Connect with us

Cronaca

Salve, il sindaco: “C’è un caso di positività”

Villanova: “Sono stato informato dal diretto interessato”

Pubblicato

il


Il sindaco di Salve, Francesco Villanova, ha confermato ieri alla cittadinanza la presenza di un caso di positività al Covid-19 nel suo paese.





“Ne sono stato direttamente informato dalla persona interessata”, scrive sulla pagina Facebook del Comune.
“La situazione è costantemente sotto controllo. Tuttavia, occorre rispettare rigorosamente le misure di sicurezza e le disposizioni stabilite dagli esperti e dalle istituzioni per tutelare la salute pubblica.
Possiamo farcela collaborando tutti insieme in questa delicatissima situazione di emergenza sanitaria”, conclude poi Villanova.





Il comune di Salve era diventato “zona rosa” domenica scorsa quando la Regione Puglia, nel bollettino quotidiano sul Coronavirus, aveva indicato delle nuove positività sul territorio cambiandone il colore (che sino al giorno prima era stato bianco, ossia 0 casi) sulla mappa del contagio.




Il sindaco aveva però fermamente smentito la notizia, invitando la cittadinanza ad informarsi in merito consultando esclusivamente la pagina Facebook del Comune di Salve. Nei giorni seguenti per l’Asl la situazione è rimasta invariata: sin da allora Salve, in tutti i bollettini susseguitisi, si è collocata nel range tra 1 e 5 contagi.






Cronaca

L’orologio del campanile di Patù riparte al ritmo di due nuove campane

Si completa il concerto campanario, che potrà eseguire anche delle melodie. I ringraziamenti del sindaco al parroco, prossimo alla partenza

Pubblicato

il

Torna in funzione l’orologio del campanile della chiesa di San Michele Arcangelo, in piazza Indipendenza a Patù. Ferme da tempo, le lancette, dopo un intervento di ripristino tenutosi nella giornata di ieri, riprendono a contare le ore, accompagnate da due nuove campane.

Il sindaco Gabriele Abaterusso ringrazia innanzitutto Don Biagio “che sin dal primo giorno del suo insediamento ha insistito e lavorato per il raggiungimento di questo risultato”.

Spiega poi che “le due campane nuove sono dedicate a Sant’Elia Profeta e San Nicola Magno. Acquistate dall’Amministrazione Comunale e benedette nella Chiesa Madre, scandiranno le ore e le mezze, dalle 8 alle 24”.

Grazie alle due nuove campane si completa il concerto campanario, pertanto d’ora in avanti, in particolari occasioni, si potranno anche eseguire delle melodie.

L’evento di ieri ha una particolare valenza simbolica anche quale lascito dell’esperienza a Patù di Don Biagio: il giovane sarcedote ha già annunciato la sua partenza per Roma a far data dal 30 settembre. La notizia è stata confermata dalla curia e rientra nella serie di avvicendamenti previsti nella diocesi per i prossimi mesi.

Continua a Leggere

Andrano

Rintracciati al largo di Andrano, sbarcano a Leuca 5 migranti

Gruppo ristretto a bordo di piccolo natante: in 4 sono dello Sri Lanka

Pubblicato

il

Terzo sbarco spontaneo, con arrivo di migranti, in tre giorni sulle coste del Salento.

Singolare l’ultimo, registrato nella giornata di martedì. Appena 5 le persone che han raggiunto la costa del Tacco a bordo di una piccola imbarcazione rintracciata dalla guardia di finanza a poche miglia dalla scogliera di Andrano.

L’avvistamento è avvenuto poco dopo le 14 di martedì. Il natante è stato scortato a Santa Maria di Leuca dove sono state avviate le procedure di sbarco, sanitarie e di identificazione. Dei 5 migranti, 4 sono di nazionalità srilankese ed uno pakistano.

Buone le condizioni di salute. A parte una importante disidratazione dovuta alla lunga traversata sotto al sole cocente.

Singolare, dicevamo, lo sbarco: le dimensioni del gruppo, rispetto a quelle di altri arrivi e anche di quelli di domenica e lunedì, sono estremamente ridotte.

Continua a Leggere

Cronaca

Estintore “esplode” e ferisce alle gambe due militari: uno è salentino

L’incidente in Friuli durante operazioni di manutenzione

Pubblicato

il

Due caporalmaggiori, uno originario di Caserta e l’altro salentino, entrambi feriti in Friuli a causa di un incidente. L’episodio si è verificato nella mattinata di lunedì, a Zoppola.

I due militari, appartenenti all’11° Reggimento bersaglieri, di stanza nella caserma “Leccis” di Orcenico Superiore (frazione di Zoppola, in provincia di Pordenone), sono stati colpiti da un estintore in dotazione ad un mezzo blindato di fanteria. Stavano praticando una manutenzione ad un dardo dell’estintore il quale, per cause da accertare, si è improvvisamente attivato e, sospinto dal gas halon, è volato come un proiettile andando a colpire le gambe di entrambi i militari.

Secondo quanto racconta “Messaggero Veneto”, è stato il 33enne casertano ad avere la peggio, riportando una frattura di una gamba e finendo ricoverato presso l’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Udine, dopo un volo in elisoccorso. F.C., 32enne leccese, domiciliato ad Azzano Decimo, ha riportato “solo” contusioni ed ha raggiunto in ambulanza l’ospedale di San Vito al Tagliamento.

I carabinieri della stazione di Fiume indagano sull’accaduto.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus