Connect with us

Gagliano del Capo

Rally del Salento: partenza e arrivo a Gallipoli

Venerdì 31 maggio e sabato 1° giugno la costa sud occidentale ed il Capo di Leuca protagoniste dei 447,66 Km di gara. Valido per Campionato Italiano WRC e riservato alle World Rally Car, le auto del Campionato Mondiale Rally

Pubblicato

il

È Gallipoli la località scelta dall’Automobile Club Lecce come sede di partenza ed arrivo del “52° Rally del Salento”, in programma venerdì 31 maggio e sabato 1° giugno.


Per l’organizzazione dell’evento, che da sempre rappresenta un punto di riferimento della specialità nel centro sud Italia continentale, il sodalizio leccese conta sul prezioso supporto di ACI Sport e Automobile Club d’Italia.


La gara pugliese è la terza, dopo il “Mille Miglia” e l’“Elba”, delle sei valide per Campionato Italiano WRC, serie riservata alle più prestanti World Rally Car, le auto che corrono il Campionato Mondiale Rally.


Rally del Salento 2018 – Foto A. Calsolaro


Motivo in più per partecipare è il Coefficiente 1,5 (sono solo tre i rounds a coefficiente maggiorato) che permetterà agli iscritti di incamerare ben il cinquanta per cento di punti in più. Inoltre, il “Salento” 2019 è valido anche per la Coppa Rally di 7^ Zona con Coeff. 2, la Coppa Rally R1, il Campionato Interregionale Rally & Velocità e per i trofei monomarca “Suzuki Rally Cup”, “Michelin Rally Cup” e “Zone Rally Cup – Zona 7”, “Peugeot Competition Rally Regional Club – Zona 7”, “Campionato Sociale AC Lecce”.


La costa salentina sud occidentale ed il Capo di Leuca saranno, dunque, le protagoniste dei 447,66 Km di percorso totale di gara con partenza ed arrivo/premiazione a Gallipoli – Area Portuale che il Rally del Salento lo aveva già ospitato (solo l’arrivo) 13 anni or sono.


Sempre nella “perla dello Jonio” verrà allestito il Villaggio Rally che assolverà ad una doppia funzione: avvicinare alla specialità il pubblico e dare visibilità alle aziende del settore automotive.


Percorso di gara impegnativo con 10 Prove Speciali programmate, per un totale di 109,71 Km.


L’apertura delle ostilità è affidata alla Prova Speciale Spettacolo, con formula “ad inseguimento”, che si svolgerà la sera di venerdì 31 maggio sul tracciato della Pista Salentina di Torre San Giovanni, che sarà anche il centro nevralgico della manifestazione ospitando tutti i servizi ad essa connessi (direzione gara, segreteria, ufficio stampa, crono, …) oltre a tutti i parchi assistenza e riordini.

Albertini-Fappani vincitori del Rally del Salento 2018 su Ford Fiesta – Foto A. Calsolaro


Saranno decisivi i tre “passaggi” sulle splendide ed impegnative P.S. “Palombara” e “Ciolo” a ridosso, rispettivamente, dei Mari Jonio ed Adriatico e su quella di “Specchia”, ultima propaggine delle serre salentine.


Lo shakedown, il test con le auto in configurazione “gara”,


è fissato per il venerdì mattina (31 maggio) a Marina di Pescoluse.


Altre due manifestazioni, come già accaduto in passato, si affiancheranno alla gara maggiore: il “2° Rally Storico del Salento”, valido per il Trofeo Rally 4^ Zona ed il “3° Raduno Storico del Salento”.


Sul prossimo numero de “il Gallo” (in distribuzione da venerdì 31 maggio) potrete trovare tutti i dettagli, gli orari e le ultime news inerenti il 52° Rally del Salento che verrà seguito, con highlights, servizi in diretta e differita, da MondoRadio e Radio Aurora.


Gianluca Eremita


Cronaca

Dramma a Gagliano: uomo ritrovato senza vita

Pubblicato

il

Dramma nel Capo di Leuca, dove un uomo è stato ritrovato senza vita nella giornata di lunedì.

Il rinvenimento è avvenuto a Gagliano del Capo. Alla periferia del paese, il corpo esanime di un anziano del posto.

Si tratta di un 76enne docente in pensione, già insegnante di chimica presso le scuole secondarie. Al momento del ritrovamento, non c’era più nulla da fare. Il personale del 118 intervenuto sul posto non ha potuto altro che constatarne il decesso.

Al lavoro sul luogo anche i carabinieri, che hanno raccolto gli elementi utili alla ricostruzione dell’accaduto. Tutto ricondurrebbe al gesto estremo.

L’auto dell’uomo era parcheggiata nelle vicinanze del luogo del ritrovamento. Probabile, inoltre, che il decesso sia avvenuto diverse ore prima del rinvenimento: il corpo sarebbe stato ritrovato già in avviata decomposizione. A lanciare l’allarme una parente, che non aveva sue notizie da diverse ore. L’uomo non era sposato e viveva da solo.

Continua a Leggere

Appuntamenti

La Rete dell’Inclusione nell’Ambito di Gagliano del Capo

Incontro venerdì 31 maggio a Gagliano. I relatori affrontando la tematica dal punto di vista sociale e sanitaria come rispetto della dignità umana e dei diritti di libertà e di autonomia delle persone con disabilità promuovendone l’integrazione nella famiglia, nella scuola e nella società

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

L’Ambito Territoriale Sociale di Gagliano del Capo in collaborazione con la Cooperativa affidataria del Servizio di Integrazione Scolastica, organizza un evento formativo dal titolo “La Rete dell’Inclusione”.

Appuntamento venerdì 31 maggio, alle ore 17,30 presso la Biblioteca Comunale “F.lli Ciardo” di Gagliano del Capo.

I relatori offriranno il loro contributo al Servizio di Integrazione Scolastica affrontando la tematica dal punto di vista sociale e sanitaria come rispetto della dignità umana e dei diritti di libertà e di autonomia delle persone con disabilità promuovendone l’integrazione nella famiglia, nella scuola e nella società.

L’evento è in fase di accreditamento presso il CROAS Puglia per le Assistenti Sociali che tramite e-mail a: serviziambito@comune.gaglianodelcapo.le.it .

Potranno inviare richiesta di partecipazione indicando nell’oggetto “Evento 31 maggio 2024” e nel testo della mail: nome e cognome, professione, codice fiscale, città di residenza, recapito telefonico e indirizzo e-mail.

Continua a Leggere

Corsano

Salve, Corsano e Gagliano: abusivi con la piscina

Another Brick atto secondo: denunciate nove persone. Abusivismi scoperti anche grazie alle ricognizioni aeree con droni ed elicotteri

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Un altro mattone, “Another brick”: nuova operazione antibusivismo nel basso salento ad opera dei forestali nel basso Salento.

Dopo il primo atto consumatosi una trentina di giorni fa con otto denunce, i carabinieri hanno segnalato alla Procura della Repubblica di Lecce altre 9 persone.

Grazie ai pattugliamenti e alle ricognizioni, anche con l’ausilio dell’elicottero e dei droni in dotazione, su aree sottoposte a vincolo paesaggistico (di particolare pregio, o a rischio idrogeologico) sono state rilevate quattro situazioni degne dell’attenzione degli inquirenti.

La prima nelle campagne di Salve, dove, in barba ai permessi e alle autorizzazioni paesaggistiche,  è stato realizzato un fabbricato di 80 metri quadrati, con tanto di porticato e pavimentazione esterna. Ovviamente il cantiere è stato sottoposto a sequestro.

A Corsano denunciati 4 proprietari di piscine, due di loro per averle realizzate, con pavimentazione e muri perimetrali realizzate in località Torre Specchia, a due passi dal mare.

 

Nei guai altre due persone, questa volta per aver costruito una piscina sul lungomare di Gagliano del Capo, in pieno Parco Otranto -Leuca.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus