Connect with us

Sport

Nuoto, 11 salentini ai Campionati Giovanili di Riccione

Dopo il successo ai recenti Campionati Regionali di categoria di Modugno, la Fimco Sport prepara i suoi talenti per i Campionati Giovanili Primaverili di Riccione in programma dal 21 al 26 marzo

Pubblicato

il

Andrà in scena a Riccione dal 21 al 26 marzo prossimo, la 43a edizione dei Campionati Italiani Primaverili Giovanili in vasca corta, vera e propria vetrina del nuoto giovanile a livello nazionale che, come di consueto, vedrà sfilare sotto gli occhi attenti dello staff federale la “meglio gioventù” del nuoto italiano.


Anche il Salento si prepara alla competizione con la rappresentativa di atleti della Fimco Sport che hanno ottenuto il pass di qualificazione per questo importante appuntamento, pronti a dare prova delle proprie capacità ed a misurarsi con i pari età del resto d’Italia, nonché decisi a lasciare il segno come ormai da anni a questa parte fanno i nuotatori della società del presidente Gigi Mileti.


“Ci apprestiamo a tuffarci, è proprio il caso di dirlo, nella vasca dello Stadio del Nuoto di Riccione che negli ultimi anni ci ha sempre regalato grandi emozioni e soddisfazioni”, osserva il presidente. “Quest’anno abbiamo una rappresentativa record, ben undici atleti in gara, frutto del lavoro svolto dai nostri Tecnici Giovanni Gigante presso la Piscina Comunale di Maglie, con quattro qualificati, e Maurizio Vilella nel nostro nuovo impianto, la Comunale Masseriola di Brindisi con sei atleti; inoltre da Taranto grazie al gemellaggio che ci lega alla piscina Meridiana arriva un altro atleta grazie al lavoro del coach Romolo Mancinelli. Per la maggior parte di loro è la prima esperienza a questi livelli, ma son sicuro che sapranno affrontarla con la giusta motivazione e con la consapevolezza di essere all’altezza della situazione. Intanto meritano i complimenti per aver raggiunto questo primo traguardo, con l’auspicio che sappiano ritagliarsi lo spazio che meritato al cospetto dei coetanei di tutta Italia. E son sicuro che faranno molto bene”.


Si parte venerdì 21 marzo con la sessione femminile. Dalla Piscina Comunale di Maglie, sotto lo sguardo vigile del coach Gigante, scenderanno in gara Petrachi Ludovica, anno 2000, nei 400 ed 800 stile libero, nei 200 farfalla e nei 400 misti eTrabanelli Giulia, 2000 anche lei, detentrice di un argento agli Italiani di Fondo nella scorsa stagione, in gara nei 100 e 200 dorso, 200, 400 ed 800 stile libero, gara quest’ultima dove parte in prima serie con il sesto tempo di qualificazione.

Per quanto riguarda invece il settore maschile, a partire da lunedì 24 saranno due i nuotatori della Fimco Sport che si alterneranno sui blocchi di partenza dello Stadio del Nuoto di Riccione: D’Ospina Gabriele anno 1996, in gara nei 200 farfalla e 400 misti, e Stefanì Simone, classe 2000, giovane ed emergente talento di Castrignano De’ Greci, già medaglia d’argento la scorsa stagione nei 200 misti agli Italiani Esordienti A di Rovereto.


La Fimco Sport cercherà di portare a casa risultati e soddisfazioni anche con gli atleti che nuotano nell’impianto gestito dalla società salentina a Brindisi, precisamente con Casieri Letizia nei 100 e 200 rana, Montera Antea nei 100 dorso, Basile Lorenzo nei 200 farfalla e 1500 stile libero, Lanzillotto Donato nei 100 e 200 rana, Marinelli Gabriele nei 200 e 400 misti, Pensabene Andrea nei 50, 100 e 200 e infine con Mastrorocco Flavio che da Taranto porterà il suo apporto alla comitiva salentina nei 200 dorso.


Appuntamenti

Rally del Salento: è il grande giorno!

Pubblicato

il

di Gianluca Eremita – Inizia ufficialmente oggi il “54° Rally del Salento” organizzato da Automobile Club Lecce e valido quale seconda prova, delle sette previste (la prima, delle due, a coefficiente 1,5), del nuovo C.I.R.A.-Campionato Italiano Rally Asfalto.

I 66 equipaggi iscritti hanno già potuto prendere confidenza con il percorso di gara grazie alle ricognizioni autorizzate del percorso svoltesi ieri.

Stamattina le verifiche e poi lo shakedown che ha permesso loro di testare e “settare” al meglio le auto in funzione della tipologia di percorso e di asfalto che percorreranno in gara.

Ma l’appuntamento clou di giornata è fissato per stasera alle ore 20:15 con lo Start della Super Prova Spettacolo “Pista Salentina” che si disputa sul tracciato di gara dell’omonimo impianto ubicato Torre San Giovanni – Marina di Ugento – e di proprietà della famiglia Scarcia.

Domani alle ore 18:55 arrivo e premiazione, sempre all’interno della “Pista Salentina”.

Gli equipaggi

Simone Campedelli, attuale leader del campionato (Foto G. Eremita)

A partire con il numero 1 sulle fiancate della propria Skoda Fabia R5 è il cesenate Simone Campedelli che, deve difendere la leadership di Campionato ottenuta con la vittoria al Rallye Elba. Dietro di lui, e secondo in Campionato, il duo Marco Signor-Patrick Bernardi (Skoda Fabia R5) alla loro non partecipazione in Salento e vittoriosi nelle edizioni 2014 e 2016. Presenti anche Andrea Carella e Luca Guglielmetti, sempre su Skoda Fabia R5, secondo vice-campione 2021 e secondo al Salento numero 53.

A puntare alla vittoria, in un confronto tutto di classe WRC, ci sono gli ultimi due vincitori della gara: Corrado Fontana e Nicola Arena su Hyundai NG I20, primi nel 2019 e Campioni Italiani WRC nel 2020 e Luca Pedersoli e Anna Tomasi su Citroen DS3, vincitori in gara lo scorso anno e primi nei campionati 2014 e 2019.
In coda al rally maggiore troviamo i 7 partecipanti al “4° Rally Storico del Salento”. La coppia da battere è quella composta dal leccese Marco De Marco e dal siciliano Eros Di Prima (BMW M3 – 4° raggruppamento).

Le prove speciali

Il programma più ricco, però è quello di domani con lo svolgimento delle Prove Speciali “San Gregorio” (ore 09:16; 13:09; 17:02), “Ciolo” (09:53; 13:46; 17:39) e “Specchia” (10:37; 14:30).
La “San Gregorio” è la vera novità di questo rally e sostituisce la “Palombara”. Particolarmente tecnica e insidiosa, viene riproposta, a distanza di dieci anni, con un kilometraggio ridotto di circa 4,5 km e con una denominazione diversa: all’epoca si chiamava “Torre Vado”.
“Specchia”, con i suoi 13 km di percorso, è la più lunga del rally mentre “Ciolo” è rimasta invariata.

Come sempre, è possibile seguire in diretta il “54° Rally del Salento”, grazie ad un ricco programma di servizi e collegamenti in onda sulle frequenze delle emittenti radiofoniche “Mondo Radio” e “Radio Aurora”.

Occhi sulla gara salentina anche per il nostro giornale che, online, stà già seguendo tutte le fasi della competizione.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tricase: lo Sport torna in Piazza

IX edizione di Tricase è Sport: evento organizzato dall’associazione Tricasèmia, si terrà martedì 31 maggio, mercoledì 1 e giovedì 2 giugno

Pubblicato

il

Ci siamo quasi. Dopo una lunga attesa durata 3 anni ritorna in piazza una delle feste più attese dell’anno: Tricase è Sport.

Mercoledì 1 e giovedì 2 giugno le date da appuntare sul calendario.

Anteprima la mattina di martedì 31 maggio, presso l’auditorium del Liceo “Comi” di Tricase, con la presentazione dell’evento e il convengno di sensibilizzazione sulla lotta al fumo, in occasione della Giornata Mondiale Anti-Tabacco.

Poi due giorni in cui Piazza Cappuccini ospiterà numerose associazioni sportive e atleti del territorio che si sono contraddistinti nella stagione.

Si andrà dal Tennis all’Atletica, dalla Pallavolo al Basket, dalla Scherma al Pugilato, poi Rugby e Ping Pong.

Grande curiosità poi destano discipline nuove come Skate e Street Basket e l’irrinunciabile Calcio.

Ospiti d’onore la campionessa di pallavolo Antonella Del Core (napoletana di origine ma reggina di adozione), il campione e la campionessa di salto triplo Daniele Greco di Galatone e Francesca Lanciano di Specchia e Danilo Bonaparte, di Trepuzzi, atleta della Nazionale azzurra di Football americano.

Inoltre giovedì 2 giugno sarà inserita nell’evento anche la classica biciclettata cittadina con partenza e arrivo in Piazza Cappuccini.

In serata, sempre in piazza Cappuccini musica dal vivo con i Fuori Sistema.

Mascotte delle giornate il mitico Spiderman!

Continua a Leggere

Sport

Curiosità e motivi per non perdere la finale di Champions League

Liverpool – Real Madrid non sarà una sfida come tante ma cambierà la storia dei record, proiettando allenatori e calciatori sull’Olimpo del calcio internazionale non solo europeo ma anche mondiale

Pubblicato

il

Le scommesse calcio offrono un resoconto statistico che viene interpretato sotto i simboli di diverse quote, quest’anno la finale di Champions offrirà una rinfrescata di novità a diverse statistiche che riguardano i record assoluti della storia di questa competizione.

Al di là del risultato finale, ecco alcune curiosità e motivi per non perdere la finale di Champions League Liverpool – Real Madrid.

Liverpool e Real sono fra le squadre che hanno vinto più Champions

Al primo posto della classifica delle squadre che hanno vinto più volte la Champions League, c’è il Real Madrid con 13 trofei alzati al cielo.

I primi cinque corrispondono proprio alle stesse edizioni (le prime in assoluto) della Champions League, i Blancos hanno vinto dal 1955 al 1960, iniziando subito la scalata al record. L’ultima vittoria è del 2018 con Zidane in panchina, con Ancelotti hanno vinto la Champions nel 2014.

Il Liverpool è al terzo posto con il Bayern grazie alle 6 vittorie in Champions, l’ultima vinta nel 2019. Che vincano Reds o Blancos poco importa, questa è una delle sfide più entusiasmanti di questo secolo ed è una gara da non perdere.

Ancelotti potrebbe diventare l’Imperatore Assoluto del Calcio Europeo

Dopo la vittoria della Liga si parla solo di lui, Ancelotti è diventato il Re dell’Europa calcistica vincendo nei campionati nazionali più importanti: Italia, Francia, Inghilterra, Germania e Spagna.

Anche per quanto riguarda la Champions, Carletto detiene il record di vittorie insieme a Zidane e Paisley: 3 Champions per loro e guarda caso proprio con Real Madrid e Liverpool.

Per Ancelotti, vincere significherebbe diventare l’Imperatore Assoluto del Calcio Europeo.

La finale di Champions League 2022 sarà una gara ultra offensiva

Le quote della vincente Champions 2022 danno come favorito il Liverpool a 1.53 ma nei 90 minuti di gioco i simboli 1,X e 2 sono più equilibrati, infatti, la vittoria del Liverpool è quotata a 2, il pareggio a 3.6 e la vittoria dei Blancos a 3.2.

Benzema e Salah sono a caccia di nuovi record e rappresentano i marcatori su cui scommettere, il pronostico più indicato sarebbe scommettere sull’egiziano come primo marcatore e sul francese come ultimo marcatore. A questo proposito, il ribaltone con il Real Madrid è diventato ormai quasi una certezza, il simbolo Fine Primo Tempo/Fine Partita vincente Liverpool/Real Madrid è quotato a 25: un valore assai ghiotto per i più impavidi.

Anche il Multigol 2 – 3 quotato a 2 potrebbe essere un’ottima interpretazione della gara, mentre il risultato più probabile secondo le statistiche dei bookmakers rimane l’1 – 1 ben quotato a 6.5, perché questa è una gara che rischia seriamente di finire con un risultato Over 2.5, quotato a 1.7.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus