Connect with us

Dai Comuni

Rifacimento del manto stradale: pronti lavori per 300mila euro a Taurisano

Pubblicato

il

Taurisano si prepara al rifacimento di una buona fetta delle strade comunali.


A marzo partiranno lavori per la realizzazione di un nuovo manto su alcuni tratti dissestati. L’intervento, per una spesa di 300mila euro interamente coperta dalle casse comunali, ricadrà su tratti brevi e dissestati. Scelta questa dettata dall’intenzione di riuscire a dare ai lavori una distribuzione territoriale quanto più possibile omogenea.


Le vie interessate

Sono previsti lavori su via Lecce, via Pellico, via Martiri d’Otranto, via SS Crocifisso, via Vittorio Veneto, via Petrarca, via Martiri D’Ungheria, via Tripoli, viale Rimembranze, via Toti, via Raffaello, via Turati, via Cavour, via Marco Polo, via Macchie, via Manin, via Collodi, via D’Annunzio, via Cadorno, via N. Caduti, via Ravizza, via Goretti e via Vespucci.


Cronaca

Una discussione con gli amici, poi sparisce nel nulla: apprensione per 21enne

Pubblicato

il

Un ragazzo di 21 anni è scomparso la notte tra lunedì e martedì, attorno alle ore 01:30, in località Torre S. Giovanni, Ugento.

Si chiama Gabriele De Renzo, ha 21 anni. È originario di Bari. Si è allontanato dal gruppo di amici con cui era in vacanza dopo una discussione.

Indossava solo un paio di pantaloncini neri e molto probabilmente delle sneakers nere. Ha un tatuaggio sul fianco destro, una E al contrario, tutta nera. Chiunque l’abbia visto o lo veda può contattare il numero +39 328 973 7763.

Continua a Leggere

Cronaca

I Carabinieri scovano un arsenale e una base di spaccio: tre arresti

I Carabinieri del comando provinciale di Lecce a poche ore di distanza hanno colto in flagranza di reato tre individui, a seguito di altrettante perquisizioni domiciliari, traendoli in arresto

Pubblicato

il

Si è trattato di una giornata animata per i Carabinieri del comando provinciale di Lecce, che a poche ore di distanza hanno colto in flagranza di reato tre individui, a seguito di altrettante perquisizioni domiciliari, traendoli in arresto.

Il primo ha interessato Daniele Papa, classe ’76 residente a Trepuzzi, che nascondeva nella sua abitazione un vero e proprio arsenale abusivo: un ordigno esplosivo, fucili da caccia, pistole mitragliatrici e semiautomatiche assieme a centinaia di munizioni di vario calibro. La perquisizione condotta dai Carabinieri è stata quindi estesa ad una masseria situata a Squinzano, da lui gestita, dove in un cellophane era custodito 1kg di marijuana.

Arrestato in flagranza anche S.M., sempre di Trepuzzi, imputato di ricettazione e per il furto di una moto Honda, precedentemente denunciato dal legittimo proprietario. Entrambi, già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati e condotti presso il carcere di Borgo San Nicola di Lecce

Ad essi si aggiunge il nome di Massimiliano Barba, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, tra le quali cocaina, eroina e metadone e di un bilancino di precisione. Anche per lui si sono aperte le porte del penitenziario leccese.

Continua a Leggere

Andrano

Il Salento continua a bruciare: vasti incendi all’Acquaviva (Diso) e ad Andrano

Sul litorale di Marittima le fiamme hanno devastato la vegetazione lambendo pericolosamente anche alcune abitazioni della zona. Necessario l’intervento di un canadair. Un po’ più a sud, nei pressi della Madonna dell’Attarico l’altro incendio

Pubblicato

il

Per colpa del solito idiota dalla mano incendiaria (davvero difficile e forse anche un po’ ipocrita sostenere ancora che dietro a questi incendi possa non esserci al mano dell’uomo) e del vento bollente di maestrale quella di oggi è stata un’altra giornata campale per i vigili del fuoco impegnati lungo il litorale adriatico salentino a spegnere  due vasti incendi.

Il primo, il più esteso e pericoloso, nei pressi dell’Acquaviva di Marittima (Diso) dove le fiamme hanno devastato la vegetazione lambendo pericolosamente anche alcune abitazioni della zona. Necessario per spegnere le fiamme l’intervento di un canadair (guarda video qui sotto).

Un po’ più a sud, nelle stesse ore, le fiamme hanno avviluppato la zona della Madonna dell’Attarico, in agro di Andrano.

Anche qui complici il clima rovente e il vento da nord est non hanno reso facile il compito dei caschi rossi del Distaccamento di Tricase dei Vigili del Fuoco intervenuti per spegnere l’incendio.

Dopo molte ore di duro lavoro le fiamme sono state domate e, almeno per oggi, il pericolo pare scampato.

La paura, però, è che domani possa essere un’altra giornata campale…

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus