Connect with us

Attualità

Alle Maldive per i Diritti dei Bambini

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo Presicce-Acquarica (terze e quarte) riscrivono la Convenzione di New York con l’Autorità garante per l’infanzia

Pubblicato

il

Così l’Autorità  garante  per  l’infanzia  e l’adolescenza (Agia), Filomena Albano:  «Ascoltare i più piccoli fa adeguare la lettura del trattato Onu del 1989 su diritti dei bambini alle esigenze di oggi».

Ieri alle Maldive del Salento di Pescoluse (Marina di Salve) l’evento conclusivo di un percorso fotto di gioco e partecipazione o partire do un libro di Geronimo StiltonViaggio alla scoperta dei diritti dei bambini”.

«Dopo 30 anni da la sua approvazione», spiega Filomena Albano, «abbiamo scelto di far riscrivere ai bambini di 80 scuole primarie di tutta Italia la Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’esperienza ci ha insegnato che ascoltare i più piccoli porta non solo a risultati sorprendenti ma anche ad adeguare al mondo di oggi la lettura di un documento vivo e attuale».

«L’evento di ieri in riva al mare», spiega la dirigente scolastica Anna Lena Manca (foto grande in alto), «ha coinvolto in tutto 160 alunni del nostro Istituto comprensivo. “I bambini parlano di diritti[o]” è un progetto che coinvolge circa 10mila studenti e 500 insegnanti dal nord al sud della Penisola e si realizza attraverso conferenze ludiche locali, animate da “allenatori di cervelli” dell’Associazione “Così per Gioco».

Ai bambini è stato regalato un libro di avventure di Geronimo Stilton nato dalla collaborazione tra Autorità Garante e Piemme: “Viaggio alla scoperta dei diritti dei bambini”

«Dagli stimoli che sorgono dall’interazione con gli allenatori di cervelli, dagli strumenti offerti e dai libri utilizzati, tra cui una sintesi della Convenzione», approfondisce la dirigente scolastica, «si avvia un percorso di gioco e partecipazione destinato a raccogliere i bisogni dei più piccoli ed a trasformali in richiesta di diritti».

Partendo dalle parole del Garante “Il gioco è un diritto di tutti i bambini: il gioco aiuta a diventare grandi!”, «i nostri alunni», sottolinea la prof.ssa Manca, «sono stati coinvolti in un percorso composto da 14 giorni, di cui 4 sulla sabbia avendo come sfondo il limpido mare del Salento. Grande collaborazione», sottolinea infine, «da parte dei genitori che si sono resi disponibili  ad accompagnare i piccoli e a giocare con i loro».

All’evento era presente anche il commissario prefettizio di Presicce-Acquarica Claudio Sergi.

Attualità

L’esilarante video di don Flavio, parroco di Tricase, a Striscia la Notizia

Pubblicato

il

Dal paese alla ribalta nazionale.

Il simpatico video di don Flavio, parroco della chiesa matrice di Tricase, è finito tra i “pasticcini” di Striscia la Notizia.

Il programma di Antonio Ricci manda in onda ogni sera chicche prese dal web. Oggi, tra queste, rientra lo sketch di Don Flavio che, in corrispondenza della riapertura delle chiese ai fedeli sotto precise disposizioni anticovid, ha pubblicato sui social un video in cui impartisce istruzioni a mo’ di assistente di volo.

Continua a Leggere

Attualità

Covid: anche oggi provincia di Lecce indenne

Bollettino regionale: 11 nuovi casi positivi un Puglia, 9 nel barese e due in provincia di Taranto. Sale a 2.298 il numero dei guariti; quello degli attualmente positivi scende a 1.678

Pubblicato

il

Undici nuovi casi positivi un Puglia, proprio come ieri. E proprio come ieri nessun caso in provincia di Lecce.

A cambiare è soprattutto il tasso di positività salito fino all’1% perché è diminuito il numero dei test registrati (1.091) ma va sottolineato che 7 dei 9 casi si sono registrati in provincia di Bari, gli altri due in provincia di Taranto.

Quattro i decessi con covid: 3 nella Bat, uno in provincia di Foggia.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 104.670 test.

Sono 2.298 i pazienti guariti; 1.678 gli attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall’inizio della pandemia è di 4.467, di cui 511 nella Provincia di Lecce.

IL BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO DEL 25 MAGGIO

Continua a Leggere

Attualità

“Il turismo oggi: una sfida difficile, ma esaltante”

Lettera del Vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca, Mons. Vito Angiuli agli operatori e alle operatrici del turismo

Pubblicato

il

Mons. Vito Angiuli ha scritto una lettera a tutti gli “operatori ed operatrici del turismo”: “Voi avete la grande responsabilità di guarire le persone dalla paura che ora le attanaglia

Di seguito la lettera del Vescovo di Ugento – Santa Maria di Leuca.

Carissimi operatori e operatrici nel mondo del turismo, in  questo  momento  delicato  di  ripresa,  seppur  con  tante  incertezze,  vorrei farvi  sentire  la  vicinanza  e  il  sostegno  della  nostra  Chiesa  di  Ugento  –  S.  Maria  di Leuca.  Homo  viator,  diceva  il  filosofo  francese  Gabriel  Marcel. 

Con  questa definizione, egli intendeva dire che è nella stessa natura dell’uomo essere viandante e viaggiatore.

“Viator”  è colui che si mette in cammino e  percorre la via, un sentiero ben tracciato  e individuabile nel territorio.  Ed  è  nel viaggio che  si  aprono orizzonti di senso  attraverso  l’incontro  con  l’altro  e  con  la  bellezza  che  ci  circonda,  con  la maestosa  luminosità  del  nostro  territorio,  dei  nostri  monumenti  e  delle  nostre Chiese barocche.

Mons. Vito Angiuli

In questo tempo, però, tutto ci sembra incredibilmente più difficile. Infatti, la fatica  di  pianificare,  gli  spostamenti  bloccati  e  il  distanziamento  sociale  rendono difficile non solo il viaggiare ma anche l’accogliere.

Vorrei,  però,  invitarvi  a  guardare  a  questo  tempo  come  a  un’occasione  di creatività e di alleanza per costruire buone pratiche di valorizzazione del bello e di fruizione del nostro territorio. Voi, operatori e operatrici nel turismo, oggi avete la grande  responsabilità   –  attraverso  le  esperienze  e  i  servizi  che  proponete  –   di guarire  le  persone  dalla  paura  che  le  attanaglia  e  dalla  diffidenza  nei  confronti dell’altro attraverso l’offerta di una bellezza che guarisce.

Voglio  assicurarvi  che  come  Chiesa  vi  siamo  vicini:  è  il  momento  in  cui  la creatività e lo spirito di sacrificio, che hanno sempre caratterizzato la nostra terra, ed i tesori  artistici  e  paesaggistici  che  custodiamo,  possono  spingerci  a  guardare  con fiducia ai prossimi mesi.

Sarà una stagione economicamente difficile, ma vogliamo sperare che sia umanamente arricchente.

Ritorneremo  a  viaggiare  ma  anche  ad  accogliere,  cominciando  dalla  nostra terra per poi raggiungere presto anche mete lontane. Ma ciò che aiuterà il mondo del turismo a rinascere sarà il rendere possibile l’esperienza di quella “Bellezza che salva il mondo e l’umanità” e che sapremo tradurre in racconti e in proposte.

Si  apre  davanti  a  tutti  noi  una  difficile,  ma  esaltante  sfida  da  non  perdere!

Soprattutto  se  sapremo  affrontarla  insieme  per  il  bene  della  nostra  terra  e  della nostra gente”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus