Connect with us

Tricase

Tricase si riprende la Chiesa dal.. diavolo

Presentazione di “Diavoli e Cuccuvasci” di Edoardo Winspeare

Pubblicato

il

L’edificio, dopo anni di incuria, grazie ai Fondi comunitari e ad una convenzione col Parco Costiero, ritrova la luce. Tre anni di lavori, 4 partner d’eccezione ed un regista d’eccellenza, per riportare al suo splendore la Chiesa eretta nel 1685 e ubicata nella traversa dei SS.Medici, in via Borgo Pescatori a Tricase.


Sabato 16 marzo, alle ore 17, ci sarà la cerimonia di inaugurazione, alla presenza dell’Amministrazione comunale, dei partners e del regista Edoardo Winspeare, che ha ideato una coreografia prospettica per il visitatore che ne varca la soglia.


L’edificio narra storia, cultura e leggende radicate nella comunità tricasina ed evidenti dai mutevoli nomi attribuiti. Così se da principio fu eretta a devozione della Vergine di Costantinopoli, successivamente, per la sua originale, innovativa struttura ottagonale fu conosciuta come “Chiesa Nova”; nei secoli acquisì, poi, la nomenclatura di “Chiesa dei diavoli”. Quest’ultima per un affascinante groviglio di supposti patti tra signori feudali, entità maligne e forzieri nascosti. Oggi grazie ad una meticolosa opera di ristrutturazione è restituita ai cittadini di Tricase.
Il valore storico culturale della Chiesa dei Diavoli assume peraltro un quid pluris facendo da contraltare alla vicina Quercia Vallonea, opera lignea della Natura, nell’importante universo della biodiversità.


Attualità

Tricase, elezioni: prima uscita pubblica di Giovanni Carità

Un centinaio di persone all’incontro organizzato nello spazio all’interno della pineta dell’associazione Heidi. Tre liste in appoggio, compresa quella del MoVimento 5 Stelle. Francesca Sodero candidata alle regionali

Pubblicato

il

Anche se ancora di fatto manca la comunicazione ufficiale l’incontro tenuto nello spazio all’interno della pineta dell’associazione Heidi conferma quanto vi abbiamo anticipato fin da tempi non sospetti: Giovanni Carità sarà nel novero dei candidati sindaco di Tricase alle prossime elezioni amministrative in programma il il 20 e 21 settembre.

Davanti ad un centinaio di persone il primo confronto pubblico da candidato per Giovanni Carità.

All’incontro era presente anche una delegazione del MoVimento 5 Stelle capeggiata da Francesca Sodero e Zaccaria Sodero.

I pentastellati appoggeranno con una propria lista col logo 5 Stelle la candidatura a sindaco di Carità.

Saranno tre in totale le liste che sosterranno l’insegnante del “Comi”: oltre a quella dei 5 Stelle, pare certo che saranno presentate altre due liste civiche.

Intanto Francesca Sodero  ha pubblicato su facebook un lungo post per ufficializzare la sua candidatura «nella lista regionale dei candidati consiglieri del Movimento 5 Stelle che supporterà la candidata Presidente per la Regione Puglia Antonella Laricchia».

Clicca qui per leggere per intero il post di Francesca Sodero

 

Continua a Leggere

Attualità

Il corto di Winspeare nel Castello di Tutino

Pubblicato

il

Il suggestivo corto del regista Edoardo Winspeare girato nel (e per) il Castello di Tutino è online. La pagina Facebook CastellodiTutino lo ha condiviso nelle scorse ore. Eccolo di seguito.

Continua a Leggere

Dai Comuni

Tricase: “Ho proposto le primarie al centrosinistra, ma…”

Pubblicato

il

L’avvocato Alessandro Distante, candidato sindaco di Tricase per le prossime elezioni, avanza una proposta all’elettorato del centrosinistra: le primarie.

Una idea non accolta di buon grado dagli altri candidati, come spiega lo stesso Distante in una nota:

“A fronte di una molteplicità di proposte elettorali per la candidatura a sindaco di Tricase ho proposto e sostenuto le consultazioni primarie perché ho avvertito ed avverto il disagio dei cittadini e la loro richiesta di trovare sintesi intorno a persone e programmi”

“Ho avanzato questa proposta nel corso di vari incontri e direttamente a tutti i possibili candidati sindaci che si rifanno al centro sinistra. Mi è stato risposto che non vi erano i tempi“.

“Ho insistito ed insisto nel sottolineare che le primarie, o un’indagine da commissionare ad agenzie specializzate, sarebbero l’unica strada perché tutti facciano un “passo avanti” ”.

“Ho anche più volte sottolineato che soltanto in questo modo la proposta di sintesi verrebbe capita dai cittadini e darebbe un valore aggiunto al vincitore delle primarie”.

“Le mie ragioni e le mie indicazioni ad oggi non sono state recepite”.

“Peraltro – e ci tengo a sottolinearlo – potrei pure non occuparmi di primarie perché il mio gruppo è un gruppo civico ed io non sono iscritto ad alcun partito. Ciò nonostante non mi pare utile offrire agli elettori una rappresentazione così frazionata delle proposte elettorali perché diventano difficilmente distinguibili e comprensibili”.

“A questo punto rendo pubblica la mia proposta anche per dare doverosamente conto ai cittadini di come io e il mio gruppo ci siamo mossi e intendiamo muoverci e perché ognuno tragga le sue conclusioni ed esprima i suoi giudizi.”

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus