Connect with us

Collepasso

Amministrative a Collepasso: parola ai candidati

Priorità del programma ed appello agli elettori di Pantaleo Gianfreda, Tonino Gianfreda, Paolo Menozzi, Antonio Lucio Russo e Salvatore Perrone

Pubblicato

il

Pantaleo Gianfreda (Bene in Comune)


“Vero Cambiamento”


“Una comunità moderna, ospitale, solidale, innovativa. Un impegno per far rinascere Collepasso. Un patto con le nuove generazioni e tutti i cittadini”: sono i capisaldi del documento programmatico della lista “Bene in Comune”.


Pantaleo Gianfreda

Pantaleo Gianfreda


Collepasso ha grandi potenzialità umane, sociali ed economiche. La sua invidiabile collocazione lungo la direttrice Gallipoli-Otranto che unisce il mare Jonio all’Adriatico, può essere la leva del rilancio della nostra comunità. Puntiamo su cultura, sviluppo solidale ed ecocompatibile, riqualificazione urbana, trasparenza e partecipazione. Vogliamo che il rispetto dell’ambiente e della Madre Terra diventi il filo conduttore dell’azione amministrativa e il nuovo paradigma dello sviluppo e della vita comunitaria, perché, come ha detto Papa Farncesco, “la terra è l’ambiente da custodire e il giardino da coltivare”.


Dopo tanti anni di impegno politico-amministrativo e cinque di rigorosa opposizione, mi candido per la prima volta a sindaco di Collepasso per guidare un vero e profondo cambiamento. Mi metto al servizio della comunità con umiltà e volontà per far rinascere Collepasso, “riempirla” di vitalità e umanità, iniziative culturali, sociali, imprenditoriali e occupazionali, per costruire un paese moderno, solidale, vivibile e accogliente. Collepasso ha bisogno di un vero cambiamento. Di un vero sindaco. Di un progetto serio e forte. Di guardare con fiducia al futuro. Di porre il lavoro e l’impresa al centro dell’impegno amministrativo, cogliendo le grandi opportunità di sviluppo e di modernizzazione e utilizzando al meglio le enormi risorse finanziarie regionali e comunitarie disponibili. Di rendere il Comune trasparente e i cittadini protagonisti del cambiamento. Il 5 giugno vota per la lista n. 2 “Bene in Comune”, una lista “di gente comune per il bene comune”. Per realizzare insieme e “in Comune” il “Bene” della comunità, operando con efficacia, trasparenza e onestà, nel rispetto e interesse di tutti i cittadini



Tonino Gianfreda (Insieme ai Cittadini)


“Rinnovamento”


Ho deciso di immergermi pienamente in questa sfida, accettando la candidatura propostami da forze politiche e da gente comune, come riconoscimento all’impegno e alla solidarietà dimostrati tanto nella mia vita professionale quanto nel mio ruolo di amministratore comunale.


Tonino Gianfreda

Tonino Gianfreda


Credo fortemente nel rinnovamento della vita politica ed amministrativa, e per questo affiancherò al mio l’impegno l’entusiasmo di tanti giovani pronti a creare una nuova classe dirigente alla guida della civica amministrazione. Abbiamo in mente una Collepasso con massimo utilizzo e fruibilità delle aree pubbliche e con adeguamento e messa a norma delle strutture comunali e di quelle sportive (completamento del palazzetto dello sport incluso).


Puntiamo ad una massima partecipazione culturale, con eventi periodici a carattere pubblico, e a riorganizzazione e potenziamento dei servizi sociali, sanitari e comunali. Riorganizzeremo la gestione dei rifiuti, ampliando la raccolta porta a porta, estendendo la raccolta differenziata agli spazi pubblici e introducendo meccanismi di premialità e sgravi in bolletta. Ridurremo i tributi comunali agendo sull’addizionale Irpef e metteremo in atto una importante opera di manutenzione e adeguamento delle infrastrutture pubbliche, potenziando  fognatura nera, rete delle acque piovane, rete gas metano e rete idrica.


Completeremo anche il Palazzo Baronale e ridurremo l’indennità del sindaco e della giunta del 20%. Approveremo il PUG e incentiveremo l’agricoltura  e la rete commerciale. Dedicheremo particolare attenzione all’ambiente, con un piano per le pubbliche affissioni e pubblicità; con interventi per decoro urbano, pulizia stradale ed arredo urbano. Stimoleremo i cittadini a rimuovere l’eternit mediante incentivi comunali; spingeremo per l’installazione di fotovoltaici ad uso domestico e di piccola taglia e programmeremo un nuovo impianto di telefonia mobile e lo spostamento degli impianti radio in periferia. Il tutto, con la massima partecipazione e trasparenza.



Paolo Menozzi (Alleanza per Collepasso)


“Ambiente in primo piano”


Tra le nostre priorità l’ambiente e qualità della vita.


Paolo Menozzi

Paolo Menozzi


La strategia di uno sviluppo ordinato che rispetti  l’ambiente, che valorizzi il patrimonio storico-culturale che abbia la capacità di proiettarsi verso il futuro. Un efficiente e nuovo sistema di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani; la Manutenzione e valorizzazione degli arredi urbani; l’istituzione de “Il BIO- orto a scuola”. Previsti un nuovo piano per la localizzazione  delle antenne di telefonia mobile, oggi all’interno del campo sportivo comunale ed il completamento dell’anagrafe canina.

Continueremo nella collaborazione e nel confronto con le associazioni, il  volontariato, le parrocchie, i circoli, le società sportive e tutti i vari gruppi sociali.


Proseguiremo  con una politica di interventi a favore degli anziani e dei giovani. Avvieremo il “Centro diurno socio-educativo e riabilitativo”. Daremo un sostegno ai nostri anziani creando le condizioni, in un sistema istituzionale organizzato con la partecipazione attiva di famiglie e Comune, affinché il ricovero in casa di riposo non rappresenti l’unica soluzione. Si vuole favorire il permanere degli anziani nel proprio ambiente senza escluderli dalla comunità garantendo l’assistenza domiciliare ed infermieristica, i pasti caldi a domicilio.


Cercheremo di creare le condizioni tecnico-progettuali per realizzare su struttura comunale una “Casa di accoglienza e riposo” di concerto anche con iniziative private e di potenziare, con attrezzature adeguate, il “ Centro Anziani”, luogo di ritrovo, svago e socializzazione dei nostri anziani continuando ad organizzare cure termali e viaggi-vacanze, verso località marine e montane.


Favoriremo maggiori informazioni sulle opportunità lavorative del territorio creando un collegamento diretto con i Centri per l’impiego.


Antonio Lucio Russo (Collepasso Nuova)


“Per un paese più giusto”


Noi di Collepasso Nuova siamo l’unica alternativa reale al vecchio sistema politico di Collepasso.


Antonio Lucio Russo

Antonio Lucio Russo


Il nostro programma si focalizza in tre punti principali: lotta agli sprechi, uscire dall’ aro e gestire la nettezza urbana a conduzione comunale e creare lavoro con cooperative di servizi oltre a sviluppare la cultura e associazionismo in particolare sportivo.


Noi siamo la vera e unica destra nazional-popolare, gli altri solo imbroglioni e falsi, dare sostegno con il voto  a noi significa costruire un paese più giusto, onesto e solidale.



Salvatore Perrone (Forza Collepasso)


“Lotti gratis alle imprese”


Il nostro programma punta al completamento delle opere pubbliche iniziate e mai terminate, in particolar modo il Palazzetto dello Sport finanziato nel 2004 e ancora oggi, a distanza di 12 anni, è li che attende di essere compiuto.


CollepassoPerroneFoto

Salvatore Perrone


Vorremmo, poi, valorizzare la zona industriale ed affidare di lotti gratis ad imprese ed aziende che vogliono coraggiosamente investire nel nostro territorio per creare nuove opportunità sia per i giovani collepassesi in cerca di prima occupazione sia per di chi vive il disagio e il dramma della perdita del lavoro.


Massima attenzione all’ambiente, punto strategico del nostro programma, che sarà rilanciato e rivalutato.  L’Amministrazione, se eletta, insieme al Coordinamento delle Associazioni promuoverà con vigore la sua tutela, visto che negli ultimi anni è stata gravemente trascurata, per garantire ai cittadini migliore vivibilità, convinti come siamo che “il benessere o è sociale o non è benessere”!


Priorità assoluta sarà lo spostamento delle antenne del campo sportivo vista la gravità della crescente incidenza di patologie tumorali sul nostro territorio.


Collepasso

Molestie e violenze a studenti che accompagnava con lo scuolabus, 49enne condannato a 9 anni

L’altro anno, dopo l’accusa, l’uomo era stato confinato ai domiciliari per presunte molestie e abusi su alcuni studenti tra i 14 e i 16 anni che accompagnava nei vari istituti…

Pubblicato

il

Violenza sessuale aggravata e continuata, e adescamento di minorenni, questa la sentenza dei giudici della prima sezione collegiale del Tribunale di Lecce, che  hanno condannato a nove anni di reclusione un uomo di 49 anni di Collepasso, autista di uno scuolabus.

L’altro anno, dopo l’accusa, l’uomo era stato confinato ai domiciliari per presunte molestie e abusi su alcuni studenti tra i 14 e i 16 anni che accompagnava nei vari istituti del Salento.

La denuncia era partita dal genitore di un ragazzo 16enne che aveva scoperto i messaggi inviati dal 49enne al cellulare del figlio.

Il pm Luigi Mastroniani aveva richiesto sei anni di reclusione, mentre la condanna supera di gran lunga la richiesta avanzata dal pubblico ministero.

L’uomo è ancora agli arresti domiciliari.

Continua a Leggere

Collepasso

Tutti i vantaggi degli infissi in alluminio: scopriamoli insieme

Vediamo insieme ai professionisti di Campa Sistemi, azienda a Collepasso, leader nella realizzazione di infissi in alluminio, tutti i vantaggi e gli utilizzi di questo materiale.

Pubblicato

il

La scelta degli infissi è fondamentale nella ristrutturazione di una casa o anche solo di una camera. Oggi, infatti, questi elementi garantiscono quell’isolamento termico e acustico che regalano il giusto comfort abitativo. Ciò comporta un’efficienza energetica che si traduce anche in un risparmio economico. È facile immaginare quanto alta sia la trasmittanza termica (ossia lo scambio di calore tra esterno e interno) in finestre vecchie e magari anche installate male. 

PVC, alluminio e legno sono i materiali principali tra cui scegliere per la realizzazione degli infissi. Ognuno ha le proprie caratteristiche, per esempio l’alluminio è uno dei più completi essendo ecosostenibile, resistente, leggero, durevole e isolante, se a taglio termico.

Vediamo insieme ai professionisti di Campa Sistemi, azienda a Collepasso, leader nella realizzazione di infissi in alluminio, tutti i vantaggi e gli utilizzi di questo materiale.

I vantaggi dell’alluminio

L’alluminio è dunque un materiale molto resistente agli agenti atmosferici e alle condizioni climatiche più avverse. L’usura del tempo non è quindi una minaccia grazie alla resistenza all’ossidazione e alla corrosione. Si mantiene così inalterato nel tempo nell’aspetto e nelle sue tante proprietà, anche nelle località costiere dove la salsedine e l’umidità la fanno da padrone.

L’alluminio è anche un materiale non combustibile, che in effetti rientra nella classe A1 nell’ambito della sua reazione al fuoco. Ciò significa che, a differenza del legno, in caso di incendio non contribuisce alla sua propagazione e, allo stesso tempo, qualora fosse sottoposto a una fortissima fonte di calore, quale il fuoco, non rilascia nell’aria sostanze nocive per la salute dell’uomo.

La resistenza dell’alluminio è anche contro i tentativi di effrazione. Combinando questo materiale con vetri adatti, ogni tentativo dei ladri di forzare questi infissi sarà fallimentare.

Tra gli altri vantaggi dell’alluminio rientra anche la sua semplicità nella pulizia: bastando infatti un panno, del detergente neutro e dell’acqua. La sua manutenzione è quasi nulla, essendo anti-corrosivo e poco soggetto alla dilatazione grazie alla resistenza meccanica. Non stupisce che un infisso in alluminio può durare fino a 60 anni, mantenendo assolutamente inalterate le sue caratteristiche tecniche ed estetiche.

Non si dimentichi poi che l’alluminio è anche riciclabile al 100% mantenendosi inalterato. Questo permette un risparmio di quasi il 97% dell’energia che occorre per fabbricare l’alluminio allo stato primario. Le emissioni di CO2 sono così ridotte, sorridendo alla salute del pianeta, oggi sempre più in sofferenza alla luce del cambiamento climatico.

Alluminio: un materiale leggero, elegante e isolante

Oltre a essere resistente, l’alluminio è un materiale molto robusto, ma anche estremamente leggero, tanto da essere utilizzato nel settore aereospaziale. Si possono realizzare finestre di grandi dimensioni, che sfiorano i 2,50 cm di larghezza o di lunghezza, con una luminosità davvero notevole. Questo discorso ad esempio non vale per il PVC. A meno che non venga rafforzato con inserti in acciaio, gli sbalzi termici in grandi finestre in PVC, possono causare una dilatazione che può deteriorare l’intero infisso, cosa che con l’alluminio non accade.

Sempre l’alluminio si adatta a ogni design e stile, potendo essere ossidato, anodizzato, verniciato a sublimazione o a polveri. Garantisce poi un altissimo livello di isolamento termico, grazie al taglio termico. In poche parole gli infissi in alluminio vengono riempiti di un materiale dalla bassissima conducibilità termica, come ad esempio la poliammide altamente isolante. In questo modo i ponti termici propri dell’alluminio, che favoriscono il flusso di aria dall’esterno all’interno e viceversa, si annullano, isolando l’infisso esposto all’ambiente esterno da quello che invece si trova in casa. 

L’alluminio a taglio termico regala, dunque, quel comfort termico che ogni casa dovrebbe possedere, senza esborsi economici eccessivi.

Impedendo al freddo di entrare in casa, si ostacola anche la formazione della condensa e di conseguenza delle muffe. L’aria rimane dunque più salubre e gli abitanti non rischiano di incorrere in problemi respiratori come l’asma, allergie e irritazioni dermatologiche.

Non è da sottovalutare poi l’isolamento acustico garantito dagli infissi in alluminio combinati con doppi o tripli vetri. Si raccomanda sempre la posa da parte di una squadra di professionisti, in modo da garantire un ambiente ovattato e tranquillo, soprattutto per coloro che vivono in città, dove schiamazzi, traffico e urla possono compromettere una vita confortevole all’interno della propria casa.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Il futuro del calcio passa dal Salento

Ventesimo Trofeo Caroli Hotels Under 14 dall’8 al 13 febbraio: 40 squadre; 91 partite (più 12 amichevoli diventano 103); 19 paesi ospitanti; 6 nazioni rappresentate; 1.800 persone tra giocatori, staff, genitori e addetti ai lavori

Pubblicato

il

Il gotha del calcio giovanile, italiano e internazionale, come ogni anno, a ridosso del Carnevale, si dà appuntamento nel Tacco d’Italia.

40 squadre, 91 partite (più 12 amichevoli diventano 103), 19 paesi ospitanti, 6 nazioni rappresentate, 1.800 persone tra giocatori, staff, genitori e addetti ai lavori: sono alcuni numeri del 20° Trofeo Caroli Hotels Under 14 in programma dall’8 al 13 febbraio e organizzato dall’Asd Capo di Leuca.

Tagliato il traguardo dei quattro lustri di campionati giovanili internazionali, un traguardo prestigioso per un  torneo che si conferma uno dei più importanti e autorevoli per la categoria a livello nazionale e internazionale.

I GIRONI

Saranno ben quaranta le squadre partecipanti divise in 10 gironi:

girone A – Fiorentina, Spal, Grifone Calcio, Capo di Leuca;

girone B: Sassuolo, Tor Tre Teste, Vellaznimi, Nitor Brindisi;

girone C: Roma, Lecce, Levante Azzurro, SSD Donatello;

girone D: Bayer Leverkusen, Bari, Virtus Junior Stabia, Città di Gallipoli;

girone E: Torino, Virtus Francavilla, Limite e Capraia, Ragazzi Sprint;

girone F: Bologna, Monza, Jonia Calcio, Academy Valle Dell’Orco;

girone G: Benfica, Piacenza, Taras Taranto, Fabrizio Miccoli;

girone H: Inter, Riga, Vigor Perconti, Pasquale Foggia;

girone I: Milan, Rimini, Toripletta Tokyo, Soccer Dream; girone L: Juventus, Cagliari, Monteruscello, Giovani Cryos.

Le prime tre classificate di ciascun girone più le due migliori quarte si affronteranno nei sedicesimi di finale.

A seguire, ottavi, quarti, semifinali e finale.

DOVE SI GIOCA

Diciannove i paesi coinvolti: Castrignano del Capo, Gallipoli, Poggiardo, Castrignano de’ Greci, Collepasso, Galatone, Leverano, Melpignano, Ruffano, San Donato di Lecce, Parabita, Nardò, Casarano, Cavallino, Copertino, Matino, Tricase e Racale.

La finale si disputerà lunedì 12 febbraio alle ore 17,30 sul terreno dello stadio “Giuseppe Capozza” di Casarano con trasmissione tv, in differita, su Sportitalia.

La conferenza stampa di presentazione è in programma lunedì 5 febbraio a Palazzo Adorno a Lecce alle ore 10,30, alla presenza di Figc, Coni e Comuni coinvolti.

L’ultima edizione del torneo, organizzato dal sodalizio guidato dal presidente Pierluigi Caputo, è stata vinta dal Real Casarea (foto grtande in alto) in finale sul Lecce.

Caroli Hotels, con il patron Attilio Caroli Caputo, è il main sponsor del Torneo.

La macchina organizzativa capeggiata da Mario Caputo e Daniele Pisacane lavora a pieno regime per completare gli ultimi aspetti logistico-organizzativi e garantire la migliore accoglienza possibile alle società partecipanti.

La cerimonia di inaugurazione si terrà giovedì 8 febbraio dalle ore 17 circa nel Teatro Italia di Gallipoli.

«L’idea nasce nel 2001», ricorda il patron Attilio Caroli Caputo, «quando destagionalizzare il turismo salentino sembrava ancora più un’utopia di quanto lo sia oggi, e sarebbe stato difficile immaginare come si sarebbe evoluto il “Torneo Carnevale”, ormai divenuto un affermato network di tornei giovanili che coprono quasi tutte le categorie giovanili. Sfavoriti dalla geografia e dai collegamenti con il resto del Paese e dell’Europa, l’obiettivo era (ed è ancora) quello di creare degli appuntamenti che diventASSEROno occasione per visitare il Salento e le sue meraviglie storiche e culturali, in periodi dell’anno diversi da quello estivo».

Una partnership che si rinnova e offre ancora più contenuti è quella con La Giovane Italia del giornalista Paolo Ghisoni che coprirà la 20esima edizione del 𝐓𝐫𝐨𝐟𝐞𝐨 𝐂𝐚𝐫𝐨𝐥𝐢 𝐇𝐨𝐭𝐞𝐥𝐬 𝐔𝐧𝐝𝐞𝐫 𝟏𝟒 con le riprese delle gare live e telecronaca commento in diretta sul proprio canale Youtube e gli highlights quotidiani delle gare più importanti oltre ad una striscia serale quotidiana condotta dallo staff della redazione.

IL TROFEO

Il prestigioso trofeo che verrà assegnato alla squadra vincitrice è opera dell’artista gallipolino Roberto Perrone.

È realizzato in terracotta, cartapesta e pietre locali per evidenziare al meglio l’espressione dell’artigianato salentino.

La scultura si sviluppa con forme irregolari, quasi a ricordare le linee del mare.

Elemento principale e comune è il mascherone in cartapesta di impronta greca caratterizzante gli elementi architettonici che ornano i balconi barocchi del centro storico di Gallipoli. Il tutto è collegato da linee marcate, quasi come solchi nella terra, che partono dalla stilizzazione della fontana greca, simbolo della storia, cultura e continuità della tradizione gallipolina.

Notevoli le ricadute turistiche legate alla manifestazione sportiva derivanti dalle numerose presenze da parte delle famiglie che accompagnano i giovani calciatori alla scoperta del Salento e in termini di immagine e promozione per il territorio.

ALBO D’ORO

2002 AS Bari

2003 FC Juventus

2004 FC Juventus

2005 FC Inter

2006 AC Milan

2007 FC Inter

2009 AC Milan

2011 FC Inter

2012 FC Inter

2013 AC Milan

2014 SSC Napoli

2015 FC Inter

2016 AC Milan

2017 Tor Tre Teste

2018 AC Milan

2019 Valencia

2020 Spal

2021 non disputato causa covid

2022 Torino

2023 Real Casarea

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus