Connect with us

Dai Comuni

Raitre racconta Tricase e le sue bellezze

Nel sevizio, andato in onda venerdì, “querce, barocco, torri e castelli che si affacciano su uno splendido mare”

Pubblicato

il

Cronaca

Sperona auto polizia locale, fermato dopo lungo inseguimento

Protagonista un 40enne campano a bordo di un mezzo privo di assicurazione e revisione

Pubblicato

il

Fermato per un controllo, sperona l’auto di servizio della Polizia Locale e fugge, ma viene fermato dopo un lungo inseguimento.

È accaduto lungo le arterie stradali della costa di Nardò, dove un 40enne campano a bordo di un’auto sportiva si è reso protagonista di un gesto tanto sconsiderato quanto pericoloso per l’incolumità degli agenti e di numerosi automobilisti che ne hanno intrecciato la corsa.

La pattuglia, in servizio a Santa Maria al Bagno per attività di polizia stradale, ha fermato il mezzo per sottoporlo a un normale accertamento di carattere amministrativo.

Dalle verifiche è emerso che l’uomo guidava la propria auto sprovvista di assicurazione Rca e di revisione, nonché già sottoposta a sequestro.

All’improvviso, è risalito a bordo e con una manovra molto pericolosa ha speronato l’auto di servizio ed è ripartito a velocità sostenuta lungo il lungomare, in direzione Santa Caterina.

Gli agenti si sono messi immediatamente sulle tracce dell’auto di grossa cilindrata, che ha azzardato sorpassi e rischiato più volte l’impatto con altre vetture in transito.

Peraltro, in un momento della giornata con notevole flusso di traffico e presenza diffusa di pedoni sui marciapiedi. Dopo un lungo inseguimento la pattuglia è riuscita a deviare la corsa in una zona meno affollata e a spingere il mezzo in un vicolo cieco in via Vincenzo Vergari (parte alta di Santa Caterina), bloccandolo in sicurezza.

Dopo gli espletamenti di rito, il conducente, al quale è stata ritirata la patente di guida, è stato deferito alla Procura della Repubblica.

Il mezzo, come detto, è risultato sprovvisto di assicurazione Rca e di revisione e già sottoposto a sequestro. È emerso, infine, che l’uomo era già noto alle forze dell’ordine per reati della stessa natura.

Continua a Leggere

Cronaca

Leuca: scoperta evasione fiscale nel settore turistico marittimo

La Guardia di Finanza ha recuperato a tassazione basi imponibili ai fini reddituali e degli altri tributi per oltre 90 mila euro. L’imprenditore, tra l’altro, era stato già sanzionato per aver occupato in nero il conducente dell’imbarcazione. I finanzieri di Otranto hanno invece fermato un’imbarcazione di 22 metri impiegata abusivamente nell’attività di noleggio con conducente

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Le Fiamme Gialle della Tenenza di Leuca hanno eseguito un intervento finalizzato al contrasto all’evasione fiscale e all’economia sommersa.

In particolare, l’azione ispettiva è stata rivolta nei confronti di un imprenditore locale, attivo anche nel settore del noleggio e locazione di imbarcazioni da diporto per escursioni giornaliere lungo il tratto costiero e per trasferimenti verso destinazioni più lontane dall’altra parte dell’Adriatico, con imbarcazioni di proprietà ormeggiate nel porto della rinomata località di Santa Maria di Leuca.

Il controllo condotto dai finanzieri ha preso avvio da una mirata analisi di rischio sulla tipologia di attività e da qualificati elementi informativi raccolti nei confronti del contribuente che hanno consentito di recuperare a tassazione basi imponibili ai fini reddituali e degli altri tributi per oltre 90 mila euro.

L’imprenditore, tra l’altro, era stato già sanzionato per aver occupato in nero il conducente dell’imbarcazione.

Nel corso dell’ultimo fine settimana, invece, i finanzieri della Sezione Operativa Navale di Otranto, nell’ambito della vigilanza di polizia economico-finanziaria svolta in mare lungo il litorale salentino, hanno sottoposto a controllo un’imbarcazione di 22 metri risultata essere impiegata abusivamente nell’attività di noleggio con conducente.

Inoltre, nel corso dell’attività, le Fiamme Gialle hanno altresì accertato che lo skipper del natante era stato assunto in nero.

Per tali irregolarità al legale rappresentante della società armatrice sono state contestate le relative sanzioni amministrative mentre sono in corso gli approfondimenti di natura fiscale da parte della Compagnia della Guardia di Finanza di Gallipoli.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Montesano Salentino: tutto pronto per San Donato

Ciò che accomuna più di tutto i secoli passati con i giorni nostri, oltre alla fede per il Santo, è la mole di fedeli che la devozione stessa muove. Giovedì il concerto del cantante neomelodico Angelo Famao che ha registrato numeri da capogiro con la sua “Tu si a fine do munno”

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

La festa e la fiera in onore di San Donato, a Montesano Salentino, hanno origini antichissime.

Ciò che accomuna più di tutto i secoli passati con i giorni nostri, oltre alla fede per il Santo, è la mole di fedeli che la devozione stessa muove.

Come un tempo, in migliaia raggiungevano la Statua de Santu Dunatu per chiedergli la grazia dal morbo sacro dell’epilessia (male nei confronti del quale è il protettore), oggi altrettante migliaia di persone si spostano in massa verso il piccolo centro del basso Salento, nei caldi giorni di agosto per una delle feste patronali in assoluto più sentite e frequentate.

IL PROGRAMMA

La preparazione religiosa alla festa proseguirà da domenica 28 luglio a lunedì 5 agosto, ogni sera, dalle 19,30, con la santa messa e la novena in onore di San Donato.

Lunedì 5 agosto, sempre dalle 19,30, la santa messa sarò presieduta da Frà Donato Aceto.

Martedì 6, giorno di Vigilia, si entrerà nel vivo della festa.

Alle 8, santa messa in Chiesa Madre.

Alle 10,30, sempre in Chiesa Madre, solenne celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo, mons. Vito Angiuli.

A mezzogiorno il corteo di fedeli si recherà in processione dalla Chiesa Madre alla Cappella di San Donato.

All’arrivo del simulacro nei pressi della Cappella, Spettacolo Pirotecnico Scenografico, offerto dalla ditta Agrimaglie in occasione del 50°anniversario dell’azienda.

Alle 19 e alle 20,30 santa messa nella Cappella di san Donato.

Alle 21,30 la partecipatissima solenne processione per le vie del paese.

Il corteo dei fedeli sarà salutato da un lancio di palloni aerostatici (Pulli Mongolfiere).

Un quarto d’ora prima di mezzanotte lo spettacolo pirotecnico a cura delle premiate ditte Fireworks Salento di Corsano e Pirotecnica Napoletana.

Mercoledì 7 agosto, solennità di San Donato, è in programma, dalle 7 del mattino la tradizionale fiera mercato.

Sante messe nella Cappella di san Donato alle 6, 7, 8, 9 e 10,30 (solenne concelebrazione).

Alle 12, la statua del Santo verrà portata in processione dalla Cappella di San Donato alla Chiesa Madre.

Alle 18,45 la processione serale, dalla Chiesa Madre fino a piazza Aldo Moro dove si celebrerà la santa messa presieduta da Frà Donato Aceto.

Alle 20,30, l’imperdibile spettacolo dell’accensione musicale delle luminarie.

Tu si a fine do munno

Il giorno dopo la festa, giovedì 8 agosto, dalle 22, in piazza Aldo Moro, per gli appassionati del genere (e non solo) l’attesissimo concerto di Angelo Famao.

Nativo di Gela, in Sicilia, è l’astro nascente della musica neomelodica napoletana.

Reduce dal fortunatissimo tour “Un’altra estate insieme”, spopola anche sul web: solo con il brano “Tu si a fine do munno” vanta più di 112 milioni visualizzazioni su Youtube e oltre 40 milioni di ascolti su Spotify.

Su Instagram ha da poco superato i 385 mila follower.

Epilogo della festa domenica 1° settembre, alle 18,30, con la santa messa e la reposizione del simulacri di San Donato.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus