Connect with us

Cronaca

Gagliano del Capo: entrano in casa e le rubano il portafogli

Mentre era intenta ad innaffiare le piante in giardino. Subito identificati dai carabinieri gli autori: un sedicenne del posto ed un ventenni di Gallipoli ora in carcere

Pubblicato

il

I Carabinieri della Stazione di Gagliano del Capo hanno arrestato, per furto in abitazione, Davide Corciulo, ventenne di Gallipoli, già gravato da precedenti di polizia, e denunciato in stato di libertà il suo complice minorenne. I fatti: una signora di Gagliano del Capo era nel giardino della propria abitazione intenta ad accudire alcune pianticelle quando, nel fare rientro in casa, si è accorta che le era sparito il portafoglio poco prima appoggiato su un mobile della cucina. Dopo le prime ricerche, avuta la certezza di non averlo riposto in altro luogo, ha chiesto, tramite il Numero Unico Europeo di Emergenza 112, alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Tricase, l’intervento di una pattuglia di Carabinieri. All’indirizzo richiesto è quindi prontamente intervenuta una pattuglia della Stazione Carabinieri di Gagliano del Capo i cui componenti, ricostruito quanto accaduto, si sono immediatamente messi a svolgere le prime indagini. Grazie alla preziosissima collaborazione di alcuni cittadini, i quali hanno riferito univocamente di aver visto due giovani, di cui uno facilmente distinguibile perché indossava un giubbotto di colore blu elettrico, che si aggiravano con fare circospetto nei pressi della casa derubata, è stato subito possibile indirizzare le ricerche su un minore del paese notato poco prima dagli stessi Carabinieri mentre andava a spasso assieme ad un altro ragazzo sconosciuto. Aspetto fisico ed abbigliamento dei due giovani corrispondevano in modo incredibile con i due presunti autori del furto visti dai diversi testimoni. Rintracciati i giovani, e successivamente identificato per Davide Corciulo quello non noto, sono stati accompagnati in caserma dove è stato convocato anche il padre del sedicenne. In un primo momento i due hanno negato qualsiasi tipo di responsabilità ma poi, messi di fronte alle numerose contraddizioni e falle nelle loro ricostruzioni delle ore trascorse insieme e, soprattutto, inchiodati dalle numerose testimonianze che li collocavano in modo inequivocabile ed inconfutabile sul luogo e nell’ora del furto, hanno iniziato a vacillare fino a quando non hanno confessato. Nel frattempo i Carabinieri erano riusciti a recuperare il portafogli della vittima, gettato in un campo non lontano da dove i due erano stati fermati. Davide Corciulo è stato dichiarato in arresto e trasferito presso la Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce.

Cronaca

Auto in fiamme: intervento dei vigili del fuoco sulla Lecce-Gallipoli

Pubblicato

il

Polizia e vigili del fuoco sulla strada statale 101 all’altezza di una delle uscite per Nardò.

Una macchina ha preso fuoco in serata, dopo le 23, sulla Lecce-Gallipoli. Si tratta di una Mini, avvolta e completamente distrutta dalle fiamme. Ciò che resta della vettura, è rimasto a bordo strada, accanto al guardrail, sulla carreggiata in direzione sud.

Dinamica dell’accaduto in fase di ricostruzione. Non necessario l’intervento del 118: illeso il conducente, scampato alle fiamme.

Foto Protezione Civile Salento

Continua a Leggere

Cronaca

Evento non autorizzato sbarra strada al 118: denunce a Ruffano

In centinaia per cover di Vasco Rossi, ma nessuno aveva permesso la chiusura dell’area

Pubblicato

il

Doveva essere una serata all’insegna della musica e della spensieratezza, ma si è chiusa con una sfilza di sanzioni e denunce.

Sabato scorso nel centro storico di Ruffano qualche centinaio di persone ha preso parte ad un evento organizzato senza autorizzazioni: una cover di Vasco Rossi.

Un appuntamento che è costato una segnalazione all’autorità giudiziaria per l’artista al microfono e per il proprietario del bar che aveva promosso l’evento, tenutosi in prossimità della sua attività.

Durante la serata sono intervenuti carabinieri e polizia locale che, in breve, hanno constatato come l’area circostante fosse stata chiusa al traffico senza alcuna autorizzazione. Poco prima, infatti, un’ambulanza si era vista costretta a cambiare strada per raggiungere e soccorrere una persona che, nel centro del paese, aveva accusato un malore.

Una volta sul posto, le forze dell’ordine hanno appurato anche che l’evento si stava tenendo senza seguire pedissequamente la normativa anti-Covid vigente. Sono scattate infatti una serie di sanzioni in tal senso. Ai due organizzatori della serata, l’artista ed il proprietario del locale, è stata invece contestata la violazione al Testo Unico delle leggi di pubblica sicurezza.

Continua a Leggere

Cronaca

Schianto con auto su provinciale: conducente scooter ha la peggio

Pubblicato

il

Violento incidente tra un’auto ed un motociclo sulla Sp90, con intervento del 118.

Brutto scontro nei pressi di Villaggio Santa Rita, sulla via che da Galatone porta a Santa Maria al Bagno. Ad una Intersezione, una Renault Clio ed un mezzo a due ruote si sono scontrati ed il conducente del motociclo è rovinato a terra.

I sanitari giunti in ambulanza hanno soccorso il malcapitato. Non preoccupano, per fortuna, le due condizioni.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus