Connect with us

Cronaca

Morto sub disperso all’Isola

RItrovato il corpo senza vita di Davide D’Alessandro, il sub 28enne di Racale, disperso in mare a Tricase da ieri pomeriggio

Pubblicato

il

È finita purtroppo in tragedia quella che doveva essere una battuta di pesca come tante per un apneista esperto come Davide D’Alessandro, 28enne di Racale, della scuola di Michele Giurgola, ruffanese, campione e recordman mondiale dell’immersione in assetto costante (-93 metri).


Davide, in una foto postata su Instagram dopo una recente battuta di pesca


Il suo corpo senza vita è stato ritrovato poco fa dai sommozzatori dei vigili de fuoco insieme ad alcuni sommozzatori volontari che stavano battendo il fondale proprio nei pressi dell’Isola, nel tratto di mare tra Tricase Porto e Marina di Andrano, dove ieri sera, intorno alle 23 era stato ritrovato il pallone segnaletico che il giovane era solito portarsi dietro, seppure a distanza.


Il corpo è stato individuato, a circa 200 metri dalla scogliera adagiato a 20 metri di profondità, da alcuni sommozzatori amatoriali amici del ragazzo scomparso.

Il recupero è stato effettuato dai Sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Bari i quali hanno issato la salma sulla motovedetta della Capitaneria di Porto la quale l’ha condotta al porticciolo di Tricase.


Tra i ricercatori impegnati nella serata di ieri a pattugliare la costa (mentre una Motovedetta della Guardia Costiera monitorava lo specchio d’acqua) montava un certo pessimismo, sembravano poche le possibilità di ritrovare il ragazzo in vita, troppi indizi lasciavano presagire il peggio: nessuna notizia sin dall’ora di pranzo, l’auto ancora parcheggiata sulla litoranea, il suo telefono cellulare che squillava senza che nessuno rispondesse, il pallone segnaletico ritrovato in mare…

Sul posto, per lunghe ore, carabinieri della locale Compagnia, Vigili del Fuoco del distaccamento di Tricase e Guardia Costiera, hanno comunque fatto tutto il possibile per tenere ancora acceso il lumicino della speranza e nel tentativo di restituire ancora in vita Davide ai suoi familiari (alcuni di loro erano sui luoghi delle ricerche).


Speranze, purtroppo, definitivamente evaporate poco prima delle 10 di stamani, quando i sommozzatori hanno ritrovato il corpo senza vita del sub.




Cronaca

Pezzi di auto rubate in tutto il Salento: indagato meccanico a Casarano

Pubblicato

il

Avviso di chiusura delle indagini all’indirizzo di un meccanico di Casarano.

Si tratta di E. G., 35enne, indagato in corso con altri non ancora identificati per il reato di riciclaggio aggravato nella sua attività di meccanico carrozziere.

I carabinieri di Casarano hanno individuato un rudere in zona dove l’uomo custodirebbe pezzi di auto rubate. Un vero e proprio deposito dove componenti di vari mezzi venivano smistati per rendere irriconoscibili le macchine.

Le auto sono di case automobilistiche differenti e rubate in diversi comuni della provincia: un’Audi A3 il cui furto è stato denunciato a Sannicola il 4 gennaio del 2019 da un uomo di Tuglie e rubata a Lecce; una Fiat 500, rubata ad Otranto così come denunciato presso Bagnolo del Salento il 4 gennaio scorso da un uomo di Palmariggi; una Fiat Abarth 500 il cui furto è stato denunciato ai carabinieri di Gallipoli il 21 luglio dell’anno scorso; una Jeep Renegade rubata a Muro; una Giulietta Alfa Romeo rubata a Corigliano d’Otranto.

Immagine di repertorio 

Continua a Leggere

Cronaca

Serra di marijuana: arresto a Supersano

Rinvenuti: 8 piante di marijuana in un vano caldaia; 280 grammi sempre di marijuana in involucri; un bilancino di precisione; un macchinario per confezionamento sottovuoto; materiale per la concimazione e l’essiccazione della sostanza stupefacente

Pubblicato

il

Colto in flagrante a Supersano Alessandro Natale, 43 anni, dal Nucleo Operativo Radiomobile del distaccamento carabinieri di Casarano per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

In seguito a perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti all’interno dell’abitazione e di una serra presente: otto piante di marijuana in un vano caldaia; 280 grammi sempre di marijuana in involucri; un bilancino di precisione; un macchinario per confezionamento sottovuoto; materiale per la concimazione e l’essiccazione della sostanza stupefacente.

Tutto il materiale è stato sequestrato, repertato e custodito in attesa di essere versato presso l’ufficio corpi di reato del tribunale di Lecce.

Dopo le formalità di rito il 43enne è stato sottoposto al regime di arresti domiciliari.

Continua a Leggere

Alessano

Scivola sul terrazzo e perde i sensi: salvata dai soccorsi

Pubblicato

il

Cade in terra e sviene. Grande spavento nel pomeriggio per una turista.

Intorno alle 17 la donna, L.P. le sue iniziali, una anziana di Nerviano (Milano) in vacanza in Salento, è scivolata ed ha perso i sensi.

Il tutto nella marina di Novaglie, sul terrazzo della casa dove la donna si trovava.

In suo aiuto sono accorsi dapprima i sanitari del 118 di Gagliano con una lettiga e poi i vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase. La signora era caduta infatti su un terrazzo raggiungibile soltanto con una scala a chiocciola molto stretta e ripida.

Praticamente impossibilitati a portarla giù facendola passare da quella scala, i pompieri hanno dovuto imbracarla e portarla giù con una barella apposita montata sul cestello della autoscala del 115.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus