Connect with us

News & Salento

Specchia è pronta per la Candelora

Fino a domani nella Chiesa di S. Antonio da Padova, sarà possibile visitare il Presepe artistico in pietra di Nicola Cacciatore. Sempre domani la tradizionale Fiera

Pubblicato

il

Specchia è l’unica cittadina del Capo di Leuca in cui il 2 febbraio, si celebra la “Candelora”, una sacra ricorrenza che deriva il suo nome dal tardo latino “candelorum“, per “candelarum“, “benedizione delle candele” e ricorda la Presentazione di Gesù al Tempio, quaranta giorni dopo la sua nascita.

Per tradizioni religiose e civili, che risalgono alla notte dei tempi, gli specchiesi sono molto legati a questa giornata. All’interno della Chiesa della Confraternita della “Madonna Assunta in Cielo” viene conservata una composizione di statue in cartapesta chiamata dagli specchiesi “Cannalora” composta da San Simeone, San Giuseppe, la Vergine Maria e Gesù Bambino. Questo gruppo statuario non trova un corrispettivo nelle chiese della Diocesi di Ugento – S. Maria di Leuca e fino agli anni Sessanta del secolo scorso era portata in processione.

A Specchia si ricorda che la sera del 2 febbraio, l’intera famiglia si riuniva per ricevere tutto ciò che aveva abbellito il presepe. Ai giorni nostri, sino alla “Candelora”, nella navata destra della Chiesa della Confraternita di S. Antonio da Padova, in Via Plebiscito, sarà possibile visitare il Presepe artistico in pietra realizzato da Nicola Cacciatore, ricchissimo di dettagli reali: ortaggi e frutta fresca, vino, olive,uva,pesci rossi che nuotano nel laghetto e manufatti artigianali e con le piccole pajare realizzate da Antonio Bello e dal figlio Luigi.

Era antica tradizione che dopo aver smontato il presepe, si andava in chiesa per la funzione religiosa e per fare benedire le candele. I ceri benedetti erano conservati in casa dai fedeli e accesi, per placare l’ira divina, durante i violenti temporali, forse, si può legare a questo l’invocazione riportata su una campana della chiesa della Confraternita della “Madonna Assunta in cielo”: “a fulgore et tempestate libera  nos domine” (Signore liberaci dai fulmini e dalla tempesta).

Domani mattina, in Piazza del Popolo e lungo le vie principali della cittadina, si svolgerà la tradizionale “Fiera della Candelora”, una dei più antichi e tipici appuntamenti salentini, che richiama numerosi visitatori e venditori, per vendere e comprare prodotti artigianali e agroalimentari. Solo in questa giornata dell’anno, in Piazza Sant’Oronzo, si svolge un appuntamento che richiama gli abitanti dei paesi vicini, i contadini locali vendono le“pestanache”, caratteristiche carote dolci, che hanno accuratamente coltivato per tutto l’anno e conservate sino all’inizio della primavera.

Maurizio Antonazzo

 

News & Salento

La Regione acquista le prime 35mila mascherine FFP3

Emiliano: “Mettiamo al sicuro per qualche giorno la distribuzione nelle terapie intensive covid”. Sempre oggi arrivati dalla Protezione civile 1080 kit per  accesso vascolare

Pubblicato

il

Un piccolo segnale ma importantissimo: è stata effettuata questa mattina la prima consegna di mascherine Ffp3 grazie a una autonoma iniziativa della Regione Puglia. Come è noto questi rifornimenti non sono arrivati nei tempi previsti da parte della Protezione civile nazionale e nei reparti Covid c’è una urgenza assoluta di approvvigionamenti di mascherine Ffp3 così come degli altri DPI. Questa consegna ci consente di avere autonomia ancora per qualche giorno. Stiamo andando avanti con le nostre forze in attesa degli aiuti da parte dello Stato che spero arrivino presto nelle quantità sufficienti“.

Lo ha annunciato il presidente della Regione Michele Emiliano, appena ricevuta la notizia dal dirigente della sezione Protezione civile regionale Mario Lerario.

Le 35mila mascherine di tipo FFP3 sono arrivate oggi.

Sono di produzione cinese e provengono dal sistema di approvvigionamento regionale della rete dei fornitori Aforp (associazione dei fornitori ospedalieri della Regione Puglia).

L’ordine è del 22 marzo: sono partite dalla Cina in aereo, passando dal Sud Africa e poi da Amsterdam. Dopo hanno viaggiato su treno sino a Milano e poi ancora su camion per giungere in Puglia, a Bari.

Si tratta della prima fornitura di rilevante quantità dall’inizio della crisi, acquistata direttamente dalla Regione Puglia.

Le mascherine Ffp3 saranno distribuite con priorità ai reparti di terapia intensiva Covid e agli ospedali Covid.

Sempre oggi sono arrivati dalla Protezione civile anche 1080 kit per accesso vascolare.

Continua a Leggere

Attualità

L’esempio del sindaco di Maglie

Indennità di aprile devoluta alla protezione civile di Maglie. Ernesto Toma: “Penso di dover dare l’esempio, che mi auguro possa essere seguito da tutti quei concittadini “che possono” più di altri”. IBAN IT91U0306967684510749170154

Pubblicato

il

Il sindaco di Maglie Ernesto Toma vuole dare d’esemio e devolve la sua indennità di aprile alla locale protezione civile.

Chi mi conosce”, posta su facebook il primo cittadino, “sa bene che ritengo l’indennità degli amministratori uno strumento utile per consentire la partecipazione attiva di tutti i cittadini nelle Istituzioni. La gravità del momento, però, impone a ciascuno di noi scelte individuali a favore della nostra comunità e soprattutto a beneficio di chi soffre e di chi vive in una condizione di disagio economico tale da non essere in grado di affrontare , a maggior ragione in questo momento, la quotidianità”.

Ogni giorno”, racconta nel suo post Toma, “mi vengono segnalate situazioni familiari molto difficili, se non disperate, generate o aggravate dal blocco totale di tutte le attività economiche”.

Per questo il sindaco di Maglie ritiene di “dover dare come primo cittadino l’esempio, che mi auguro possa essere seguito da tutti quei concittadini “che possono” più di altri. Per queste ragioni ho deciso di donare la mia indennità del mese di aprile sul conto corrente della protezione civile di Maglie”.

Ne ho parlato con i responsabili della protezione civile”, ha aggiunto Toma, “che non finirò mai di ringraziare per le energie che stanno mettendo in campo. Sarà mia cura raccordarci con le parrocchie, con la Proloco, la Podistica Magliese e con le associazioni di volontariato, che già si stanno impegnando in tal senso e con chiunque lo vorrà. Per ottenere il miglior risultato possibile”, conclude il sindaco magliese, “e per dimostrare a chi ha più bisogno in un momento drammatico e difficile come questo, che la nostra comunità c’è”. .
Per contribuire: IBAN IT91U0306967684510749170154

Continua a Leggere

Cronaca

Veicolo ribaltato: paura in tangenziale

Di rientro da turno in ospedale, medico perde controllo auto su asfalto bagnato

Pubblicato

il

Brutto incidente sulla tangenziale est.

Un veicolo si è ribaltato nei pressi dell’uscita 8A per il mercato ortofrutticolo.

Il sinistro è avvenuto sulla carreggiata in direzione Brindisi. A bordo della vettura un medico di ritorno dall’ospedale, dopo aver appena concluso il proprio turno. Sull’asfalto reso umido dalla pioggerellina, l’uomo ha perso il controllo del mezzo finendo in un canale di scolo delle acque a bordo strada.

Fortunatamente nessuna ferita grave per lui

Sul posto soccorsi, forze dell’ordine e Protezione Civile.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus