Connect with us

Tricase

Tricase si riprende la Chiesa dal.. diavolo

Presentazione di “Diavoli e Cuccuvasci” di Edoardo Winspeare

Pubblicato

il

L’edificio, dopo anni di incuria, grazie ai Fondi comunitari e ad una convenzione col Parco Costiero, ritrova la luce. Tre anni di lavori, 4 partner d’eccezione ed un regista d’eccellenza, per riportare al suo splendore la Chiesa eretta nel 1685 e ubicata nella traversa dei SS.Medici, in via Borgo Pescatori a Tricase.


Sabato 16 marzo, alle ore 17, ci sarà la cerimonia di inaugurazione, alla presenza dell’Amministrazione comunale, dei partners e del regista Edoardo Winspeare, che ha ideato una coreografia prospettica per il visitatore che ne varca la soglia.


L’edificio narra storia, cultura e leggende radicate nella comunità tricasina ed evidenti dai mutevoli nomi attribuiti. Così se da principio fu eretta a devozione della Vergine di Costantinopoli, successivamente, per la sua originale, innovativa struttura ottagonale fu conosciuta come “Chiesa Nova”; nei secoli acquisì, poi, la nomenclatura di “Chiesa dei diavoli”. Quest’ultima per un affascinante groviglio di supposti patti tra signori feudali, entità maligne e forzieri nascosti. Oggi grazie ad una meticolosa opera di ristrutturazione è restituita ai cittadini di Tricase.
Il valore storico culturale della Chiesa dei Diavoli assume peraltro un quid pluris facendo da contraltare alla vicina Quercia Vallonea, opera lignea della Natura, nell’importante universo della biodiversità.


Attualità

Comunali a Tricase: si va verso ballottaggio nel centrosinistra

Pubblicato

il


Procede lo spoglio iniziato in mattinata per le comunali.





A Tricase si va verso il ballottaggio tra due candidati di centrosinistra: l’iniziale vantaggio di Antonio De Donno su Carmine Zocco si è assottigliato ad una manciata di voti.





Secondo la pagina Facebook “Fatti per voi” che sta seguendo lo spoglio, si collocano entrambi poco sopra il 30%.




Inseguono gli altri due candidati con un incredibile ultimo posto per l’unico candidato del centrodestra Donato Carbone, preceduto al momento da Giovanni Carità, a sua volta sostenuto dai 5 Stelle. Per loro percentuali attese tra il 15-20%, con Carità leggermente avanti.





Dovesse finire così, tra due settimane sarà ballottaggio tra Zocco e De Donno.


Continua a Leggere

Attualità

A Tricase Porto spuntano gli anatroccoli

Pubblicato

il


Di meraviglia in meraviglia. Le anatre di Tricase Porto, che già da oltre un decennio hanno eletto loro casa l’approdo tricasino, hanno una eredità. Ecco nelle immagini gli anatroccoli appena nati tuffarsi nelle acque settembrine.





Continua a Leggere

Cronaca

A Tricase nasce Piazza de le Robe Spase

Pubblicato

il


Piazza Castello dei Trane a Tricase diventa Piazza de Li Pali o Piazza de le Robe Spase.





Così l’hanno ribattezzata i cittadini del rione Tutino nel dar vita ad una pacifica protesta contro i lavori in corso che han disatteso il progetto originale.





Lungo la piazza, che chiaramente continuerà a chiamarsi Piazza Castello, sono sorti 9 classici pali della luce anziché i lampioni in ghisa che erano stati previsti in tono alla bellezza ed alla portata storica del luogo.





Non bastasse, il famigerato palo che campeggiava al centro della piazza è ancora lì, circondato ora da una schiera di simili lungo il perimetro dello slargo.




Nessun riguardo da Soprintendenza e uffici comunali al decoro del posto. Il Pubblico evidentemente non ha l’occhio del privato: alla grigia e piatta ricostruzione della piazza, si contrappone l’investimento programmato da privati per la rinascita del Castello di Tutino.





E allora ci pensano allora i cittadini, col sostegno costante della locale associazione La Culonna, a provare a non far scadere il progetto di piazza Castello dei Trane nell’indifferenza: nella protesta pacifica, che ha fatto il giro dei social, i nuovi pali sono stati sarcasticamente usati per passare delle corde e stendervi la biancheria.





Chissà che non venga colto il senso dell’ironia e non si faccia in tempo a rimpiazzarli. Viceversa, tanto vale continuare a chiamarla piazza de le Robe Spase…






Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus