Connect with us

Attualità

Monia Rizzo coordinatrice MRS a Montesano

«Tutti uniti, si può fare moltissimo per questa terra tanto bella quanto emarginata, che ha bisogno di gente che lavori in modo serio per tutelarla, difenderla, e promuoverla»

Pubblicato

il

Monia Rizzo è la nuova coordinatrice del Movimento Regione Salento a Montesano Salentino.


Consigliera comunale dal 2013 al 2018 con deleghe alla Cultura e alla Politiche giovanili, non si è candidata «per scelta» nell’ultima tornata elettorale.


Attualmente è presidente dell’associazione MonteSiamo che si occupa dell’organizzazione di eventi e manifestazioni culturali;  grande appassionata di politica inizia questa nuova sfida nel MRS.


«Sono onorata e orgogliosa per aver ricevuto questo incarico», ha dichiarato Monia Rizzo, «così come lo sono per essere entrata a far parte di un gruppo meraviglioso, che lavora all’interno di questo Movimento politico territoriale, che seguo da parecchio tempo con attenzione per le tante battaglie che ha combattuto e combatte giornalmente per il Salento: la battaglia per le infrastrutture, per i trasporti, in modo molto particolare ho seguito  attentamente la sensibilità dimostrata e lo scontro a muso duro per la SS 275. Ringrazio il direttivo e in modo particolare il Presidente Paolo Pagliaro e penso che», ha proseguito la Rizzo, «tutti uniti, si possa veramente fare moltissimo per questa terra tanto bella ma tanto emarginata, che ha bisogno di gente che lavori in modo serio per tutelarla, difenderla, e promuoverla; non c’è nulla di più bello», ha concluso Monia Rizzo, « che combattere per il futuro del nostro Salento e dei nostri figli».

 


«Accogliamo Monia Rizzo con soddisfazione», ha dichiarato Gianluca Montinaro coordinatore provinciale del MRS, «donna caparbia e decisa dalla mille risorse, e dalla grande esperienza politica sul campo. Siamo certi che con la sua grande sensibilità e capacità saprà esprimere quelle che sono le  nostre idee sul territorio; a nome di tutto il direttivo del MRS in bocca al lupo e buon lavoro».


Attualità

Vacanze salentine per Gianni Morandi

Pubblicato

il

Il sorriso stampato in faccia di chi è davanti alla meraviglia barocca della Basilica di Santa Croce a Lecce.

Eccolo, Gianni Morandi in uno scatto postato sul suo profilo instagram mentre si gode le vacanze salientine.

Continua a Leggere

Attualità

Covid: oggi tutti test negativi e nessun decesso in Puglia

Pubblicato

il

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi domenica 5 luglio 2020 in Puglia, sono stati registrati 1.637 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e non sono stati registrati casi positivi.

Non sono stati registrati decessi.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 188.242 test.

Sono 3.881 i pazienti guariti.

110 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.536 così divisi:

1.494 nella provincia di Bari

381 nella Provincia di Bat

660 nella Provincia di Brindisi;

1.169 nella Provincia di Foggia;

522 nella Provincia di Lecce;

281 nella Provincia di Taranto;

29 attribuiti a residenti fuori regione.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 5-7-2020 è disponibile al link: http://rpu.gl/JuFKK

Continua a Leggere

Attualità

Partito dal Salento volo di aiuti umanitari per Mogadiscio

Pubblicato

il

È partito ieri da Brindisi, con il supporto della Base di pronto intervento umanitario delle Nazioni Unite (Unhrd), destinazione Mogadiscio, il primo dei tre voli umanitari organizzati, nel quadro dell’iniziativa “Ponte aereo umanitario” (Eu Humanitarian Air Bridge).

“L’operazione, con un carico complessivo di 42 tonnellate di aiuti umanitari (tra cui materiale sanitario per la risposta al Covid-19), è il frutto dell’intensa attività di collaborazione e coordinamento tra la Farnesina, la Commissione europea, l’ambasciata d’Italia, la delegazione Ue a Mogadiscio e le autorità somale”, chiarisce una nota stampa del ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. Il carico è stato messo a disposizione, oltre che dalla stessa Farnesina, “da organizzazioni della società civile italiane e da agenzie delle Nazioni Unite”.

A destinazione, gli aiuti umanitari “sosterranno le attività di assistenza delle autorità somale e delle organizzazioni umanitarie nel contrasto alla diffusione del Covid-19 e nell’assistenza alla popolazione colpita dalle recenti eccezionali inondazioni.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus