Connect with us

Alessano

Parigi: i particolari sulla morte dello 007 salentino

Massimo Insalata, 50 anni, originario di Alessano, è stato ritrovato senza vita e con una ferita al mento. La procura parigina ha aperto un’inchiesta

Pubblicato

il

Si tinge di giallo la morte del salentino Tenente Colonnello dei carabinieri funzionario dei servizi segreti a Parigi (era in servizio all’Aise, l’Agenzia di informazione e sicurezza esterna).


Massimo Insalata, 50 anni, originario di Alessano è stato ritrovato a terra con una ferita al mento, riverso nel vomito e nel sangue, e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo da parte dei pompieri, arrivati dopo essere stati chiamati da alcuni passanti.


Secondo i media francesi, la polizia avrebbe ritrovato nella cassaforte della sua stanza d’hotel una chiavetta USB con i dati criptati (bloccati da un codice) e una busta con dentro 85 banconote da 20 euro. Si tratterebbe, secondo la procedura, dell’anticipo per la missione di aggiornamento, che il funzionario aveva ancora quasi interamente con sé.


Insalata infatti era arrivato venerdì scorso all’aeroporto di Charles de Gaulle da Fiumicino. Per lui era una  missione di aggiornamento, un corso di lingua nell’ambito dei normali scambi fra Italia e Francia.

Nella sua stanza d’albergo a Montmartre c’erano anche un adattatore per carta memoria SD e una carta memoria. Secondo altre fonti, ci sarebbero stati anche documenti ma si ignora quale fosse la loro natura e cosa contenessero.


L’esame autoptico ha confermato il decesso per cause naturali, come sostenuto dall’Ambasciata d’Italia. L’ufficiale era stato ritrovato verso l’una e mezzo, a pochi metri dal suo hotel, a terra con una profonda ferita al mento che si era procurato probabilmente nella caduta.


La Procura parigina ha nel frattempo avviato un’inchiesta per accertare le cause del decesso dell’uomo


Alessano

Investita da una fiammata a Novaglie: bimba ricoverata d’urgenza

L’incidente è avvenuto nella serata di ieri e sarebbe collegato all’utilizzo di un barbecue in giardino

Pubblicato

il

Panico nella serata di ieri a Novaglie, marina di Alessano, dove una bimba è stata investita accidentalmente da una fiammata riportando gravi ustioni sul corpo.

La piccola, 5 anni, secondo la prima ricostruzione, si trovava nel giardino della casa di mare della sua famiglia in compagnia della madre e del compagno di quest’ultima.

Per cause ancora da chiarire, è stata raggiunta da una improvvisa fiammata, partita da un barbecue.

La chiamata al 118 ha fatto accorrere sul posto un’ambulanza che l’ha condotta presso l’ospedale di Tricase.

Le condizioni critiche della piccola hanno spinto i medici del “Cardinale Panico” a disporne il trasferimento presso il Policlinico di Bari.

Le ustioni riportate sono di primo, secondo e terzo grado ed interessano il 50% del corpo.

Continua a Leggere

Alessano

Montesardo nella Messapia: archeologia, territorio, turismo culturale

Giovedì 30 giugno, alle ore 20, presso l’Ecomuseo dei Paesaggi Culturali del Capo di Leuca Il Massarone

Pubblicato

il

Un incontro pubblico con l’intenzione di coinvolgere la cittadinanza nella riflessione sul destino di un’area di rilevante interesse archeologico ancora poco o nulla documentata e valorizzata.

L’incontro si terrà giovedì 30 giugno, alle ore 20, presso l’Ecomuseo dei Paesaggi Culturali del Capo di Leuca Il Massarone.

Secondo le ricostruzioni del prof. Francesco D’Andria, il sito attualmente occupato dal nucleo storico di Montesardo, in epoca messapica sarebbe stato un centro nevralgico, dominante un vasto territorio, la cui «acropoli era cinta da mura a blocchi squadrati databili al IV secolo avanti Cristo», di cui restano significative emergenze.

L’appuntamento sarò un’occasione di conoscenza di quanto finora emerso e di confronto sul tema delle strategie di restituzione del sito di Montesardo nella prospettiva del turismo culturale. Interverranno:

Saluti istituzionali Osvaldo Stendardo, sindaco di Alessano.

Moderatrice Elisabetta Russo, assessore delegato alla Frazione di Montesardo.

Interventi di: Paolo Marasco Assessore al Turismo-Affari Generali e Ambiente; Francesco D’Andria, archeologo, professore emerito dell’Università del Salento e membro dell’Accademia dei Lincei; Francesco Meo, archeologo dell’Università del Salento e direttore del Museo Archeologico di Muro Leccese; Vincenzo Santoro, responsabile Dipartimento Cultura e Turismo Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Continua a Leggere

Alessano

Alessano in festa per i 100 anni di Antonietta

I nipoti: «La tua gioia, la tua forza e il tuo spirito continuano a vincere, tuttora, contro il tempo»

Pubblicato

il

Cifra tonda per Antonietta, all’anagrafe Antonia Piani, nata il 7 giugno del 1922 (!) ad Alessano.

Toccante il messaggio di auguri dei nipoti: «Adorata zia Tetta, 100 anni sono un traguardo davvero importante e tanto ambito! La tua vita è, ancora oggi, un riferimento, un esempio, un modello per tutti noi e anche come vivi il tuo centesimo compleanno ne è la conferma. Sei una donna che non smetterà mai di essere amata da tutte le persone che la circondano. La tua gioia, la tua forza e il tuo spirito continuano a vincere, tuttora, contro il tempo».

La comunità di Alessano si stringerà con tutto il suo affetto intorno alla concittadina centenaria sabato 11 giugno, quando, alle 18, verrà anche celebrata una messa presso la chiesa di Sant’Antonio.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus