Connect with us

Cronaca

Lei condannata per calunnie, lui rischia per stalking

Dagli insulti alle minacce di morte: nei guai giovane di Acquarica per l’infinita storia nata dalla rottura con ragazza di Presicce

Pubblicato

il

In tribunale, per prima, ci era finita lei: condannata ad un anno e 8 mesi per calunnia. Ora, rischia di fare la stessa fine lui, l’ex fidanzato, accusato di stalking, minacce e ingiurie.

La storia, che già aveva dell’incredibile al suo primo “capitolo”, è quella dei due fidanzati di Acquarica del Capo e Presicce, già salita alla ribalta della cronaca per la “trovata” della ragazza che, per riottenere le attenzioni di lui, si inventò di aver corrisposto a tre persone un migliaio di euro per convincerli a non ucciderlo.

I tre, accusati dalla 25enne di estorsione, furono scagionati grazie a intercettazioni telefoniche che fecero venire a galla bufala. Ed ora proprio l’ex fidanzato della giovane è stato rinviato a giudizio dopo una udienza preliminare, non però per la stessa vicenda.

L’uomo, 30enne acquaricese, si sarebbe reso protagonista di una vera a propria persecuzione ai danni della ragazza a suon di minacce e ingiurie, scritte per telefono e financo sui muri. I fatti denunciati però degenerano e vanno ben oltre le classiche esternazioni post rottura: si parla di furto in casa dei genitori della ragazza e di proiettili recapitati allo stesso domicilio, nonchè di una aggressione ad un amico della giovane che, in occasione di una lite, sarebbe intervenuto per difenderla.

Caprarica di Lecce

Violenta grandinata, tanti i danni

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. Le foto

Pubblicato

il

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. L’unica variazione all’opera è quella toponomastica dopo Poggiardo e Ruffano di ieri, oggi il maltempo ha imperversato nella Grecia salentina ed in particolar modo a Galatina. La sorpresa, per questo periodo di quasi estate, è stata quella di vedere, dopo le prime gocce d’acqua, dei rovesci con grossi cubetti di grandine, e le strade che sembrano ricoperte di neve. In un battibaleno sono state colpite anche e distrutte verdure e vigneti. Di seguito alcune foto pubblicate dalla protezione civile.
Continua a Leggere

Cronaca

Covid, il bollettino in Puglia e provincia

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi…

Pubblicato

il

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi positivi  sono 8:

7 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia di Bat;

0 nella Provincia di Brindisi;

0 nella Provincia di Foggia;

0 nella Provincia di Lecce;

0 nella Provincia di Taranto;

1 riguardante un residente fuori regione.

Non sono stati registrati decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 116.765 test.

I pazienti guariti sono 2.768, 1.222 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.490 così divisi:

1.481 nella Provincia di Bari; 380 nella Provincia di Bat; 651 nella Provincia di Brindisi

1.153 nella Provincia di Foggia; 515 nella Provincia di Lecce;

281 nella Provincia di Taranto; 29 attribuiti a residenti fuori regione.

 

Continua a Leggere

Cronaca

Grandinata improvvisa: imbiancati alcuni paesi

Pubblicato

il

Il maltempo previsto per il weekend ha dato già una anteprima nella mattinata di oggi.

Dopo le prime ore soleggiate della giornata, delle nuvole passeggere hanno coperto i cieli salentini a macchia di leopardo.

Infelice sorpresa per i comuni interessati che, dopo le prime gocce d’acqua, sin son visti rovinare addosso grossi cubetti di grandine.

La precipitazione ha colpito in maniera particolarmente violenta l’area di Poggiardo per pochi minuti e la zona di Ruffano per un tempo più prolungato, attorno all’ora di pranzo.

Nelle foto di Alessandro Agostini, pubblicate dalla Protezione Civile, le immagini delle campagne attorno a Ruffano imbiancate dopo la precipitazione.

Per sabato e domenica previsti altri temporali. La speranza è che quantomeno non cada altra grandine.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus