collaborato alla cattura dell’evaso, e lo hanno rintracciato nelle scorse ore.

Immagine di repertorio

Continua a Leggere

Cronaca

Dopo le zucche da record, a Tricase anche l’habanero gigante

Nino, dal rione Caprarica del Capo, colpisce ancora all’età di 84 anni

Pubblicato

il

Se siete a Caprarica del Capo, rione di Tricase, non potete non incrociare il mitico Nino e i fantastici frutti della sua terra.

Ad 84 anni, Nino resta una icona di Caprarica. Su via Apulia, campeggiano ogni giorno le sue immancabili zucche giganti (leggi qui).

Ed ultimamente ecco spuntato un nuovo prodotto gigante. È la piantina di peperoncino habanero gigante!

Continua a Leggere

Cronaca

Incendio d’auto nella notte a Ruffano

Una Renault è stata avvolta dalle fiamme in pieno centro attorno alle 2

Pubblicato

il

Un’auto questa notte ha preso fuoco a Ruffano.

Attorno alle 2, una Renault Scenic è improvvisamente stata avvolta dalle fiamme in via Nazario Sauro, in pieno centro abitato, all’ingresso del centro storico.

In particolare, la macchina ha preso fuoco nella zona del vano motore.

Dal posto è partita una chiamata al 115 che ha fatto accorrere due mezzi dei vigili del fuoco dal Distaccamento di Tricase.

I pompieri hanno spento l’incendio e riportato in sicurezza l’area. Nelle vicinanze dell’auto non vi erano altri mezzi che avrebbero potuto finire investiti dalle fiamme. Le pareti ed alcuni infissi del palazzo accanto al quale la vettura si trovava, invece, riportano traccia dellaccaudto.

Fortunatamente nessuna conseguenza per persone. La vettura ha riportato consistenti danni proprio nella parte anteriore.

Cause del rogo al momento ignote. Potrebbero essere accidentali.

Foto Protezione Civile Salento

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus