Connect with us

Corsano

Corsano: quasi 2 milioni per la fogna bianca

Un finanziamento di un milione 750mila euro al Comune per il rifacimento della fognatura bianca nel centro cittadino, in particolare nella zona di Piazza San Giuseppe

Pubblicato

il

Il 2020 si apre con una notizia che il Comune di Corsano attendeva con ansia, perché incide profondamente sulla salubrità, sulla sicurezza e sul decoro del centro del paese.

Il Ministero dell’Interno ed il Ministero dell’Economia e delle Finanze hanno accordato alla Città di Corsano un finanziamento un milione 750mila euro per la realizzazione di un progetto che prevede il rifacimento della fognatura bianca nel centro cittadino, in particolare nella zona di Piazza San Giuseppe.

Il sindaco di Corsano Biagio Raona

«Quest’idea progettuale, presentata ad agosto dal Comune di Corsano», dichiara il sindaco Biagio Raona, «ha un’importanza cruciale per il nostro paese perché interviene sull’annosa questione del deflusso delle acque in un punto del territorio comunale particolarmente sensibile. Nella zona sottostante Piazza San Giuseppe, infatti, una vetusta condotta fognaria non reggeva l’impatto delle piogge più intense che si verificavano nel periodo invernale tanto da far tracimare le acque nei frantoi ipogei presenti nel sottosuolo. Questo ha da sempre determinato l’impossibilità di recuperare il patrimonio ipogeo, oltre a provocare la presenza di acque stagnanti con tutte le conseguenze igienico-sanitarie che ben si possono immaginare. Il finanziamento accordato», conclude il sindaco Raona, «rappresenta, quindi, una riprova tangibile della bontà dell’azione amministrativa che abbiamo svolto sin dal nostro recente insediamento e ci consentirà di dare risposta alle tante domande dei residenti stanchi degli allagamenti e delle disfunzioni di una rete fognaria che, ironia della sorte, fa acqua da tutte le parti”.

Il progetto beneficiario del finanziamento statale prevede, infatti, il potenziamento della condotta fognaria che porta al punto finale di scarico, con la realizzazione di una vasca di decantazione che consente di aumentare la portata e adeguarla alle reali esigenze. Per di più è stata predisposta la creazione di una bretella sotterranea che agevoli ulteriormente il deflusso regolare delle acque. Le opere programmate consentiranno non solo di porre rimedio agli inconvenienti presenti in Piazza San Giuseppe ma permetterà, altresì, di alleggerire il carico idrico sulle condotte di tutte le aree circostanti, ovviando agli allagamenti che si verificano con nocumento alle abitazioni ed agli esercizi commerciali.

Il finanziamento consentirà, inoltre, di intervenire sul manto stradale dell’area permettendo la collocazione del basolato, in modo da migliorare sensibilmente l’aspetto estetico della zona in modo da valorizzare una porzione del centro storico cittadino. Per di più, il rifacimento del manto stradale consentirà di dare uniformità all’intera area, visto che nei mesi scorsi è iniziata la posa in opera del basolato anche nella centrale via della Libertà.

«Saranno interventi di fondamentale importanza e propedeutici per poter programmare futuri ampliamenti della rete idrica e che permetteranno di risolvere l’annoso problema del deflusso delle acque meteoriche di dilavamento del nostro territorio.

Sta proseguendo a ritmi serrati l’attività amministrativa volta a cambiare il volto di Corsano», afferma il vice sindaco Francesco Caracciolo, «con interventi che hanno il duplice scopo di aumentare gli standard di sicurezza e salubrità del territorio comunale e permetterne un miglioramento estetico, affinchè sia ancor più accogliente tanto per i corsanesi, quanto per i turisti.  La notizia appena giunta dei Ministeri competenti è un riconoscimento al lavoro istituzionale svolto ed all’impegno profuso dagli uffici comunali. Ora sarà nostro dovere cantierizzare in tempi brevi le opere progettate e controllare perché ogni lavoro sia fatto in maniera celere ed impeccabile».

Attualità

Web Marketing Solidale: il progetto di Envision per le aziende

Iniziativa di consulenza gratuita per aiutare imprenditori e aziende a trovare la corretta strategia di business online da adottare in questo particolare momento

Pubblicato

il

Envision, agenzia specializzata in digital marketing, ha lanciato un’importante iniziativa di consulenza gratuita per aiutare imprenditori e aziende a trovare la corretta strategia di business online da adottare in questo particolare momento.

La campagna di Envision si focalizza sulle opportunità che nascono da momenti difficili come quello che il nostro Paese, e le aziende italiane, stanno attraversando. Lo stop forzato alle attività produttive, secondo gli esperti dell’agenzia con sedi a Milano e Lecce, può rappresentare una reale opportunità di crescita e positivo cambiamento per tutti gli imprenditori che sanno vedere potenziali nuovi sviluppi in momenti di crisi.

L’obiettivo dell’iniziativa

I tredici specialisti del team Envision hanno deciso di offrire a professionisti e imprenditori italiani un’analisi gratuita del loro business online, ovviamente in smart working.

L’obiettivo è ben preciso: aiutare le aziende italiane a mantenere una comunicazione proficua col mercato di riferimento in questo delicato momento, per creare le condizioni necessarie a un nuovo e più solido slancio commerciale non appena l’emergenza sarà passata.

Il campo d’azione individuato dalla digital agency per gettare i semi di un nuovo rinascimento dell’economia e dell’industria italiana è quello della comunicazione digitale, abbracciando diversi settori d’intervento e utilizzando tutti gli strumenti che il web marketing mette a disposizione.

Attraverso una consulenza gratuita, mirata alle esigenze del cliente e assolutamente personalizzata in modalità one-to-one, il professionista o l’AD di azienda vedrà svolgersi un’approfondita analisi circa lo stato di salute della propria presenza on line, per arrivare a definire la strategia di marketing digitale più adatta a far ripartire il proprio business.

Le azioni da intraprendere, i correttivi ad eventuali problematiche che emergeranno in fase di conference call, e gli strumenti da utilizzare per ottimizzare le performances della propria azienda verranno individuati e concordati insieme ai professionisti di Envision.

Quella di Envision è in buona sostanza un’azione solidale che guarda al fervore commerciale del nostro Paese come vero motore del cambiamento, per sensibilizzare gli imprenditori a guardare avanti e mantenere la rotta verso i successi e le opportunità che questa crisi porterà con sé, una volta diradate le nebbie.

Emblematico il claim messo a punto dall’agenzia: “Dopo ci dovremo rialzare tutti. Pensaci adesso

Per accedere al servizio, clicca su : https://www.envisiongroup.it/envision-solidale

Continua a Leggere

Corsano

Palestra chiusa? In movimento anche da casa con Stefania

Pubblicato

il

Palestra chiusa…Tutti fermi?

Certo che no! Ci pensa Stefania Nicolì della “Ritmica Corsano” a tenere tutti in movimento.

Da 16 giorni ormai, ovvero da ancor prima che si imponesse la chiusura delle palestre, Stefania ha deciso di spostare le sue lezioni on line, sulla pagina Facebook della sua palestra e sull’omonimo canale YouTube “Ritmica Corsano”.

Come aveva infatti promesso ai suoi allievi, Stefania regala 2 appuntamenti al giorno: 1 al mattino e l’altro alla sera, e non solo agli allievi ma a chiunque voglia “alzarsi dal divano” e rimettersi in movimento…restando a casa.

“L’obiettivo è quello di offrire gratuitamente delle sedute di allenamento sia di tonificazione che di ginnastica posturale (e per i più piccoli tutorial di ginnastica ritmica) ma soprattutto è dare un’alternativa alla monotonia, un modo per “staccare la spina” dalla negatività”, spiega.

“Regalarsi del tempo, adattandosi a quella che è questa strana situazione, senza però farsi buttare giù”.

E così Stefania, pensa anche ai più piccoli: “Ho pensato che preparare dei piccoli percorsi motori da fare a casa insieme ai genitori ed ai fratellini, sia un modo per coinvolgere tutta la famiglia e per far vivere ai bambini questo momento con più spensieratezza; sorridere tutti assieme, ritornando tutti ad essere un po’ bambini”.

Stefania ha poi lanciato una sfida che ormai ha veramente coinvolto tutto il paese e non solo: si chiama #1X30 e consiste in 1 minuto di allenamento al giorno per 30 giorni; una sfida che viene poi rilanciata quotidianamente ad altre tre persone e queste poi rifanno la stessa cosa: “È un modo per regalare positività, in un momento in cui tutto è stato stravolto; l’iniziativa ha preso piede ed in tanti ormai la seguono: è coinvolgente e divertente, perché ognuno può scegliere il proprio esercizio e divertirsi a sfidare qualcun altro.

“Le mie figlie ad esempio, che ho volutamente coinvolto in questo gioco, ogni giorno mi chiedono di fare #1X30”, racconta.

Seguitissime le lezioni live sulla pagina, così come i video caricati sul canale YouTube.

Insomma Stefania ha fatto e continua a far muovere tante persone, ribadendo il suo slogan: “Combattiamo la paura con la cultura…dell’allenamento”

“Credo che ognuno di noi, nel proprio piccolo, possa fare qualcosa per aiutare tutti a mantemere la calma e a reagire positivamente”.

Continua a Leggere

Campi Salentina

Controlli sugli spostamenti: oltre 100 deferiti in due giorni

Fuori da casa senza comprovate esigenze come da decreti su coronavirus: centinaia di veicoli fermati dai carabinieri, chiuso un ristorante

Pubblicato

il

I carabinieri, nella giornata di ieri ed in quella di venerdì, han continuato a mettere in atto sul territorio provinciale specifici servizi finalizzati al rispetto delle disposizioni del d.p.c.m. 8, 9 e 11 marzo 2020.

Nel magliese

I militari di Maglie han proceduto al controllo di 85 persone e di 37 veicoli all’esito dei quali, nei comuni di Maglie, Poggiardo, Soleto, Martano e Corgliano d’Otranto, hanno deferito in stato di libertà 13 individui che circolavano in assenza di valida motivazione dettata da stato di necessità, in violazione delle misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19.

Lecce e dintorni

I controlli effettuati nella giornata di sabato dai militari di Lecce hanno interessato invece 71 persone e 38 veicoli controllati.

Deferimenti nei comuni di Lecce, San Cesario, Lizzanello, San Pietro in Lama, Cavallino, Melendugno, Monteroni di Lecce e Surbo. Sono 28 le persone che circolavano in assenza di valida motivazione dettata da stato di necessità, in violazione delle misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19: tutti deferiti.

Zona Campi

Altre 143 persone controllate e 100 veicoli invece grazie all’operato dei carabinieri di Campi. In 19 sono stati deferiti in stato libertà per gli stessi motivi.

Il gallipolino

I militari di Gallipoli hanno verificato invece 71 veicoli e 92 soggetti, deferendo in stato libertà 36 persone che circolavano in assenza di valida motivazione dettata da stato di necessità.

Nel Capo di Leuca

I carabinieri della compagnia di Tricase, nell’ambito di medesimi servizi preventivi, hanno controllato 87 soggetti e 72 veicoli, deferendo in stato di libertà 7 individui in quanto controllati fuori rispettive abitazioni in mancanza di lecite comprovate esigenze.

Inoltre a Corsano hanno eseguito un provvedimento di sospensione per giorni 30 di attività commerciale. Il provvedimento, emesso dalla Prefettura, era a carico di una attività ristorativa del posto che, in un controllo precedente, era stato sorpreso violare la norma sull’orario di chiusura.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus