Connect with us

Cronaca

Serata da protagonisti per tifosi tricasini al seguito degli Azzurri

Dallo striscione all’intervista: i giovani salentini catturano l’attenzione delle TV

Pubblicato

il


Dalla RAI a SportItalia, hanno monopolizzato l’attenzione delle tv collegate ieri sera con Roma per la partita Italia-Svizzera.





Sono un gruppo di giovani tricasini che hanno raggiunto la capitale per supportare gli Azzurri nella rincorsa al Mondiale del Qatar 2022.





L’incontro non è finito come tutti speravamo (1a1 e qualificazione non ancora in cassaforte), ma lo striscione firmato Tricase ha catturato gli occhi di telespettatori e giornalisti, prima, durante e dopo il match.





Il messaggio portato a Roma dalla comitiva salentina è di quelli condivisi da tutti gli amanti del pallone: “Grazie Signore che ci hai dato il calcio”.




Nel prepartita, tutta la carica dei ragazzi tricasini è passata anche da un’intervista con SportItalia, che pubblichiamo nei video qui di seguito.










Cronaca

Continua il crollo delle temperature: più paesi sotto lo zero

Pubblicato

il

Grande freddo sul Salento, avvolto in queste ore da un crollo termico.

Temperature gelide, anche sotto lo zero in molti centri della provincia di Lecce. Con valori destinati a scendere ancora, in alcuni casi, nei prossimi giorni.

Nell’immagine che segue, di Supermeteo, il quadro completo delle temperature minime registrate dalla rete di monitoraggio la notte scorsa: valori ampiamente negativi nelle zone interne extraurbane e negli avvallamenti.

Minime, invece, decisamente più elevate nei centri urbani e lungo le coste. Tra i paesi più freddi, Supersano e Taurisano, entrambi sotto lo zero.

Neve

L’eventualità di precipitazioni nevose non è confermata né smentita. Secondo le previsioni, restano le condizioni per il verificarsi del fenomeno che, tuttavia, sembra ad alte quote collinari.

Nell’immagine che segue il prospetto per domenica 23.

Continua a Leggere

Attualità

Tricase: piazzetta Galilei ripulita dai volontari. Cantiere civico: «E l’Ammistrazione?»

Restituito «il decoro che merita a uno spazio urbano liberandolo da cumuli di immondizia». Cantiere civico: «Quella piazza è compresa tra i luoghi cittadini in cui è prevista la pulizia e la manutenzione periodica? L’amministrazione comunale, ad un anno e mezzo dall’insediamento, ha varato un piano di supervisione e sorveglianza di tutto il territorio comunale atto a prevenire situazioni di degrado e abbandono come in questo caso?»

Pubblicato

il

Siamo in piazza Galileo Galilei, nei pressi del Liceo G. “Stampacchia” in una domenica assolata di metà gennaio quando «riprende la buona pratica di ripulire il mondo, a cominciare dagli spazi più prossimi della vita quotidiana. L’azione di chi non si rassegna alla bruttura estetica ed etica dell’abbandono e della trascuratezza degli spazi comuni. Di chi non si volta dall’altra parte e decide di sporcarsi le mani, con la discrezione dell’umiltà e la consapevolezza gioiosa di fare la cosa giusta».

A ripulire ci hanno pensato i volontari di Clean Up Tricase, restituendo «il decoro che merita a uno spazio urbano liberandolo da cumuli di immondizia».

L’avvenuta pulizia della piazza è stata messa in risalto con un post dal Cantiere civico che intanto si pone «un paio di domande non più eludibili: piazza Galileo Galilei è compresa tra i luoghi cittadini in cui è prevista la pulizia e la manutenzione periodica? L’amministrazione comunale, ad un anno e mezzo dall’insediamento, ha varato un piano di supervisione e sorveglianza di tutto il territorio comunale atto a prevenire situazioni di degrado e abbandono come in questo caso? A giudicare dalle condizioni in cui si trovava la piazza», sottolineano dal Cantiere civico, «le risposte sono negative».

«Per il rispetto dei cittadini che vi risiedono, che pagano le tasse e perciò meritano dei servizi efficienti, ma anche per il rispetto delle centinaia di giovani che frequentano il liceo e che giornalmente attraversano quei luoghi», Cantiere civico esorta «il sindaco e la giunta a porre immediato rimedio a questa situazione».

Continua a Leggere

Cronaca

Salgono le terapie intensive e i positivi. Anche 10 decessi nel bollettino

Pubblicato

il

Il bollettino epidemiologico odierno della regione Puglia registra 9.433 nuovi casi di contagio da su 94.146 test (incidenza del 10%).

Si contano 10 morti.

I casi sono così distribuiti: in provincia di Bari 3.072, nella provincia Barletta-Andria-Trani 1.068, in quella di Brindisi 837, nel Foggiano 1.425, in provincia di Lecce 1.651, in quella di Taranto 1.281.

Tra i residenti fuori regione ci sono altri 52 casi mentre per 47 contagiati non è stata definita la provincia di appartenenza. Delle 139.003 persone attualmente positive 665 sono ricoverate in area non critica (ieri 655) e 69 in terapia intensiva (ieri 64).

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus