Connect with us

Attualità

La rivoluzione della climatizzazione parte dal Salento

Premio nazionale per l’innovazione per Maxwell 2020, un additivo costituito da nanoparticelle sviluppato nei laboratori Unisalento e che aumenta l’efficienza degli impianti di climatizzazione

Pubblicato

il

Con “Maxwell 2020”, un additivo costituito da nanoparticelle che aumentano significativamente la capacità di scambio termico e l’efficienza energetica degli impianti di climatizzazione, sviluppato sulla base di ricerche dell’Università del Salento, la startcup HT Materials Science Italy ha vinto il Premio Iren Cleantech & Energy (miglioramento della sostenibilità ambientale) del Premio Nazionale per l’Innovazione.


Il Premio, nato nel 2004 per promuovere e diffondere la cultura imprenditoriale in ambito accademico e per stimolare il dialogo tra ricercatori, impresa e finanza, è conferito dall’Associazione PNICube; la premiazione si è tenuta nei giorni scorsi a Catania.


Maxwell 2020 è stato sviluppato sulla base delle attività di ricerca del gruppo coordinato dal professor Arturo de Risi, docente di Sistemi per l’energia e l’ambiente al Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione UniSalento, e composto dall’ingegner Francesco Micali e dai professori Marco Milanese e Gianpiero Colangelo: il gruppo si è occupato non solo della ricerca, sulla base di due incarichi “conto terzi” da parte dell’azienda irlandese HT Materials Science, ma anche della successiva fase di sviluppo tecnologico.


«L’azienda ci ha contattato per aver letto alcune pubblicazioni risultato del progetto “Solar” sugli stessi temi», spiega il professor de Risi, «e grazie al lavoro svolto ha costituito la filiale italiana, HTMS Italy srl, che realizzerà il primo stabilimento proprio a Lecce con previsione dell’avvio di produzione fra meno di un anno».


La riduzione dei consumi energetici che si potrà ottenere dagli impianti grazie all’additivo sviluppato comporterà, oltre a un risparmio economico, anche una sensibile riduzione delle emissioni CO2 che derivano dai consumi di energia elettrica e termica dell’impianto stesso.


«Maxwell 2020 è compatibile con i liquidi refrigeranti già presenti nell’impianto», dice Francesco Micali, R&D e Product development, «e può essere utilizzato in diverse tipologie di impianto su scala globale: impianti di condizionamento delle infrastrutture nel settore trasporti, edifici complessi a uso ospedaliero e alberghiero, impianti di raffreddamento dei data centre». (Clicca qui)

PNICube è l’Associazione italiana degli incubatori universitari e delle business plan competition regionali (StartCup).


Nata nel 2004, oggi conta 50 associati tra Università e incubatori accademici e 17 StartCup attive sull’intero territorio nazionale.


Promuove l’Italian Master Startup Award, che premia la giovane impresa hi-tech con il maggior successo di mercato, e il Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), “Coppa Campioni” tra i progetti d’impresa innovativi vincitori delle StartCup regionali.


Quest’anno alla competizione hanno partecipato 69 startup già vincitrici delle 17 Start Cup regionali.


«Un risultato di grande valore», commenta il Rettore Fabio Pollice, «sia perché sottolinea il ruolo propulsivo della nostra ricerca, sia perché dimostra che questa ricerca può essere motore di sviluppo per il nostro territorio».


Attualità

Da sempre Covid-free: ecco i 18 Comuni in provincia

Pubblicato

il


Sono 18 i Comuni della provincia di Lecce da sempre Covid-free. Ossia laddove nessun residente ha mai contratto il virus Sarscov2 sin dall’inizio della pandemia.





Eccoli su mappa.





Continua a Leggere

Alezio

“È positivo al Covid ma non ha votato”: nuovo caso ad Alezio

Pubblicato

il


Il sindaco Barone di Alezio annuncia un caso di positività al Covid. “Vi informo che mi è arrivata la notizia ufficiale”, scrive.





“Si tratta di una persona adulta.
La persona è in isolamento da oltre 10 giorni, e non si è recata a votare durante le ultime votazioni”.





“Le autorità sanitarie competenti monitorano costantemente la situazione e hanno già attivato tutte le misure di tutela”.




Come da protocollo sono stati effettuati i controlli sui contatti recenti che sono risultati negativi.





Il caso dovrebbe comparire nel report Asl di oggi, sabato, dopo quello di ieri che ha visto 9 casi a Lecce. Alezio dovrebbe quindi (stando ai dati di ieri dell’Asl di Lecce) salire a 2 casi attuali.


Continua a Leggere

Attualità

Elezioni a Tricase: i dati definitivi e i possibili scenari dopo il ballottaggio

Rivisti e corretti i dati di tutti i candidati consiglieri: Antonio Baglivo, Gianluca Errico e Rosanna Zocco i più votati. I possibili scenari in aula consiliare dopo il ballottaggio. Martedì 29 settembre confronto in diretta Antonio De Donno – Carmine Zocco sulla nostra pagina facebook

Pubblicato

il

In attesa del confronto in diretta sulla nostra pagina facebook tra i due sfidanti nel ballottaggio del 4 ottobre, ecco finalmente i dati definitivi dei voti per ogni singolo candidato consigliere.

È Antonio Baglivo (Tricase sceglie Tricase, con Giovanni Carità) il più suffragato con 368 voti; il secondo più votato è Gianluca Leone Errico (Tricase è bella, con Carmine Zocco); terzo gradino del podio immaginario per Giampiero Musio (Tricase sceglie Tricase, con Giovanni Carità). Rosanna Zocco (Tricase responsabile con Antonio De Donno) è  prima tra tutte le donne candidate con 265 voti.

Tutti i voti (esatti) in anteprima nell’allegato (Clicca qui per leggere o scaricare: ScrutinioCOMUNALI_del_20_-_21_settembre_2020).

Ricordiamo che  era stato richiesto un riconteggio dei voti dei singoli candidati perché erano stati segnalati degli errori nella trascrizione dai verbali al foglio excel poi pubblicato sul sito del Comune. Quindi errore solo formale all’atto della comunicazione istituzionale.

SE VINCE ANTONIO DE DONNO

Con i dati definitivi si può provare ad immaginare gli scenari del consiglio comunale dopo il ballottaggio del 4 ottobre prossimo, ovviamente al netto di possibili accordi e/o apparentamenti.

In caso di vittoria di Antonio De Donno sui banchi della maggioranza siederebbero: Gabriele D’Amico, Giuseppe Giorgio Peluso, Anna Ruberto, Andrea Rocco Ciardo, Anna Forte, Francesco Minonne, Ippazio Cazzato, Rocco Piceci, Rosanna Zocco, Vito Zocco.

Dai banchi della minoranza, oltre ai candidati sindaci non eletti (Carmine Zocco, Donato Carbone, Giovanni Carità), farebbero invece opposizione: Gianluca Leone Errico (Tricase è bella), Giacomo Elia (Città democratica) e Rocky Turco (Tricase coraggiosa) tutti del “Cantiere Civico” a sostegno di Carmine Zocco.

SE VINCE CARMINE ZOCCO

In caso di affermazione di Carmine Zocco sempre al netto di ipotetici apparentamenti o accordi occuperanno gli scranni della maggioranza:  Gianluca Leone Errico, Serena Iolanda Colazzo, Giacomo Elia, Rocco Indino, Rocco Marra, Antonio Nuccio, Michele, Dell’Abate, Enza Zocco, Daniela Tempesta, Rocky Turco.

All’opposizione: Antonio De Donno, Donato Carbone, Giovanni Carità, Rosanna Zocco, Andrea Rocco Ciardo, D’Amico Gabriele.

MARTEDÌ PROSSIMO IL CONFRONTO

In vista del ballottaggio del 4 ottobre prossimo i due candidati più suffragati al primo turno saranno i protagonisti di un confronto che trasmetteremo in diretta sulla nostra pagina facebook  martedì 29 settembre a partire dalle 17.

Al primo turno i due protagonisti del ballottaggio erano distanziati da appena 90 voti:  Antonio De Donno ha ottenuto 3.430 preferenze pari al 32,09%, mentre Carmine Zocco ne ha ottenuti 3.340 pari al 31,25%.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus