Connect with us

Attualità

Aria di cambiamenti al “Nino della Notte” di Poggiardo dall’A.S. 2020/21

Incontro avvenuto lo scorso martedì 15 settembre tra la dirigente del liceo artistico “Nino della Notte” Anna Lena Manca e le autorità civili e religiose di Poggiardo per suggellare l’accorpamento del liceo nell’IISS “Don Tonino Bello” di Tricase

Pubblicato

il

Nel caldo pomeriggio dello scorso martedì 15 settembre, nell’atrio esterno del Liceo Artistico “Nino della Notte” di Poggiardo, in seno ad un partecipato collegio dei docenti, si è tenuto un incontro tra la dirigente scolastica Anna Lena Manca e le autorità civili e religiose del luogo.


Presenti anche il sindaco di Poggiardo Giuseppe Colafati, il parroco di Vaste, don Rocco Cirino, il comandante della Stazione dei Carabinieri di Poggiardo Nicola Perrone e il comandante della Polizia Locale del comune di Poggiardo, Maria Leone, nonché tutto il corpo docente dell’IISS “Don Tonino Bello” di Tricase e del Liceo Artistico “Nino della Notte”.


La dirigente, visibilmente emozionata per l’occasione, dopo i saluti iniziali, ha voluto immediatamente sottolineare come la finalità di quell’incontro fosse quella di suggellare una proficua collaborazione tra tutte le istituzioni presenti sul territorio, con l’auspicio che si possa lavorare serenamente per il bene non solo degli studenti fruitori delle suddette scuole e rispettive famiglie, ma a beneficio di tutto il territorio locale.


Infatti, dall’1 settembre, data che segna l’inizio del nuovo anno scolastico 2020/21, a seguito di accorpamento, il Liceo artistico di Poggiardo “Nino della Notte” è entrato a far parte della grande famiglia dell’IISS “Don Tonino Bello” di Tricase, fatto che impone nuove esigenze organizzative, ma apre altresì nuovi scenari, nuove occasioni ed offre molteplici potenzialità.

Durante l’incontro, è emersa tutta la grinta e determinazione della dirigente nel portare avanti il desiderio di preservare il valore dell’arte e della bellezza e di custodirlo attraverso una realtà già esistente, valida, storica come quella del Liceo Artistico di Poggiardo che ha visto passare in quello stesso atrio personaggi del calibro di Mimino Corvaglia, artista/docente poliedrico e indimenticabile, o il noto pittore Giuseppe Afrune, formatosi nel medesimo istituto, o Vittorio Bodini o lo stesso Nino della Notte.


Dagli interventi è sicuramente emerso che la formazione non può prescindere dall’educazione all’arte ed alla bellezza: si tratta, infatti, di un valore aggiunto, prezioso e irrinunciabile; da qui il proposito da parte delle istituzioni coinvolte di dare nuovo slancio e vitalità al Liceo Artistico, in una logica di osmotico arricchimento tra tutti gli indirizzi di studio del “Don Tonino Bello” di Tricase. La dirigente, ai saluti finali, ha poi citato una famosa frase di don Tonino Bello “…datemi un’ala di riserva…” ed ha chiesto quella stessa ala a tutti i presenti, autorità e docenti, affinché dall’unione dei due istituti si possa creare una forte sinergia che amalgami le due realtà, pur valorizzando le peculiarità di ognuno, all’interno di un territorio che dimostra sempre più di necessitare di uno sguardo attento ai giovani e ai loro bisogni educativi.



Attualità

Tricase: la scuola di via Pertini riapre sabato 24

Nel pomeriggio sanificati i locali; riapertura posticipata di 24 ore

Pubblicato

il

Nel corso del pomeriggio sono stati sanificati i locali del plesso di via Pertini pronto a riaprire le porte ai propri alunni.


La riapertura, però, non potrà avvenire come annunciato domani, ma sarà posticipata di 24 ore.


Gli scolari di materna ed infanzia dunque potranno riprendere possesso delle loro aule al suono della campanella di sabato 24 ottobre.

Riapertura che sarà ufficializzata in serata da un’ordinanza del sindaco di Tricase, Antonio De Donno.


Continua a Leggere

Attualità

Boom di contagi: quasi 500 oggi in Puglia

Diciannove tamponi positivi solo in provincia di Lecce

Pubblicato

il


Sono quasi 485 i nuovi positivi in Puglia su 5.651 test registrati.


Sono 19 i positivi, invece, per quanto riguarda la sola provincia di Lecce.


Di seguito il Bollettino metereologico del 22 ottobre.


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì 22 ottobre in Puglia, sono stati registrati 5.651 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 485 casi positivi: 178 in provincia di Bari, 22 in provincia di Brindisi, 53 nella provincia BAT, 132 in provincia di Foggia, 19 in provincia di Lecce, 83 in provincia di Taranto. 2 casi di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti.

È stato registrato 1 decesso in provincia di Bari.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 507.982 test.

5886 sono i pazienti guariti.

6279 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 12.810, così suddivisi:

5361 nella Provincia di Bari;

1213 nella Provincia di Bat;

955 nella Provincia di Brindisi;

3043 nella Provincia di Foggia;

993 nella Provincia di Lecce;

1147 nella Provincia di Taranto;

94 attribuiti a residenti fuori regione;

4 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.


LA MAPPA DEL CONTAGIO





 


Continua a Leggere

Attualità

Ciak, si gira: primi scatti delle riprese a Tricase

Pubblicato

il


Sono iniziate a Tricase le riprese per The Nanny: Mission Italy, per la regia di Sascha Bigler, prodotto dalla Viola Film Il film gode del supporto logistico di Apulia Film Commission.





Negli scatti pubblicati su Facebook da alcuni utenti dei “Sei di Tricase se”, i primi ciak in via Roberto Caputo.








Leggi qui la notizia completa sul film.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus