Connect with us

Cronaca

Riconfermato il presidente provinciale Arci Lecce

Il voto all’unanimità nel congresso tenutosi ieri a Lecce

Pubblicato

il


Si è svolta ieri, giovedì 22 settembre a Lecce, presso la sede del Centro di Interazione Culturale Dunya, l’assemblea congressuale territoriale di Arci Lecce Aps.





L’assemblea ha portato alla nomina del nuovo direttivo, che tiene conto di territorialità e competenze ed è così formato: Angelo Bianco, Cosimo Botrugno, Giancarlo Costa Cesari, Christian Bevilacqua, Enrico Fuso, Marcello Gennaro, Zefferino Letizia, Paride Miceli, Patrizia Moscara, Loris Novelli, Francesca De Pascalis, Raffaele Gorgoni, Daniele Fiorentino, Antonio De Marco, Antonio Centonze.





Il presidente provinciale Cosimo Botrugno è stato confermato all’unanimità. Saranno lui ed Anna Caputo (Arci Lecce Solidarietà coop. soc.) i delegati al congresso nazionale che si terrà a Roma nei primi giorni di dicembre .




All’appuntamento di ieri hanno preso parte anche Francesco Saverio Di Gregorio, Presidente Regionale Arci Puglia, e Davide Giove, membro della Presidenza Nazionale Arci. È stata una importante occasione d’incontro, in questo momento di estrema fragilità del sistema democratico italiano ed europeo, che ha permesso ai presenti di confrontarsi sui risvolti sociali dei grandi temi d’attualità: le incombenti elezioni, la guerra, la crisi energetica e la questione ambientale, che tutti i delegati hanno sottolineato come urgente e come, troppo spesso, sottovalutata.





Cosimo Botrugno ha commentato così la riconferma a presidente provinciale: “La rinnovata fiducia alimenterà l’impegno nella promozione della socialità, della cultura, della solidarietà e dell’accoglienza. Punti fermi per rinsaldare quei legami sociali che, nel nostro Paese, sono baluardo contro gli ancora troppo diffusi razzismo, criminalità, diseguaglianza di genere, squilibri territoriali e povertà”.


Cronaca

Tromba d’aria su coltivazioni ad Ugento: “Danni per 100mila euro”

Distrutte serre in località Tursi: il racconto del titolare

Pubblicato

il

Tra le località più colpite dal maltempo che nella notte ha imperversato sul Salento c’è Ugento.

Ecco le immagini di un’azienda agricola in località Tursi, travolta nottetempo da una tromba d’aria.

La testimonianza

Il titolare, il signor Rimo, ci racconta: “Oltre alle serre distrutte, con i relativi impianti all’interno, perdiamo quanto coltivato. Sono danni per almeno 100mila euro”.

Le immagini parlano da sole. L’area distrutta dal maltempo si estende per almeno un ettaro.

Dopo lo choc di un’alba che ha riservato distruzione e danni, si prospettano una domenica e tanti giorni di lavoro per ripristinare le condizioni idonee alla ripresa delle coltivazioni, al ritorno alla normalità, con alle spalle una ferita di quelle che lasciano il segno.

Clicca qui per leggere degli altri danni seminati dal maltempo nella notte in provincia.

Lor. Zito

Continua a Leggere

Cronaca

Matino, arrestato spacciatore

Nei guai 45enne del posto che smerciava cocaina da casa

Pubblicato

il

Nella serata di ieri gli Agenti in servizio presso il Commissariato di Taurisano hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 45enne di Matino per detenzione ai fini di spaccio di 2,30 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina suddivisa in 8 dosi.

I Fatti

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Taurisano, effettuavano un appostamento nei pressi dell’abitazione del 45enne, personaggio già conosciuto alle Forze di Polizia.

Nel corso del servizio notavano un ragazzo che giungeva a bordo di un’autovettura e dopoa piedi, accedeva nell’atrio della casa dove ad attenderlo vi era il 45enne.

Quest’ultimo dopo aver confabulato qualche minuto con il soggetto, dal quale riscuoteva una banconota, gli consegnava un involucro.

Gli agenti, ritenendo di avere assistito alla cessione a terzi di sostanza stupefacente e quindi alla consumazione del reato di spaccio, per non compromettere l’attività decidevano di non fermare il giovane ma piuttosto di effettuare subito una perquisizione nell’abitazione del 45enne.

Questi, alla vista degli Agenti, con una mossa fulminea edopo aver preso un involucro di plastica, tipo “ovetto kinder” dalla tasca sinistra dei pantaloni della tuta che indossava, cercava di disfarsene, buttandolo all’interno di una cisterna d’acqua presente all’interno della camera interessata.
Recuperato l’involucro di plastica, all’interno dello stesso venivano rinvenute 8 dosi di cellophane trasparente contenenti ognuna sostanza polverosa di colore bianco che da successive analisi di laboratorio effettuate negli Uffici del Commissariato dalla Scientifica, risultava essere sostanza stupefacente del tipo Cocaina, per un peso complessivo lordo di grammi 2,30.

Continuando con la perquisizione, nella camera da letto all’interno di un comodino veniva rinvenuta e sequestrata la somma in denaro contante pari ad euro 40,00,  suddivisa in 2 banconote da euro 20, presumibilmente provento dell’attività illecita di spaccio.

Per quanto sopra il 45enne veniva tratto in arresto per il reato ascritto in rubrica e, come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il tribunale di Lecce, sottoposto agli arresti domiciliari.  

Continua a Leggere

Cronaca

Nottata di soccorsi per il 115: il maltempo semina danni

Colpiti con maggiore intensità Ugento ed un gruppo di Comuni nel nord della provincia

Pubblicato

il

Una intera nottata di pioggia e temporali ha investito il Salento, tenendone sveglio una buona parte.

Una perturbazione intesa, preannunciata da una allerta arancione, che ha già seminato ingenti danni (foto a fine articolo), in particolar modo nel nord della provincia.

Dalle ore 21.30 di sabato sera, tutte le squadre vigili del fuoco sono state costantemente impegnate, in tutto il territorio principale, per interventi dovuti al maltempo.

I comuni maggiormente interessati sono Ugento, Lequile, San Pietro in Lama, Carmiano e Novoli.

La rimozione di alberi caduti su abitazioni, autovetture, in strada, cartelloni e segnali stradali divelti gli interventi di maggiore entità.

In particolare a Novoli, la copertura impermeabilizzante di lastricato solare di una RSA è stata proiettata in strada. In mattinata le squadre sono ancora impegnate in attività di soccorso. Seguono aggiornamenti.

Lequile (Fabio Volpini)
Novoli (Flavio V.)
Novoli
Novoli
San Pietro in Lama
San Pietro in Lama
Lequile
Lequile
Lequile
Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus