Connect with us

Cronaca

Salento senza pace: vasto incendio alle Cesine

Vigili del fuoco al lavoro da ieri pomeriggio. Evacuate precauzionalmente alcune strutture turistiche. Fiamme pericolosamente vicine alla provinciale. Stamattina e dovuto di nuovo intervenire un canadair

Pubblicato

il

La follia di chi appicca il fuoco e devasta un intero territorio sembra proprio non avere antidoto.


Da ieri i vigili del fuoco (assieme ai volontari della protezione civile e al personale dell’Arif) sono alle prese con un vasto incendio che ha interessato la zona circostante l’Oasi Naturale delle Cesine nel territorio di Vernole.


Le fiamme hanno lambito la strada provinciale 366 mettendo a rischio anche gli automobilisti in caso di passaggio su quella via.


A quanto pare un altro fronte di fuoco è statao aperto nella marina di Melendugno, nei pressi della Pineta di San Basilio.


Evacuate precauzionalmente anche alcune strutture ricettive della zona.

L’incendio è ancora vivo e questa mattina partendo da Napoli il  Canadair è tornato sul posto riprenendo il suo intervento per domare le fiamme.


Va detto anche che lo stesso candair appena la situazione è rientrata in margini di rischio ritenut accettabili ha ripreso il volo in direzione Calabria (dopo aver fatto rifornimento a Galatina) per domare un altro grosso incendio attivo in quella regione.


 


Cronaca

Tricase: “Mio figlio non mi ha sequestrata”

Via Manzoni bloccata da uomo barricatosi in casa: sulla vicenda interviene la madre

Pubblicato

il

di Lor. Zito

A distanza di quasi due settimane dall’episodio che ha visto, in quel di Tricase, un uomo barricarsi in casa e le forze dell’ordine intervenire per negoziare, chiudendo la strada su cui affaccia la sua abitazione, via Manzoni, giunge in Redazione una importante precisazione da parte di una famigliare dello stesso.

E’ la madre a voler specificare un passaggio relativo alla notizia dello scorso 10 luglio, quando in quegli attimi concitati era apparso, anche ai soccorritori, che la stessa donna fosse stata costretta in casa dal figlio, che aveva dato in escandescenze.

In realtà“, spiega la diretta interessata, per tramite del suo legale, l’avvocato Gabriele Turco, “non sono mai stata in pericolo, nè bloccata in casa da mio figlio. Al contrario, vista la situazione di tensione, avevo deciso deliberatamente di isolarmi in una stanza, salvo poi cambiare idea in un secondo momento e lasciare l’abitazione, senza che nessuno mai me lo impedisse”.

Effettivamente, questo sarebbe confermato anche dagli sviluppi post vicenda: non si è configurata, per forze dell’ordine ed inquirenti, l’ipotesi di sequestro di persona. E, ad oggi, non vi sono indagini in corso né capi d’accusa per il figlio.

L’episodio quindi è da derubricarsi ad una giornata da dimenticare che, fortunatamente, col fare della sera si è sgonfiata di tutta la tensione accumulata dalle prime ore del mattino, portando anche forze dell’ordine e soccorritori (sul posto c’erano carabinieri, con un negoziatore, ambulanza, vigili del fuoco e polizia locale che aveva chiuso la strada) ad allontanarsi senza prendere ulteriori provvedimenti.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Lutto a Castrignano del Capo, annullato concerto

ConfiMare continuerà regolarmente domani 𝐌𝐚𝐫𝐭𝐞𝐝𝐢̀ 𝟐𝟑 𝐋𝐮𝐠𝐥𝐢𝐨 presso la 𝐓𝐨𝐫𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐒𝐚𝐥𝐢𝐠𝐧𝐚𝐧𝐨 con lo spettacolo 𝑂𝑚𝑎𝑔𝑔𝑖𝑜 𝑎 𝐷𝑢𝑘𝑒 𝐸𝑙𝑙𝑖𝑛𝑔𝑡𝑜𝑛 – “𝐴 𝑃𝑜𝑟𝑡𝑟𝑎𝑖𝑡 𝑜𝑓 𝐷𝑢𝑘𝑒”

Pubblicato

il

A causa di una luttuosa agonia che ha colpito la comunità prospicente Piazza Mercato a Castrignano del Capo, l’Amministrazione Comunale ha deciso di 𝐚𝐧𝐧𝐮𝐥𝐥𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐨𝐧𝐜𝐞𝐫𝐭𝐨 di oggi “𝐼 𝑅𝐸𝑀𝐸𝑀𝐵𝐸𝑅 𝐹𝑅𝐸𝐷” – 𝐿𝑎𝑟𝑟𝑦 𝐹𝑟𝑎𝑛𝑐𝑜 𝑆𝑤𝑖𝑛𝑔𝑡𝑒𝑡.

La programmazione del festival ConfiMare continuerà regolarmente domani m𝐚𝐫𝐭𝐞𝐝𝐢̀ 𝟐𝟑 𝐋𝐮𝐠𝐥𝐢𝐨 presso la 𝐓𝐨𝐫𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐒𝐚𝐥𝐢𝐠𝐧𝐚𝐧𝐨 con lo spettacolo 𝑂𝑚𝑎𝑔𝑔𝑖𝑜 𝑎 𝐷𝑢𝑘𝑒 𝐸𝑙𝑙𝑖𝑛𝑔𝑡𝑜𝑛 – “𝐴 𝑃𝑜𝑟𝑡𝑟𝑎𝑖𝑡 𝑜𝑓 𝐷𝑢𝑘𝑒 e m𝐞𝐫𝐜𝐨𝐥𝐞𝐝𝐢̀ 𝟐𝟒 𝐋𝐮𝐠𝐥𝐢𝐨 presso la 𝐂𝐚𝐬𝐜𝐚𝐭𝐚 𝐌𝐨𝐧𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐢 𝐋𝐞𝐮𝐜𝐚, a partire dalle 21:30 con doppio spettacolo:  “𝐼 𝑅𝐸𝑀𝐸𝑀𝐵𝐸𝑅 𝐹𝑅𝐸𝐷” – 𝐿𝑎𝑟𝑟𝑦 𝐹𝑟𝑎𝑛𝑐𝑜 𝑆𝑤𝑖𝑛𝑔𝑡𝑒𝑡.

A seguire “𝐿𝑒 𝑚𝑖𝑒 𝑠𝑡𝑟𝑎𝑑𝑒 𝑖𝑛 𝑚𝑢𝑠𝑖𝑐𝑎 𝑒 𝑝𝑎𝑟𝑜𝑙𝑒” – 𝑀𝑎𝑟𝑖𝑜 𝑅𝑜𝑠𝑖𝑛𝑖 𝑇𝑟𝑖𝑜.

Continua a Leggere

Cronaca

Cede la giostra, due ragazzini in ospedale

Quattro i feriti in totale. Ha ceduto il palo in ferro che regge il pallone, ambito premio per un giro gratis

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Tragedia sfiorata a Gallipoli, nella tarda serata di ieri.

Una componente di una delle giostre situate nel luna park del lungomare Galileo Galilei ha ceduto, mentre era in funzione.

Quattro gazzini, che erano a bordo in quel momento, sono rimasti feriti.

Due, in particolare, di 9 e 14 anni, sono stati portati in ospedale per accertamenti.

Si tratta della nota giostra con seggiolini appesi a lunghe catene, che ruotano mentre gli occupanti devono tentare di prendere al volo il trofeo in palio, in questo caso un pallone, che permette di guadagnare un giro gratis.

A cedere, forse a causa dell’azione impropria di alcuni ragazzini, sarebbe stato il palo in ferro che regge il pallone.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono intervenuti la Polizia locale e gli agenti del locale commissariato di pubblica sicurezza.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus