Connect with us

Cronaca

Ordina la “droga dello stupro” dall’Olanda: arrestato alla consegna

Spedizione con sorpresa per 31enne di Galatone dopo segnalazione della polizia di frontiera

Pubblicato

il


Nella serata di ieri giovedì 1 luglio, gli agenti in servizio presso la Squadra Mobile della Questura di Lecce hanno tratto in arresto S.D., 31enne di Galatone.





L’uomo è stato colto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di GHB/GBL, sostanza stupefacente liquida, solitamente denominata “droga dello stupro”.





Il giorno prima, il 30 di giugno, l’Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea presso lo scalo aeroportuale di Fiumicino aveva comunicato ai colleghi della Squadra Mobile di Lecce una segnalazione delle autorità olandesi: il passaggio, in quello scalo, di un plico sospetto contenente della sostanza stupefacente. Il pacco era diretto all’indirizzo del 31enne finito poi in arresto.





La segnalazione riguardava un non meglio specificato quantitativo di sostanza stupefacente del tipo “GBL” – sostanza liquida inodore, incolore ed insipida, cosiddetta “droga dello stupro”- che, transitata da Roma con un vettore, era diretta all’Hub distributivo di Bari per la successiva consegna a Lecce, prevista per la mattinata dell’1 luglio.





Il plico, del peso di 7,650 chilogrammi, era sbarcato allo scalo aereo di Ciampino in data 30 giugno, provenendo proprio dai Paesi Bassi con spedizione del 29 giugno ad opera dello “Shop and Clean B. V.”.
Gli Agenti della Squadra Mobile, dopo avere acquisito informazioni sul soggetto destinatario della spedizione, tra l’altro già conosciuto alle Forze di Polizia, e dopo avere preso accordi con il pubblico ministero della locale Procura della Repubblica, hanno effettuato la consegna controllata del pacco, al fine di verificare la responsabilità dell’uomo in ordine a quanto segnalato.




La consegna è avvenuta intorno alle 11:30 di giovedì, direttamente nelle mani dell’uomo e, alla sua presenza, gli agenti han proceduto all’apertura del plico. È lì che è stata accertata la presenza di ben 6 flaconi in plastica di colore bianco pieni di liquido, ognuno della capacità di un litro, con etichetta in carta riportante la scritta “Procleaner” ed un bollino riportante la scritta “Premium Quality”.





Il liquido in questione, da successivo accertamento chimico e strumentale effettuato in laboratorio, risultava essere la sostanza GHB, ricompresa nella IV tabella delle sostanze stupefacenti adottata dal Ministero della Salute. Una sostanza solitamente somministrata ad inconsapevoli vittime, versata in delle bibite, per inibirle e manipolarle per fini sessuali.
Gli Agenti han proceduto al sequestro della sostanza stupefacente nonché della somma di € 865 rinvenuta nel portafogli dell’uomo, ritenuta provento dell’attività illecita di spaccio.
Per quanto sopra l’uomo è stato tratto in arresto ed associato presso la locale Casa Circondariale “Borgo San Nicola” a disposizione dell’autorità giudiziaria.










Cronaca

Incendio d’auto nella notte a Ruffano

Una Renault è stata avvolta dalle fiamme in pieno centro attorno alle 2

Pubblicato

il

Un’auto questa notte ha preso fuoco a Ruffano.

Attorno alle 2, una Renault Scenic è improvvisamente stata avvolta dalle fiamme in via Nazario Sauro, in pieno centro abitato, all’ingresso del centro storico.

In particolare, la macchina ha preso fuoco nella zona del vano motore.

Dal posto è partita una chiamata al 115 che ha fatto accorrere due mezzi dei vigili del fuoco dal Distaccamento di Tricase.

I pompieri hanno spento l’incendio e riportato in sicurezza l’area. Nelle vicinanze dell’auto non vi erano altri mezzi che avrebbero potuto finire investiti dalle fiamme. Le pareti ed alcuni infissi del palazzo accanto al quale la vettura si trovava, invece, riportano traccia dellaccaudto.

Fortunatamente nessuna conseguenza per persone. La vettura ha riportato consistenti danni proprio nella parte anteriore.

Cause del rogo al momento ignote. Potrebbero essere accidentali.

Foto Protezione Civile Salento

Continua a Leggere

Cronaca

Precipita per 3 metri lungo la scogliera: paura per 19enne

Soccorso turista di 19 anni di Legnano: era in compagnia della famiglia

Pubblicato

il

Pomeriggio da dimenticare per una famiglia di turisti di Legnano, nel Milanese.

In località torre Uluzzo, a Nardò, un ragazzo di 19 anni è precipitato sulla scogliera. La caduta, forse a causa di un malore improvviso, lo ha visto finire in un punto tra le rocce ben 3 metri più giù rispetto a dove si trovava.

Il padre ha chiamato i soccorsi che, assieme al 118 ed alla protezione civile, sono accorsi via mare, con un gommone della guardia costiera.

Il ragazzo, nell’attesa di essere recuperato, era cosciente ma impossibilitato a muoversi, a causa delle ferite riportate.

Riportato in strada, è stato condotto d’urgenza in ospedale in ambulanza, fortunatamente in codice giallo.

Continua a Leggere

Cronaca

Tromba d’aria: conta dei danni a Montesano e Castiglione

Fortunatamente nessuno è rimasto ferito ma le conseguenze del passaggio della tromba d’aria sono evidenti

Pubblicato

il

La tromba d’aria che questo pomeriggio ha interessato il basso Salento ha provocato danni soprattutto nella piccola comunità di Montesano Salentino, ma anche a Castiglione d’Otranto (Andrano)

Divelte tettoie, danneggiate automobili, alberi scaraventati a terra, lampioni spezzati in due nel primo centro. Un pannello pubblicitario 6×3 ed un albero abbattuti, nel secondo.

Fortunatamente nessuno è rimasto ferito ma le conseguenze del passaggio della tromba d’aria sono ben visibili.

A Montesano anche il sindaco Giuseppe Maglie è sceso in strada per cercare di quantificare i danni.

“A seguito della tromba d’aria avvenuta qualche ora fa”, ha postato il sindaco Giuseppe Maglie, “sono stati allertati i Vigili del Fuoco, Carabinieri e Protezione Civile che stanno operando per mettere in sicurezza le aree colpite.
In attesa della dichiarazione di calamità naturale per la quantificazione dei danni, si invitano i cittadini a segnalare tutte le criticità all’Ufficio di Polizia Municipale.
Eventuali aggiornamenti verranno comunicati in tempo reale”.

Ben 3 mezzi del 115 si sono recati in paese dove i danni maggiori sono stati registrati su via Ruffano.

Le immagini da Castiglione

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus