Connect with us

Attualità

Ipseo A. Moro di Santa Cesarea: «Realtà unica sul territorio»

Paolo Aprile: «La nostra scuola vanta l’offerta formativa più completa e di altissimo profilo internazionale»

Pubblicato

il

A seguito della recentissima emanazione della nuova rete scolastica regionale, presso l’IPSEO “Aldo Moro” di Santa Cesarea Terme (il più antico Istituto Alberghiero del Salento), sono stati attivati per le sue sedi di Santa Cesarea Terme e Poggiardo due nuovi interessanti indirizzi: Tecnico della Comunicazione e della GraficaTecnico della Logistica e dei Trasporti.


«Essi», evidenzia il dirigente scolastico Paolo Aprile, «si inseriscono alla perfezione nel quadro della già ricca offerta formativa dell’istituto, che da anni prepara con grande successo, anche a livello internazionale il personale delle carriere Turistico-Ristorative-Alberghiere».


Una realtà «unica sul territorio salentino», la Scuola Alberghiera di Santa Cesarea Terme, «come testimoniano le attestazioni di stima provenienti delle più importanti sedi diplomatiche», attentissima all’apprendimento delle lingue straniere e alla sperimentazione delle metodologie didattiche digitali e multimediali.


«La Comunicazione e la Grafica», spiega il prof. Aprile, «sono estremamente funzionali alla migliore promozione e all’ulteriore sviluppo del Made in Italy all’estero e così i Trasporti e la Logistica. Oltretutto, l’Istituto ha sviluppato già da anni al suo interno professionalità e competenze in questi campi grazie alle sue molteplici spedizioni all’estero e ad esperienze, come quella del varo della figura dello Skipper-Chef, conduttore di piccole imbarcazioni da diporto che prepara e serve pasti on board, facendo anche da guida turistica».

Si tratta di una figura estremamente interessante e innovativa di operatore turistico che l’Unione Europea ha affidato per la sua modellizzazione proprio all’IPSEO Aldo Moro e che la Regione Puglia ha subito inserito nel repertorio ufficiale delle sue qualifiche.


In tal senso l’Istituto ha elaborato e pubblicato, in collaborazione con importanti ricercatori dell’Università di Padova, un manuale in Italiano e Inglese.


Cosa significa tutto ciò?  «Una cosa sola», spiega Paolo Aprile, «che l’Ipseo Aldo Moro è la Scuola che vanta l’offerta formativa più completa e di altissimo profilo internazionale per chiunque voglia entrare dalla porta principale nel mondo variegato e multiforme dell’Accoglienza, della Ristorazione, del Turismo, dell’Industria del tempo libero, della sua gestione, della sua comunicazione, il futuro che tutti auguriamo alla nostra meravigliosa terra e al contempo un passaporto per il mondo in favore dei nostri eccellenti Allievi. Non inseguite chimere senza futuro», conclude Paolo Aprile, rivolgendosi ai ragazzi, «abbracciatelo, il vostro futuro. Lo avete a portata di mano. A Santa Cesarea Terme e Poggiardo, con l’Ipseo A. Moro».


Alessano

Alessano è un “in-canto” per Touring Club

Pubblicato

il


Alessano sulla prestigiosa rivista che si occupa di turismo, cultura e ambiente “Touring Club”.





Articoli, foto, pagine intere dedicate alle bellezze, alle tradizioni, alla storia del centro del Capo di Leuca.





Francesca Torsello commenta così:




“Sono riuscita a far pubblicare questo bellissimo pezzo su Alessano sul numero di novembre della prestigiosa rivista del Touring Club Italiano. Si parla di storia, monumenti, paesaggi, patrimonio immateriale, accoglienza, e anche della nostra visione e dei nostri progetti. L’autrice, che ho accompagnato sui luoghi più belli della nostra comunità, è stata così gentile da inviarci delle copie cartacee in Comune: vi posto l’articolo di seguito in formato cartaceo e il link di riferimento. Grazie infinite a Clelia, a Vincenzo e alla famiglia del Touring per l’amore con cui raccontano i luoghi e la disponibilità ad ascoltarci!”

Qui il link all’articolo:

http://www.touringmagazine.it/articolo/5178/alessano-canto-salentino






Continua a Leggere

Attualità

Tricase: maestra positiva e scuola dell’infanzia chiusa per due giorni

Sospese a titolo cautelativo e preventivo le attività didattiche in presenza in tutta la Scuola dell’Infanzia di Via Pertini il 4 e 5 dicembre per procedere alla sanificazione straordinaria del plesso (ala infanzia)

Pubblicato

il

Maestra positiva al covid e scuola chiusa per due giorni per la sanificazione.

La vicenda riguarda il plesso di via Pertini facente parte dell’Istituto comprensivo di via Apulia.

Come pubblicato sul sito istituzionale della scuola, adottando le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid19, la dirigente scolastica Rina Mariano ha firmato «a titolo cautelativo e preventivo, la sospensione delle attività didattiche in presenza in tutta la Scuola dell’Infanzia di Via Pertini il 4 e 5 dicembre per procedere alla sanificazione straordinaria del plesso (ala infanzia)».

Negli stessi giorni «tutti i docenti svolgeranno servizio in modalità a distanza secondo quanto previsto dal Piano Scolastico per la Didattica Digitale Integrata».

Tutte le sezioni, fatta eccezione per la sezione B, interessata direttamente, rientreranno in presenza da mercoledì 9 dicembre.

Gli alunni della sezione B dove insegnava la maestra risultata positiva, così come il personale scolastico individuati come contatti stretti, invece, «rispetteranno il provvedimento e le prescrizioni del Dipartimento di Prevenzione di isolamento fiduciario domiciliare con sorveglianza sanitaria fino all’11 dicembre presso il proprio domicilio».

Continua a Leggere

Attualità

Spostamenti tra regioni vietati durante le feste, ecco il Decreto

Consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune

Pubblicato

il

Spostamenti per fine anno: pubblicato in gazzetta ufficiale il Decreto Spostamenti in vigore da domani e fino al 6 gennaio.

Due gli articoli contenuti che normeranno gli spostamenti:

«Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 è vietato, nell’ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, e nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021 è vietato altresì ogni spostamento tra comuni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune, ai quali si applicano i predetti divieti».

E ancora: «Con riguardo all’intero territorio nazionale, nel periodo dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 i decreti del Presidente del Consiglio dei ministri di cui all’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020 possono altresì prevedere, anche indipendentemente dalla classificazione in livelli di rischio e di scenario, specifiche misure rientranti tra quelle previste dall’articolo 1, comma 2, dello stesso decreto-legge».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus