Connect with us

Attualità

Offerte di lavoro: commercio ed edilizia in espansione nel Salento

Il 20esimo report settimanale elaborato dall’Ufficio coordinamento Servizi per l’Impiegoe relativo alle offerte di lavoro dai Centri per l’Impiego dell’Ambito di Lecce di Arpal Puglia

Pubblicato

il

Sono il commercio e l’edilizia i due settori produttivi in cui si registra un aumento delle offerte di lavoro a fronte di una complessiva riduzione dei posti disponibili. Non un dato negativo, quest’ultimo: se da un lato, infatti, si amplia la platea delle aziende che si rivolgono ai Centri per l’Impiego per reperire personale, dall’altro lato l’intenso lavoro di incrocio domanda-offerta effettuato dagli operatori Arpal sta portando all’assunzione di numerosi candidati con conseguente chiusura positiva delle vacancy.


Ammontano complessivamente a 398 le figure ricercate sul territorio leccese, stando ai numeri del 20esimo report settimanale elaborato dall’Ufficio coordinamento Servizi per l’Impiego, che con i suoi 134 annunci fa sintesi di quelli quotidianamente pubblicati sul portale lavoroperte.regione.puglia.it, consultabili anche tramite l’App “Lavoro per te”. Sono ben otto i posti riservati dall’Ufficio Collocamento mirato ad iscritti alle cosiddette “categorie protette” o alle liste speciali per persone con disabilità. Prossimi alla scadenza i due avvisi pubblici per quattro posti di coadiutore (ex collaboratore scolastico) presso l’Accademia delle Belle Arti di Lecce e il Conservatorio Tito Schipa, destinati a chi ha solo il diploma di istruzione secondaria di primo grado (già scuola media inferiore).


Nel campo delle costruzioni e impiantistica, dunque, si passa in una settimana da 50 a 64 lavoratori ricercati; nel commercio da 24 a 34. Sostanzialmente simili i numeri relativi al turismo e ristorazione (37 posizioni aperte, un terzo delle quali nei paesi dell’entroterra), agricoltura e agroalimentare (24), industria del legno (12), ambiente (5). Leggera diminuzione delle disponibilità nel campo amministrativo (15 posti), nell’editoria (3), nel comparto dei servizi alla persona (14), nel settore bellezza e benessere (1), nel tessile (44), nel settore delle pulizie (2), in quello della riparazione veicoli e trasporti (23). Da segnalare nel metalmeccanico, settore dato in crisi insieme agli altri del manifatturiero causa rincari energetici e delle materie prime, la ricerca di 18 lavoratori; in particolare, l’offerta con carattere di urgenza, per nove saldatori a filo continuo, a tempo determinato e full time, presso la OLC srl, storica azienda di Specchia.


Ai sensi dell’art. 1 L. 903/77, si precisa che la ricerca è sempre rivolta ad entrambi i sessi.

Ci si può candidare alle offerte in tre modi: tramite Spid, direttamente dal portale “Lavoro per te“; inviando via mail ai Centri per l’Impiego il modulo scaricabile dagli annunci sul sito; oppure direttamente nei Centri per l’Impiego, dove si può ricevere supporto nella compilazione dei moduli, servizi di orientamento e informazioni anche relative ad altre possibilità di impiego: gli sportelli sono aperti al pubblico tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30; il martedì anche dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento) presso le sedi dislocate a Lecce, Campi Salentina, Casarano, Galatina, Gallipoli, Maglie, Martano, Nardò, Poggiardo, Tricase e presso l’Ufficio collocamento mirato disabili, che ha sede a Lecce in viale Aldo Moro (info e contatti a pag. 37, www.arpal.regione.puglia.it). Da qualche settimana, nei centri per l’impiego sono presenti anche annunci di lavoro tradotti in lingue straniere per agevolare, tramite le “bacheche inclusive”, la consultazione delle offerte da parte di persone straniere.


Per consultare la versione integrale del 20° rapporto Arpal clicca qui



Attualità

Torna il maltempo: è allerta meteo arancione

Pubblicato

il

Diramata una allerta meteo per la Puglia che per il Salento è di colore arancione.

Dalle 20 di sabato 3 dicembre e sino alle 20 del 4 dicembre, la protezione civile segnala rischio idrogeologico, di temporali e forte vento.

Si sconsigliano gli spostamenti non essenziali.

Continua a Leggere

Attualità

Riduzione Idrica e possibili disagi ad Ugento, Sanarica e Presicce-Acquarica

Lavori per l’inserzione di nuove opere acquedottistiche e per miglioramenti del servizio lunedì 5 dicembre (Ugento e Sanarica) e martedì 6 (Presicce). Tutte le zone interessate

Pubblicato

il

Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato di Sanarica.

I lavori riguardano l’inserzione di nuove opere acquedottistiche sulla SP 62 per Giuggianello.

Per consentire l’esecuzione dei lavori, sarà necessario sospendere temporaneamente la normale erogazione idrica lunedì 5 dicembre sulla SP 62 per Giuggianello e ridurre la pressione idrica nell’abitato di Sanarica.

La sospensione avrà la durata di 8 ore, a partire dalle ore 8 con ripristino alle 16.

Sempre lunedì 5 lavori per il miglioramento del servizio anche nell’abitato di Ugento.

Sarà necessario sospendere temporaneamente, dalle 9 alle 17, la normale erogazione idrica il 5 dicembre 2022 in Via Duca degli Abruzzi nel tratto compreso tra via Corso Cristoforo Colombo fino a via Antonio Vivaldi, in via Marco Polo, in via Antonio Vivaldi, via Giovanni Verga nel tratto compreso tra via Antonio Vivaldi e via Nicolò Paganini e via Nicolò Paganini nel tratto compreso tra via A. Vivaldi e via Piero Maroncelli nella località Lido Marini.

Martedì 6 dicembre toccherà invece a Presicce-Acquarica. Per l’esecuzione dei lavori sarà necessario sospendere la normale erogazione idrica dalle 9 alle 17 in Via Umbria, nel tratto compreso tra P.zza delle Regioni e via Molise, e via Marche, nel tratto compreso tra P.zza delle Regioni e via Molise nella località Presicce.

Disagi saranno avvertiti esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo.

Acquedotto Pugliese raccomanda i residenti dell’area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dall’interruzione idrica. I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare eventuali disagi.

Continua a Leggere

Attualità

Colacem: per Natale 500 euro in più ai dipendenti di Galatina

Per tutti i lavoratori del Gruppo Financo un bonus in busta paga per i lavoratori

Pubblicato

il

In occasione del Natale, il Gruppo Financo ha deciso di inserire un bonus di 500 euro netti nella busta paga dei propri dipendenti.

«Si tratta», affermano gli amministratori delle società del Gruppo, «di un gesto concreto che evidenzia ancora una volta quanto rilevante sia il valore delle persone che collaborano con noi nelle aziende, in un momento nel quale il caro energia e l’inflazione stanno pesando sempre più sulle famiglie. La forza principale del nostro Gruppo è infatti un’organizzazione professionale e competente, preparata a tutte le sfide della sostenibilità economica, sociale e ambientale».

Al Gruppo Financo appartengono diverse società tra le quali, solo in Italia: Colacem, Colabeton, Tracem, Inba, Park Hotel ai Cappuccini, Poggiovalle, Santa Monica Misano World Circuit, Umbria Televisioni, Grifo Brokers.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus