Connect with us

Otranto

Otranto: il 32° Gruppo Radar festeggia l’Unità d’Italia

Pubblicato

il

Si è svolta questa mattina sul Lungomare degli Eroi di Otranto la cerimonia per la festa dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate organizzata dal 32° Gruppo Radar dell’Aeronautica Militare (32° Gr.R.A.M.). Alla cerimonia erano presenti tutte le autorità militari, civili e religiose locali. Il comandante del 32° Gr.R.A.M., tenente colonnello Ciro Piergianni, e il sindaco di Otranto, dottor Luciano Cariddi, hanno deposto una corona in memoria dei caduti per l’Unità d’Italia, alla presenza dello schieramento formato da personale delle Forze Armate e dei Corpi Armati e di Polizia e dalle Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Otranto.


Dopo la celebrazione della Santa Messa, il tenente colonnello Piergianni e il dottor Cariddi hanno letto i messaggi del Ministro della Difesa e del Presidente della Repubblica al personale schierato e alle scolaresche presenti che per l’occasione hanno preparato una eccezionale coreografia: ogni alunno aveva un tricolore in mano. La cerimonia si è conclusa con il passaggio di tre ultraleggeri dell’aeroclub VEGA di Lecce che hanno lasciato una scia tricolore nel cielo.

“Questo è un momento particolarmente significativo per noi militari”, ha affermato il Comandante del 32° Gr.R.A.M., “non solo per i forti e fondativi Valori che rappresenta ma soprattutto per il grande esempio fornito dai nostri eroi, grazie al quale oggi svolgiamo la nostra attività in favore della sicurezza internazionale, della pacifica convivenza e del progresso dei popoli proprio come ha affermato il Presidente della Repubblica nel suo messaggio alle Forze Armate”.


Attualità

Potenziate le linee secondarie di SalentoinBus 2022

Le località interessate: Acquarica-Presicce, Morciano, Salve, verso Torre Vado -Pescoluse; Tricase, verso Tricase porto – Marina Serra; Uggiano, verso Otranto – Torre dell’Orso; Specchia, verso Tricase porto – Marina Serra – Santa Maria di Leuca; Monteroni, verso Porto Cesareo; Campi Salentina e Novoli, verso Porto Cesareo

Pubblicato

il

Estate 2022 con SalentoinBus: potenziate le linee secondarie del servizio di trasporto pubblico estivo ideato e organizzato dalla Provincia di Lecce, grazie al quale residenti e turisti hanno a disposizione per spostarsi in tutto il territorio provinciale 13 linee principali di collegamento tra Lecce, l’entroterra e le località costiere, integrate da altre 15 linee secondarie.

Proprio a questi percorsi secondari, l’Amministrazione Minerva ha scelto quest’anno di riservare maggiore attenzione, in ragione delle necessità emerse nella scorsa edizione del servizio.

Alcuni percorsi sono stati estesi e in alcuni casi è stato incrementato il numero delle corse, al fine di garantire una migliore integrazione con le linee principali.

In particolare, di seguito, l’elenco delle Linee secondarie oggetto di potenziamento, con le località interessate

Incremento corse e prolungamento percorso:

Linea 01. Sud SalentoPresicce-Acquarica, Morciano, Salve, verso Torre Vado -Pescoluse

Linea 40. Tricase, verso Tricase Porto – Marina Serra (Clicca qui per sapere tutto su TricaseinBus)

Linee 62-77. Uggiano, verso Otranto – Torre dell’Orso.

Incremento corse

Linea 40. Specchia, verso Tricase Porto – Marina Serra – Santa Maria di Leuca.

Linea 90. Monteroni, verso Porto Cesareo.

-Prolungamento percorso

Linea 98. Campi Salentina e Novoli, verso Porto Cesareo.

Continua a Leggere

Cronaca

Malore per due anziani in vacanza, due morti in mare

Due tragedie si sono consumate oggi a poche ore di distanza sulle spiagge salentine lungo il litorale adriatico…

Pubblicato

il

Due tragedie si sono consumate oggi a poche ore di distanza sulle spiagge salentine lungo il litorale adriatico: due anziani turisti, colti da malori improvvisi, muoiono: uno era in acqua, l’altro sulla spiaggia.

La prima era il 71enne di Latina, Giorgio Fiocco, l’altro del torinese Luigi Enio, di 77 anni.

Il primo era a mare con la famiglia: mentre faceva il bagno, in località ‘baia due sorelle’, Melendugno, si è notato che non si muoveva più. Sopraggiunti i soccorsi e trasportato a riva ci si è accorti che non c’era più nulla da fare.

Il secondo fatto di cronaca si è verificato ad Otranto, sulla spiaggia di Alimini, dove il 77enne ha perso la vita, forse anche lui per un malore, o per il gran caldo.

Continua a Leggere

Attualità

Salento baciato dalle 5 vele

Nell’estate 2022, dunque, le Cinque Vele sventolano nei due comprensori turistici salentini formati dai Comuni di…

Pubblicato

il

Il Salento ha ottenuto anche quest’anno le Cinque Vele, l’ambito riconoscimento che Legambiente e Touring Club Italiano assegnano con la Guida Blu “Il mare più bello d’Italia”, riuscendo a salire nella classifica nazionale dei comprensori balneari più belli e sostenibili d’Italia, rispettivamente al 9° e 10° posto.

Questa mattina, la sala consiliare di Palazzo dei Celestini ha ospitato la presentazione della XXI edizione dell’attesa pubblicazione, che contiene la classifica dei 98 comprensori balneari e turistici nazionali, e la premiazione dei due comprensori del Salento sui 18 che hanno ottenuto le Cinque Vele. Sono intervenuti Stefano Minerva, presidente della Provincia di Lecce, Ruggero Ronzulli, presidente di Legambiente Puglia, Maurizio Manna, responsabile Parchi e Turismo di Legambiente Puglia e, collegato in videoconferenza da Bari, l’assessore regionale al Turismo Gianfranco Lopane. 

Nell’estate 2022, dunque, le Cinque Vele sventolano nei due comprensori turistici salentini formati dai Comuni di Gallipoli, Nardò, Porto Cesareo e Racale (Alto Salento Ionico) e dai Comuni di Otranto, Melendugno e Vernole (Alto Salento Adriatico), rappresentati questa mattina dai sindaci Pierpaolo Cariddi (Otranto),  Maurizio Cisternino (Melendugno), Francesco Leo (Vernole), dagli assessori comunali Andrea Giuranna e Giuseppe Alemanno (Nardò) e Maria Anna Tasselli (Racale).  

Da presidente della Provincia ho l’orgoglio di rappresentare un Salento che è dimostrazione non solo di un Sud che ce la fa ma è anche esempio, in Italia, di pratiche virtuose. E’ un territorio che sta raccontando la storia di questo Paese attraverso modelli sostenibili e di accoglienza che vengono seguiti e riconosciuti come utili e di eccellenza e i numeri delle presenze turistiche anche di quest’anno lo testimoniano”, è stato il commento del presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva.

Questo è il risultato di tutto un territorio, un risultato collettivo, di comunità che si sono fidate di amministratori bravi che, ogni giorno, si sono messi in gioco e hanno segnato un cambiamento vero”, ha aggiunto Minerva. 

Da oltre vent’anni la Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano stimola e orienta le villeggiature di quanti preferiscono scegliere la propria meta estiva all’insegna della responsabilità e della qualità ambientale.

Le Vele, da 1 (punteggio minimo) a 5 (punteggio massimo), sono il vessillo assegnato ai Comuni più meritevoli attraverso i dati raccolti da Legambiente sulle caratteristiche ambientali e sulla qualità dell’ospitalità, integrati con le valutazioni espresse dai Circoli locali.  Un simbolo che testimonia non solo la purezza delle acque ma in generale la qualità ambientale e dei servizi offerti. Un quadro su quanto di buono fanno le amministrazioni locali costiere lungo la nostra penisola per essere all’altezza delle sfide imposte dalla crisi ambientale planetaria.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus