Connect with us

Attualità

Nella scuola di Miggiano il passato abbraccia il presente

Tra innovazione e tradizione, nei laboratori le arti di un tempo per gli uomini di domani

Pubblicato

il

Nella scuola di Miggiano il passato abbraccia il presente

Tra innovazione e tradizione, nei laboratori le arti di un tempo per gli uomini di domani


L’istituto comprensivo di Miggiano, guidato dal Dirigente Scolastico Mauro Vitale Polimeno, è una realtà territoriale viva e sempre più da scoprire.

Da sempre attenta ad intercettare i bisogni formativi dei bambini, la scuola ha saputo di recente proporre delle attività idonee anche al momento storico particolarmente complesso, articolando quest’anno dei percorsi che si sono connotati anche quest’anno per il suo prevalente indirizzo musicale.


«La musica non deve fermarsi e, come diceva Giuseppe Verdi, guardiamo al passato per fare il futuro», spiegano dall’istituto.

La Scuola Primaria “G. Mazzini” di Miggiano, grazie all’impegno della professoressa Maria Abbondanza Baglivo, già dirigente dell’Istituto comprensivo, e del professor Gregorio Campi, in collaborazione con «Yamaha Music Europe GmbH Branch Italy», ha avviato l’innovativo progetto «Musica per tutti. Musica a scuola».


Partito lo scorso anno e ripreso quest’anno, superate le difficoltà e le limitazioni dovute al Covid, il progetto è già pronto ad essere riproposto per gli anni a venire ed è rivolto all’intera scolaresca.

Si compone di 25 lezioni, ad un costo contenuto e simbolico, tese a sviluppare nei bambini le abilità musicali di base e ad insegnare loro, con un metodo di apprendimento facile e immediato, l’uso della tastiera grazie ad una metodologia didattica innovativa.

Le lezioni si svolgono a scuola, sotto la guida di un insegnate specializzato Yamaha, in un laboratorio attrezzato che mette a disposizione di ciascun alunno una tastiera.





“Musica a Scuola” si propone di offrire, ai piccoli e ai giovanissimi allievi, l’opportunità di arricchire la propria vita con la musica. Dalla scuola spiegano che «la tastiera è strumento completo ed ideale per iniziare lo studio della musica fin dalla prima classe della scuola primaria, rendendo possibile l’apprendimento contemporaneo di tutte le componenti della musica: melodia, accordi, ritmo. La proposta di un repertorio vario, senza limiti tra i generi musicali proposti e visitati, in un processo di apprendimento che segue lo schema: ascoltare – cantare – suonare – leggere – creare permette agli allievi di comprendere la teoria attraverso la pratica e sviluppa “l’orecchio”, la creatività e l’intelligenza musicale».


Nel contempo, le lezioni collettive e la pratica della musica d’insieme favoriscono intensamente i processi formativi dell’autostima, dell’affettività, della socialità.


Ma quello con Yamaha non è il solo progetto fiore all’occhiello della scuola di Miggiano che, grazie ai moduli PON, ha dato vita ad un corso dedicato alla ceramica, tenuto dal Maestro Agostino Branca.


Il titolo già lo racconta: “Oltre gli antichi mestieri: poetica per l’artigianato contemporaneo”.


Il percorso ha condotto i bambini sui sentieri della conquista della capacità di creare: adesso solo con le mani, domani trasformando in arte il proprio destino.


Il corso ha catturato ed ammaliato i bambini che hanno poi elaborato, assieme ai docenti, alcune riflessioni sullo stesso: «Mentre modellavamo l’argilla, abbiamo pensato agli uomini primitivi che usavano questo materiale per costruire a mano oggetti di uso quotidiano», hanno raccontato.


«Creare con l’argilla, piacevole al tatto, fresca e morbida, è una delle arti più belle; è stato magnifico calarsi nelle vesti di uno scultore!».






Attualità

Il meteo non sorprende più: domani si torna sopra i 40°

Pubblicato

il

Si torna a volare sopra i 40 gradi. Come anticipato nel weekend, da ieri le temperature sul Salento sono in risalita per la quinta ondata di calore africano sul Tacco d’Italia.

SuperMeteo scrive: “L’estate 2021 salentina continua a scorrere imperterrita lungo i binari del gran caldo di stampo nord-africano. A distanza di nemmeno due settimane, infatti, dalla giornata di domani torneranno i picchi di caldo estremo. Come illustrato nella mappa elaborata dal nostro modello matematico, nella zona di convergenza delle brezze, domani le temperature massime si spingeranno fino a raggiungere la soglia di +41° (o localmente di poco oltre).
E nei giorni a seguire il caldo continuerà purtroppo ad aumentare”.

Ecco la mappa.

Continua a Leggere

Attualità

Lucugnano: Il calvario della rotatoria

Una denuncia sollevata dal Movimento Regione Salento dopo l’ennesimo scontro sull’incrocio del Calvario di Lucugnano

Pubblicato

il

Dopo l’ennesimo incidente sull’incrocio tra la SS275 e la SP75 i cittadini di Lucugnano dicono basta. Lo fanno attraverso una nota diramata dal coordinamento cittadino di Tricase del Movimento Regione Salento, unitamente al Coordinatore Prof. Hervé Cavallera, la Vice Coordinatrice Maddalena Antonaci, al Segretario Organizzativo Avv. Pierpaolo Marzo, a Salvatore Ponzetta e Francesco Martino Ciardo. «Chiediamo risposte all’Amministrazione Comunale di Tricase sull’annosa questione della rotatoria di Lucugnano, circa la sua realizzazione, a seguito della richiesta ufficiale partita dai cittadini di Lucugnano, sin da subito dopo le amministrative del 2017, ma di fatto tecnicamente progettata nell’agosto del 2019 a seguito dell’ennesimo e grave incidente stradale intervenuto tra un veicolo e uno scooter verificatosi il 18 luglio di quell’anno, dove ha avuto la peggio un giovane ragazzo di Lucugnano, che per mesi ha dovuto sottoporsi a innumerevoli interventi chirurgici a causa delle gravi lesioni subite».

Una denuncia sollevata dopo l’ennesimo scontro sul maledetto incrocio del Calvario di Lucugnano, che il 12 febbraio era balzato nuovamente agli onori della cronaca a causa di un altro incidente che fortunatamente non ha comportato conseguenze gravi per i coinvolti. «Consideriamo intollerabile l’atteggiamento del Comune di Tricase, dell’Anas e della Provincia di Lecce, che fin da subito hanno voluto rimpallarsi le competenze relative alla realizzazione dell’opera, mentre su quel maledetto incrocio gli incidenti sia pur lievi o meni gravi continuavano a verificarsi» prosegue la nota.

L’Ufficio Urbanistica e Lavori Pubblici della città di Tricase aveva approvato, con determina nr.159 del 07 maggio 2020, gli esiti di gara e di affidamento dei lavori alla ditta esecutrice e vincitrice del bando di gara, ma nonostante nel frattempo sia intervenuta una nuova amministrazione comunale, tutta la questione attinente la realizzazione della rotatoria pare caduta nel dimenticatoio. Uno spiraglio di speranza pare costituito dalla circostanza che l’Ufficio Urbanistica e Lavori Pubblici della città di Tricase con determina nr.114 e registro generale nr.467 del 28 aprile 2021 è giunto all’emissione del versamento delle somme che riguardano le spese di istruttoria per la sottoscrizione della convenzione tra Comune, ANAS e Provincia di Lecce.

Ma l’amministrazione non sembra ancora trovare una soluzione, dato che il 13 luglio scorso i semafori che presidiano quell’incrocio hanno finito di funzionare causando un ulteriore sinistro stradale.

Continua a Leggere

Attualità

Situazione “normalizzata” dopo l’impennata di ieri

Il tasso di positività oggi sceso all’1,33% mentre ieri era del 2,48%. Sono 156 i nuovi pugliesi positivi, 12 della provincia di Lecce. Registrati 3 nuovi decessi: 2 in provincia di Brindisi ed uno nella provincia di Lecce

Pubblicato

il

Dopo l’impennata di ieri sembra in calo la curva dei contagi.

Non moltissimi i test effettuati (4.189) ma il dato di riferimento è il tasso di positività oggi sceso all’1,33% (ieri era del 2,48% con 6.610 test registrati).

Sono infatti 56 i pugliesi nuovi positivi e 12 di essi sono della provincia di Lecce.

Purtroppo sono stati registrati 3 nuovi decessi: 2 in provincia di Brindisi ed uno nella provincia di Lecce.

IL RIEPILOGO

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.838.958 test.

246.567 sono i pazienti guariti.

1.871 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 255.105 di cui 27.470 nella provincia di Lecce.

IL BOLLETTINO DEL 26 LUGLIO 2021

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus