Connect with us

Lecce

UniSalento: per il Rettore si va al ballottaggio

Al terzo turno di voto per il rettorato 2019-2025 nessuno dei candidati raggiunge la soglia richiesta: sarà sfida Pollice-Campiti lunedì prossimo

Pubblicato

il

All’Università del Salento si è svolto oggi, 12 luglio 2019, il terzo turno di voto per le elezioni del Rettore per il sessennio 2019/2025.


Ha votato il 73,37% degli aventi diritto, e in particolare: 134 (su 210) studenti (63,81%), 395 (su 546) componenti del personale tecnico-amministrativo e dei collaboratori ed esperti linguistici (72,34%) e 471 (su 607) docenti e ricercatori (77,59%), per un totale di voti espressi di 1.001.


All’esito dello scrutinio, i voti espressi (tenendo conto del voto pesato, sulla base di quanto stabilito dallo Statuto) sono stati i seguenti:



  • professor Luigi De Bellis: 5,112

  • professor Giuseppe Grassi: 7,336
  • professor Michele Campiti: 300,329

  • professor Fabio Pollice: 354,579


Le schede bianche sono state 16, le schede nulle 4.


Neppure nel terzo turno è stata raggiunta la maggioranza richiesta, si procederà quindi al ballottaggio tra i due candidati che, in quest’ultima votazione, hanno ottenuto il maggior numero di voti, e cioè i professori Michele Campiti e Fabio Pollice. Il ballottaggio è fissato per lunedì 15 luglio: le operazioni di voto si svolgeranno dalle ore 10 alle ore 17 presso il Centro congressi del complesso Ecotekne.


Cronaca

Perde il controllo e si ribalta: paura per conducente auto

Pubblicato

il


Spavento in mattinata alla periferia di Lecce per un incidente stradale.





In zona di campagna, tra le vie Roggerone e Masseria Lilla, la vettura protagonista del sinistro si è cappottata.





Il mezzo è rimasto capovolto sul tettuccio, mentre in conducente è stato soccorso. Paura ma nessuna conseguenza grave. I carabinieri (come si vede anche nella foto del canale Telegram Polizia Locale Lecce) si sono occupati dei rilievi subito dopo il sinistro, verificatosi attorno a mezzogiorno.




La strada intanto è stata liberata e, dalle 13, la circolazione è ripresa normalmente.






Continua a Leggere

Cronaca

Si intrufola al Vito Fazzi e svuota portafoglio, arrestato

Gli agenti di polizia hanno fermato pluripregiudicato che si era introdotto in uno degli uffici interni del Centro di Ricerca Interdisciplinare sul Linguaggio, del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento, con sede presso l’ospedale Vito Fazzi e si era impossessato di 160 euro dal portafoglio, custodito in un marsupio, del responsabile del centro di ricerca

Pubblicato

il

Gli agenti in servizio presso la Sezione Volanti della Questura di Lecce, hanno tratto in arresto M.D.L., pluripregiudicato leccese di 45 anni, per furto aggravato ed evasione.

Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che l’uomo, eludendo la vigilanza, si era introdotto in uno degli uffici interni del CRIL, Centro di Ricerca Interdisciplinare sul Linguaggio, del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento, con sede presso l’ospedale Vito Fazzi (peraltro, area interdetta al personale non autorizzato) e si è impossessato furtivamente della somma di 160 euro prelevandola dal portafoglio, custodito in un marsupio, del responsabile del centro di ricerca.

Proprio il responsabile, accortosi della presenza dell’estraneo ha chiesto spiegazioni, mai date. Tale atteggiamento ha insospettito il professionista che dopo un rapido controllo ha compreso quanto accaduto, mettendosi immediatamente all’inseguimento del ladro, raggiunto poco dopo all’altezza degli uffici del “118”.

Qui, il derubato, notati dei poliziotti, lì presenti per una manifestazione, ha chiesto il loro aiuto. Immediatamente è intervenuta anche una pattuglia della Sezione Volanti che, a seguito della perquisizione sull’uomo, ha rinvenuto, accartocciate e nascoste negli slip indossati, le banconote appena sottratte.

I successivi accertamenti hanno anche rilevato che l’uomo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari e diffidato ad una corretta osservanza delle priscrizioni dall’A.G., all’ora del fatto sarebbe dovuto essere nella propria residenza.

Alla luce di quanto emerso il DLM è stato tratto in arresto e, come disposto dal magistrato di turno, ristretto agli arresti domiciliari.

Continua a Leggere

Cronaca

Spaccio di droga: due arresti in città

Fermati un parrucchiere 48enne in zona Casermette ed un disoccupato di 41 anni del rione San Pio

Pubblicato

il

In zona Casermette, a Lecce, tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti G.N., un parrucchiere di 48 anni.

A seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 76,2 grammi di marijuana, 21,3 grammi di hashish, un bilancino e 1.160 euro in banconote da vario taglio.

L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari.

Per lo stesso reato, nel rione San Pio è stato fermato anche A.P., 41enne disoccupato del posto.

È stato trovato in possesso di 1.404 grammi di marijuana, 45,5 grammi di hashish, 30 grammi di cocaina, sostanza da taglio, un bilancino e 1.900 € in banconote da vario taglio.

Anche per il 41enne del rione San Pio arresti domiciliari.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus