Connect with us

News & Salento

Tricase: il mistero dei manifesti oscurati

Nunzio Dell’Abate: “Tutta la documentazione è stata depositata in Segreteria appena cinque giorni prima dalla seduta consiliare. Avremmo potuto eccepire la violazione regolamentare nel corso del Consiglio, con un clamoroso effetto scenico che avrebbe messo al tappeto la Maggioranza e comportato l’inevitabile interruzione dei lavori consiliari. Ma non sono questi i gol che vogliamo segnare”

Pubblicato

il

In assenza di spiegazioni ufficiali, in tanti si sono chiesto il motivo della copertura dei manifesti che avvisavano della convocazione del Consiglio Comunale per il 27 marzo cosrso con all’ordine del giorno argomenti di rilevante importanza. La notizia era presente anche sul sito del Comune (http://www.comune.tricase.le.it/notizie/dettagli.php?id_elemento=9539)


All’esame dell’assise consiliare vi era l’approvazione del bilancio di previsione anno 2013, del bilancio pluriennale 2013-2015, della relazione previsionale e programmatica 2013-2015 e del programma annuale e triennale delle opere pubbliche, con gli allegati prescritti e la relazione del Collegio dei Revisori dei Conti.

È il capo gruppo di opposizione Nunzio Dell’Abate a spiegare l’arcano dei manifesti coperti: “L’art.60 comma settimo del Regolamento del Consiglio Comunale prescrive, a pena di illegittimità, il termine non inferiore a 15 giorni antecedenti la data della seduta consiliare per il deposito in Segreteria di tali atti e quello non inferiore a 5 giorni per il deposito da parte dei Consiglieri di eventuali emendamenti. Ora, la corposa e complessa documentazione”, spiega Dell’Abate, “è stata depositata in Segreteria in data 22 marzo, solo cinque giorni prima dalla celebrazione del Consiglio! Tale grave inosservanza della disposizione regolamentare”, secondo il Consigliere d’opposizione, “oltre a limitare il diritto di esame e di emendatio riservato ad ogni Consigliere, sia esso di maggioranza che di minoranza, avrebbe inficiato i deliberati consiliari. Come Gruppo Consiliare di Opposizione, avremmo potuto tacere ed eccepire la violazione regolamentare nel corso del Consiglio, con un clamoroso effetto scenico che avrebbe messo al tappeto la Maggioranza e comportato l’inevitabile interruzione dei lavori consiliari. Ma non sono questi i gol che vogliamo segnare”. Dichiara Dell’Abate, “abbiamo preferito avvertire il Presidente del Consiglio che si è visto costretto a prendere atto della grave negligenza e a rinviare il Consiglio. La nostra linea comportamentale è e sarà sempre improntata alla “costruzione”, da portavoce delle istanze dei Cittadini e da stimolo all’azione del Governo della Città, nel rispetto del reciproco ruolo istituzionale, ma soprattutto nel rispetto delle regole. Certo gradiremmo”, conclude attaccando Dell’Abate, “che venissimo ascoltati di più e tacciati meno di strumentalismo …. a cominciare da quando sostenevamo che Tricase non può rimanere con un Segretario Comunale a 12 ore settimanali”.


News & Salento

Chiusa struttura medica nel Salento: “Medico sprovvisto di specializzazione”

La Regione: “Tale circostanza, secondo gli uffici competenti , configura l’ipotesi di esercizio abusivo della professione che rappresenta un’ inadempienza grave che comporta situazioni di pericolo per la salute dei cittadini.”

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Increscioso caso di malasanità nel territorio salentino.
Con determina della Regione Puglia, atto dirigenziale n. 313, del 6/7/24, la Regione ha determinato “la revoca dell’autorizzazione all’esercizio e dell’accreditamento istituzionale con il sistema sanitario nazionale al centro radiologico Istituto Santa Chiara di Castrignano dei Greci. e  conseguente chiusura della struttura.
Nello stesso venivano refertati esami di risonanza magnetica da un medico sprovvisto della specializzazione in radiodiagnostica, e dunque privo del requisito professionale richiesto dalla legge.
Tale circostanza, secondo gli uffici competenti , configura l’ipotesi di esercizio abusivo della professione che rappresenta un’ inadempienza grave che comporta situazioni di pericolo per la salute dei cittadini.”
Continua a Leggere

Attualità

Crash informatico e tilt degli aeroporti, oggi tutto normale

Dopo la folle giornata di ieri, in cui, a causa di un aggiornamento di un software, parte del del mondo occidentale e dei suoi servizi, banche, aeroporti, ospedali…

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Dopo la folle giornata di ieri, in cui, a causa di un aggiornamento di un software, parte del del mondo occidentale e dei suoi servizi, banche, aeroporti, ospedali, ecc. è andato in crash, oggi pian piano si tornati alla normalità.

E’ di poco fa la notizia che sono tornati alla normalità l’operatività gli aeroporti pugliesi.

Stamattina, sia da Bari che da Brindisi, i voli in programma sono tutti decollati o in partenza e non vi sono state cancellazioni.

Continua a Leggere

Cronaca

Mezzogiorno di fuoco, rapinato commercialista in pieno giorno

Pistola alla mano ha fatto irruzione nello studio e, minacciando l’impiegata, ha preteso che gli venissero consegnati i contanti

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Rapinato commercialista a mezzogiorno: il professionista e l’impiegata dello studio minacciati sotto tiro da un  rapinatore.

Poco prima di mezzogiorno, in pieno centro a Tuglie, un malvivente armato di pistola, (si pensa fosse giocattolo), ha pensato bene di farsi una puntatina da un commercialista per fare rifornimento.

Pistola alla mano ha fatto irruzione nello studio e, minacciando l’impiegata, ha preteso che gli venissero consegnati tutti i contanti.

Consegnato il denaro il rapinatore è fuggito via facendo perdere le sue tracce. Una volta allertati, sul posto sono intervenuti i carabinieri di Sannicola. 

La speranza è ora riposta nelle telecamere di video sorveglianza installate nei paraggi che hanno ripreso l’accaduto.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus