Connect with us

Lecce

Agroquality a Lecce

Workshop tecnico di partenariato per parlare del progetto che punta a migliorare le prestazioni delle piccole e medie imprese che producono olivo d’oliva. Appuntamento per giovedì 6 dicembre, alle ore 10, ai Teatini

Pubblicato

il

Continua l’attività del Comune di Lecce nell’ambito della costruzione e dello sviluppo di un modello per la qualità di coltivazione delle olive e la certificazione dei processi di olivicoltura.

Giovedì 6 dicembre, alle ore 10, all’ex Convento dei Teatini del Comune di Lecce, è in programma un incontro tecnico nell’ambito del progetto Interreg Italia- Grecia Cross-Border Cooperation Programme 2007-2013, “Progetto Agroquality-Towards a Common Quality Control and Food Chain Traceability System for the Greek”, il cui obiettivo è la costruzione di una piattaforma e una metodologia per il monitoraggio e la registrazione dei fattori che influenzano la quantità e la qualità delle olive de dell’olio d’oliva e il suo posizionamento nel mercato europeo e globale per migliorare le prestazioni delle piccole e medie imprese e sviluppare un modello di gestione totale .

Al workshop tecnico di partenariato con il quale si dà inizio alla seconda fase di attività, prenderanno parte l’assessore alle Politiche Comunitarie, Alessandro Delli Noci, il dirigente del Settore Programmazione Strategica e Comunitaria del Comune di Lecce, Raffaele Parlangeli, il project manager di progetto, Gianluca Pezzuto e il suo staff, il responsabile di Soges SPA per l’Area delle politiche pubbliche comunitarie, Andrea Gaifami, e una delegazione greca della quale fanno parte alcuni tecnici del Tei, Istituto Tecnologico dell’Epiro, quali il project manager professor Georgios Manos e il capo delle attività di progetto, professor Dimitrios Maretas.

Venerdì 7 dicembre è prevista una visita presso la azienda agricola Georgopolous –  che coltiva oltre 100 ettari di superficie producendo olio extravergine di oliva e DOP – scelta come azienda-pilota del progetto.

“Agroquality – afferma l’assessore Alessandro Delli Noci è la dimostrazione di quanto i progetti comunitari, lungi dall’essere mere attività concettuali e privi di aspettative, vengano incontro alle esigenze e alle domande del territorio. E’ nostro obiettivo primario, infatti, lavorare nell’ottica del recupero e della valorizzazione dei valori mediterranei, così da facilitare la crescita delle imprese del territorio, migliorare la produttività dell’agroindustria salentina, favorire gli scambi commerciali e garantirne la competitività sul piano internazionale”.

Continua a Leggere

Approfondimenti

Fitto: la morte dell’on Gorgoni merita rispetto

Un atto vile e spregevole

Pubblicato

il

 “’Una società che non conserva il culto dei morti fra i suoi valori spirituali più preziosi, non merita di sopravvivere’, affido alle parole di Foscolo tutta l’amarezza che provo dopo aver appreso la notizia che un gruppo di cittadini di Cavallino ha festeggiato, addirittura con una torta, la morte dell’ex parlamentare e sindaco, Gaetano Gorgoni.

“Si può essere avversari politici e non condividere l’operato di un amministratore, ma la morte, anche del peggior nemico, merita rispetto. Sono vicino alla famiglia e a tutta la comunità di Cavallino per questo vile e spregevole gesto”.

Raffaele Fitto

Continua a Leggere

Cronaca

Aggressione a colpi di martello

È avvenuto in via Duca degli Abruzzi a Lecce. Arrestato un gambiano 24enne che ha picchiato violentemente un connazionale

Pubblicato

il

Nel pomeriggio di oggi, gli Agenti in servizio presso la Sezione Volanti della Questura di Lecce hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, K. M., 24enne gambiano, per lesioni aggravate.

Cittadini di passaggio, hanno segnalato alla sala operativa della Questura, un aggressione in corso in via Duca degli Abruzzi.

Sul posto gli agenti intervenuti hanno trovato uno straniero steso per terra e addosso a lui un altro ragazzo di colore che lo picchiava violentemente con pugni in varie parti del corpo, mentre la vittima cercava con entrambe le mani ti tenergli bloccato il braccio sinistro nel quale brandiva un martello.

Immediatamente i poliziotti hanno fermato l’aggressore e chiesto l’intervento del 118.

I sanitari hanno diagnosticato alla vittima traumi e ferite sugli arti e alla fronte giudicate guaribili in 10 gg.

I motivi dell’aggressione potrebbero essere riconducibili a questioni inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’aggressore è stato inoltre sottoposto a perquisizione e nello zaino in suo possesso è stato anche trovato un cacciavite.

Alla luce di quanto accaduto, K.M. è stato tratto in arresto per lesioni aggravate dall’uso di un’arma impropria e possesso di oggetto atto ad offendere e condotto, come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, dott. Alberto Santacatterina,  agli arresti domiciliari.

Continua a Leggere

Cavallino

Ritrovata refurtiva di rapina a sartoria

I carabinieri hanno rinvenuto in un casolare abbandonato, in località Simini, agro di Cavallino, il bottino di una rapina effettuata a Lecce 10 giorni fa

Pubblicato

il

I carabinieri della locale Stazione hanno rinvenuto in un casolare abbandonato, in località Simini, agro di Cavallino, numerosi sacchi contenenti articoli di merceria, due macchinari adibiti a lavorazioni sartoriali e 12 espositori in legno completi di merce varia.

Il materiale ritrovato è il bottino di un furto avvenuto a Lecce il 15 maggio scorso presso una sartoria di via Marconi, regolarmente denunciato.

La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus