Connect with us

Attualità

Puglia virtuosa nella raccolta differenziata di carta e cartone

Sono più di 100 mila le tonnellate ancora da raccogliere nel 2018. E’ l’obiettivo dell’accordo Comieco-AGER-Regione di marzo che, fra le diverse iniziative, prevede attività di comunicazione per i ragazzi: la prima, il 10 maggio, avrà luogo a Lecce, con lo spettacolo teatrale “Carta d’Imbarco” per gli studenti delle superiori

Pubblicato

il

Lecce Con quasi 36.000 tonnellate raccolte nel primo trimestre 2018, la Puglia ha registrato un incremento di oltre il 12% nella raccolta di carta e cartone rispetto allo stesso trimestre di riferimento del 2017, ottenendo miglioramenti in tutte le province pugliesi. Lecce, in particolare, registra uno dei migliori risultati di raccolta di carta e cartone fra le province con oltre 7.800 tonnellate recuperate (+12%).


Questi i dati di Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo di imballaggi a base cellulosica, che lo scorso marzo ha siglato un importante accordo con Regione Puglia e AGER, Agenzia Territoriale della Regione Puglia, per potenziare e ottimizzare la già buona raccolta differenziata di carta e cartone su tutto il territorio della regione.


La Puglia registra un trend crescente di raccolta differenziata che la pone tra le regioni più virtuose del Mezzogiorno. L’obiettivo della nostra amministrazione è duplice: da un lato predisporre e attuare in tempi relativamente brevi un piano impiantistico tecnologicamente all’avanguardia, che permetta di rendere pienamente sostenibile e vantaggioso lo sviluppo della raccolta differenziata, sia dal punto di vista economico, che dell’impatto ambientale. Dall’altro, con risorse sempre crescenti e con sinergie innovative, come quelle che stiamo sperimentando e consolidando con i consorzi di filiera, promuovere la raccolta differenziata e le buone pratiche nelle nostre comunità, in particolare puntando sulle nuove generazioni, come nel caso delle iniziative organizzate con Comieco. I dati che ci fornisce il Consorzio, pertanto, non rappresentano una sorpresa, ma sono il frutto di una strategia capillare e a lungo raggio, ampiamente condivisa con i territori”, dichiara Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia.


La Puglia, insieme alla Campania, ha dimostrato di essere uno dei maggiori bacini di raccolta di carta e cartone nel Sud Italia e questi numeri lo confermano. Il risultato ottenuto in questo primo trimestre si è trasformato in oltre 2 milioni di corrispettivi che Comieco corrisponde ai Comuni pugliesi per la raccolta effettuata sul territorio. – ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. – Queste cifre sono destinate a crescere grazie anche al recente accordo stipulato con Regione Puglia e AGER: tra gli obiettivi, intercettare oltre 100 mila tonnellate di carta e cartone che ancora finiscono nell’indifferenziato e che porteranno ulteriori vantaggi economici di 20 milioni di euro all’anno tra maggiori corrispettivi e minori costi di smaltimento”.


L’accordo prevede una serie azioni tra le quali il coinvolgimento delle scuole nell’educazione ambientale. A tal proposito il 10 maggio verrà organizzato, presso il Liceo Scientifico G. Banzi Bazoli di Lecce, “Carta d’imbarco – un viaggio nel riciclo di carta e cartone”, lo spettacolo di Comieco, con il patrocinio delle Regione Puglia e di AGER, che racconta il ciclo del riciclo toccando temi come la cura del luogo in cui abitiamo, la salvaguardia dell’ambiente, l’attenzione al rifiuto e allo spreco.

Educare e informare le giovani generazioni sull’importanza e la necessità della raccolta differenziata – in questo caso specifico della raccolta della carta – è una priorità per la nostra città”, afferma Carlo Mignone, Assessore all’ambiente del Comune di Lecce. “Insegnare ai ragazzi a riciclare correttamente i rifiuti significa consentire loro, che sono i cittadini del futuro, di vivere in città salubri, più pulite dove il benessere e la tutela dell’ambiente sono centrali. Ringrazio dunque Comieco per questa iniziativa e per l’attenzione all’ambiente e ai nostri giovani“.


Dichiara Gianfranco Grandaliano, Commissario AGER: “Storicamente, la Puglia è tra le regioni che hanno sempre mostrato una naturale predisposizione alla raccolta della carta e del cartone. Ricordiamo che Bari per anni è stata protagonista del Rapporto Comieco, quale principale realtà virtuosa del Sud Italia e tra le migliori realtà dell’intero Paese.


I cittadini, grazie all’attività sinergica fra Ager, Regione Puglia e Comuni, stanno infatti sviluppando una sempre maggiore sensibilità nei confronti della raccolta differenziata, sostenuta dai sistemi di raccolta spinta porta a porta, ormai un’abitudine e non più un’eccezione nel nostro territorio. In tal senso, gli accordi con i consorzi nazionali, a cominciare da quello con Comieco, sono fondamentali al fine di rendere non solo quantitativamente, ma anche qualitativamente ottimali gli obiettivi ambiziosi che ci stiamo prefiggendo di raggiungere”.


 


Attualità

Sbarramento sì, sbarramento no: cosa è successo col dato di Senso Civico

Pubblicato

il


Sembrava fatta, invece la corsa della lista Senso Civico, in cui compare il nome di Ernesto Abaterusso, non supera la soglia di sbarramento del 4%.





Sin da stamattina il dato in circolazione era il 4,17%. Un traguardo che avrebbe permesso ad Abaterusso di sedere nuovamente nel consiglio regionale.




Mentre si materializzava la certezza di avercela fatta, è arrivata la doccia fredda del dato del Ministero, con i conti che non tornavano. Nel primo pomeriggio l’intervento dell’assessore uscente Pisicchio che definiva la situazione “un mistero” ed aggiungeva: “Dai nostri calcoli ci spetterebbero 2-3 seggi, invece ce ne ritroviamo zero. Cercheremo di capire cosa è accaduto, non è ammissibile stravolgere una legge elettorale. Tra l’altro, alla maggioranza vengono attributi 27 seggi anziché 29 come prevede la norma nel caso la coalizione vincente superi la soglia del 40%”.





Poi la spiegazione: la base di calcolo del Ministero non è data dal totale dei voti di lista ma dal totale dei voti validi, compresi quelli espressi esclusivamente in favore del candidato presidente.


Continua a Leggere

Attualità

Questi gli eletti al Consiglio regionale. Giallo sulla lista di Senso Civico

Pubblicato

il

Come è già assodato da ore, Michele Emiliano vince col 46,83% sullo sfidante Raffaele Fitto che si ferma al 38,96%; il M5S prende l’11,08 il renziano Ivan Scalafarotto resta al palo con il 1,18%.

In base a questi dati, poiché la circoscrizione della provincia di Lecce conta 10 consiglieri, dovrebbe questa essere la suddivisione: 3 PD (Metallo, Capone, Blasi), 1 Con Emiliano (Delli Noci), 1 Popolari con Emiliano (Leo), 1 Senso Civico (Abaterusso), 1 M5S (Casili), 1 FdI (Gabellone), 1 Lega (De Blasi), 1 La Puglia Domani (Pagliaro).

Intanto Lopalco, come anticipato da Emiliano, è il primo assessore alla sanità del futuro governatore.
SENSO CIVICO SUPERA SENZA SEGGI

Sorpresa attorno a Senso Civico: si calcolava avesse superato la soglia di sbarramento del 4% (4,16% ). Invece si assesterebbe sul 3,7% perché la base di calcolo considerata dal Ministero non è data dal totale dei voti di lista ma dal totale dei voti validi, compresi quelli espressi esclusivamente in favore del candidato presidente.

Per l’assessore uscente Pisicchio era “un mistero. Dai nostri calcoli ci spetterebbero 2-3 seggi, invece ce ne ritroviamo zero. Cercheremo di capire cosa è accaduto, non è ammissibile stravolgere una legge elettorale. Tra l’altro, alla maggioranza vengono attributi 27 seggi anziché 29 come prevede la norma nel caso la coalizione vincente superi la soglia del 40%».

Continua a Leggere

Attualità

Nuovi contagi: 6 in provincia, 67 in Puglia

Pubblicato

il


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi martedì 22 settembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 4516 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 67 casi positivi: 34 in provincia di Bari, 6 in provincia BAT, 3 in provincia di Brindisi, 10 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.





E’ stato registrato 1 decesso nella provincia di Taranto.





Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 381.476 test.





4371 sono i pazienti guariti.





2190 sono i casi attualmente positivi.





Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 7.142, così suddivisi:





2.780 nella Provincia di Bari;





586 nella Provincia di Bat;




761 nella Provincia di Brindisi;





1.692 nella Provincia di Foggia;





765 nella Provincia di Lecce;





503 nella Provincia di Taranto;





54 attribuiti a residenti fuori regione;





1 provincia di residenza non nota.





I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus