Connect with us

Cronaca

Rapinano pizzeria ad Ugento: due minori collocati in comunità

Pubblicato

il


Identificati i responsabili della rapina messa in atto lo scorso mese ad Ugento ai danni di una pizzeria.





Sono due minori.





Oggi i Carabinieri della Stazione di Ugento hanno dato esecuzione al provvedimento cautelare emesso dal GIP del Tribunale per i Minorenni di Lecce, su richiesta di quella Procura della Repubblica per i Minorenni, collocando i due giovani presso due comunità individuate dal “Centro per la Giustizia Minorile per la Puglia” di Bari.





I due ragazzi sono ritenuti responsabili di rapina aggravata e porto abusivo di armi.




A margine dell’inchiesta, hanno ammesso le loro responsabilità: in concorso con altrettanti maggiorenni, di cui uno già destinatario, lo scorso 19 febbraio, di fermo di polizia giudiziaria, hanno agito riuniti, armati, con il volto travisato da passamontagna ed indossando abbigliamento di taglia molto grande, con l’intento di dissimulare le loro fattezze fisiche.





Il colpo che gli viene imputato è quello del 18 febbraio, in Ugento: una rapina ai danni di una nota pizzeria, nella quale sono fuggiti con la somma di 250 euro prelevate dal registratore di cassa. Allontanandosi di corsa a piedi e, di seguito, in macchina.





L’attività investigativa, avviata dalla stazione dei carabinieri di Ugento con il coordinamento della Procura della Repubblica per i Minorenni di Lecce, si è basata su tradizionali tecniche investigative corroborate dall’acquisizione dei filmati dei sistemi di video-sorveglianza da cui risulta servita l’area.





I due minori, espletate le formalità di rito, sono stati affidati ad altrettante comunità, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria minorile.


Cronaca

Incidente blocca la Maglie-Leuca: code e traffico deviato

Pubblicato

il

Traffico in tilt nella serata di domenica sulla strada statale Maglie-Leuca a causa di un incidente stradale.

Attorno alle 21 si è verificato un sinistro che ha visto coinvolti più mezzi nel tratto adiacente l’abitato di Nociglia, pochi chilometri a nord del tratto di statale ricadente nel territorio di Surano.

I mezzi coinvolti sono rimasti sulla carreggiata, ostacolando il traffico. La necessità dei soccorsi non ha permesso di liberare rapidamente la strada, portando in breve alla creazione di lunghe code.

Per circa un’ora, la statale è stata interdetta al traffico proprio nel tratto che costeggia il centro abitato di Nociglia.

Chi è transitato, ha dovuto optare per dei percorsi alternativi, tanto in direzione sud quanto in direzione nord.

Fortunatamente, a dispetto dell’allarme iniziale, sembrerebbe che i coinvolti non abbiano patito gravi conseguenze.

Foto Protezione Civile Salento

Continua a Leggere

Cronaca

Lecce, la Bellanova vittima di un incidente d’auto

La Lancia Thesis di servizio, si è scontrata con una Renault all’incrocio di Lecce tra via Regina Elena e via Patitari…

Pubblicato

il

Anche la vice ministra Teresa Bellanova ieri è rimasta vittima di un incidente in città senza gravi conseguenze, tranne le auto.

La Lancia Thesis di servizio, si è scontrata con una Renault all’incrocio di Lecce tra via Regina Elena e via Patitari, nel quartiere San Lazzaro.

Si è verificato poco dopo le 13 di ieri e, come raccontavamo, la vice ministra e le altre persone che viaggiavano su entrambe le vetture non avrebbero riportato conseguenze di rilievo.

Per i rilievi dell’accaduto e per accertare la dinamica dell’incidente sono intervenuti gli agenti della polizia di Stato, la municipale e i carabinieri.

Continua a Leggere

Cronaca

Spaventoso incidente, diciannovenne in pericolo di vita

Sono ancora sconosciute le cause dell’accaduto che non pare aver coinvolto

Pubblicato

il

Ancora una volta le strade salentine formano scenario indesiderato di uno spaventoso incidente: a tenere con il fiato sospeso è un diciannovenne di San Pietro in Lama che stamane, attorno alle 7:30, ha perso il controllo della sua auto mentre percorreva il tratto di provinciale che collega Novali alla frazione di Villa Convento, finendo ribaltato dopo l’urto con un muretto. 

Il ragazzo è stato prontamente soccorso dai sanitari, allertati dai presenti, e trasportato all’ospedale Vito Fazzi in codice rosso per trauma cranico. 

Sono ancora sconosciute le cause dell’accaduto che non pare aver coinvolto altre vetture. Sul posto sono sopraggiunti i vigili del fuoco e i carabinieri per svolgere accertamenti sull’accaduto.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus